Il greggio USA scende del 6% al minimo di 21 mesi poiché il clima mite frena la domanda

Aggiunta degli ultimi prezzi

1 febbraio (Reuters)I future sul gas naturale degli Stati Uniti sono scesi intorno a 6% mercoledì al minimo di 21 mesi con previsioni per un clima meno freddo e un fabbisogno di riscaldamento inferiore nelle prossime due settimane rispetto a quanto previsto in precedenza.

Il calo dei prezzi arriva anche come output nell’ultima settimana è sulla buona strada per scendere di circa 4,0 miliardi di piedi cubi al giorno (bcfd) a un minimo iniziale di un mese di 93,7 bcfd mentre le tempeste invernali congelano i pozzi di petrolio e gas – noti come congelamento dell’energia dell’industria petrolifera – in diversi stati, incluso il Texas , Oklahoma, Nuovo Messico e Pennsylvania.

I prezzi del gas sono stati bassi per diverse settimane a causa in parte delle aspettative che l’impianto di esportazione di gas naturale liquefatto (GNL) di Freeport LNG in Texas è ad almeno un mese di distanza dal prendere grandi quantità di gas per produrre GNL.

Martedì, Freeport ha chiesto ai regolatori federali il permesso di riavviare uno dei tre treni di liquefazione dell’impianto, che trasformano il gas in GNL.

Anche i prezzi del gas sono diminuiti a causa del caldo l’ho visto via quest’anno.

Nonostante il freddo pungente di questa settimana, le temperature nei 48 stati inferiori degli Stati Uniti hanno registrato una media di circa 41,8 gradi Fahrenheit (5,7 gradi Celsius) a gennaio, la più calda del mese da allora gennaio 2006 quando il Il mercurio ha registrato una media di 42,8 F, secondo i dati di Refinitiv e del governo federale.

Futures sul gas del primo mese NGc1 per marzo la consegna è scesa di 16 centesimi, o del 6,0%, a $ 2,524 per milione di unità termiche britanniche (mmBtu) alle 11:47 EST (1647 GMT), mettendo il contratto alla chiusura più bassa dall’aprile 2021.

Ciò ha mantenuto il contratto in territorio ipervenduto con l’indice di forza relativa (RSI) al di sotto di 30 per il terzo giorno consecutivo e la sedicesima volta quest’anno.

Nel mercato spot, i prezzi del gas per mercoledì all’Henry Hub OF-W-HH-SNL Il benchmark in Louisiana è sceso di circa il 6% a 2,65 dollari per mmBtu, il minimo dall’aprile 2021.

I meteorologi prevedono che le temperature nella maggior parte dei 48 stati inferiori degli Stati Uniti rimarranno intorno a lori del normale fino a febbraio 4 prima di diventare hFig del normale da febbraio 5 almeno fino a febbraio 16.

Con l’arrivo del maltempo, Refinitiv prevede che la domanda di gas statunitense, comprese le esportazioni, scenderà da 136,4 miliardi di piedi cubi questa settimana a 126,5 miliardi di piedi cubi la prossima settimana. La previsione per questa settimana è superiore a quella di Refinitiv di martedì, mentre quella per la prossima settimana è inferiore.

Ciò dovrebbe consentire alle utility di continuare a prelevare meno gas dallo stoccaggio per la quarta o quinta settimana consecutiva. Le scorte di gas sono attualmente circa il 5% al ​​di sopra della media quinquennale (2018-2022) e sono sulla buona strada per salire al 7% al di sopra del normale nel rapporto sullo stoccaggio federale per la settimana terminata il 27 gennaio. VIA/GASNGAS/SONDAGGIO

Il più grande jolly nel mercato del gas rimane quando l’impianto di esportazione di Freeport esce da una chiusura di sette mesi causata da un incendio nel giugno 2022.

Freeport è il secondo maggiore esportatore di GNL negli Stati Uniti e i commercianti si aspettano che i prezzi aumentino man mano che la domanda di carburante aumenta quando l’impianto inizia ad assorbire grandi quantità di gas. L’impianto può convertire circa 2,1 miliardi di piedi cubi di gas al giorno in GNL, ovvero circa il 2% della produzione giornaliera totale di gas negli Stati Uniti.

Freeport estrae piccole quantità di gas (circa 28 milioni di piedi cubi al giorno) dal 26 gennaio, quando i regolatori federali hanno approvato il piano dell’azienda per iniziare a raffreddare qualche profitto.

Alcuni analisti hanno affermato di aspettarsi che Freeport inizi la produzione di GNL metà febbraio o marzoma si noti che ci vorrà un mese o più dopo l’inizio della produzione di GNL affinché l’impianto raggiunga la piena capacità.

Settimana terminata il 27 gennaio (previsione)

Settimana terminata il 20 gennaio (attuale)

Un anno fa, il 27 gennaio

Media quinquennale 27 gennaio

Variazione settimanale dello stoccaggio di gas naturale negli Stati Uniti (bcf):

-138

-91

-261

-181

Perdite totali negli Stati Uniti nello stoccaggio (bcf):

2.591

2.729

2.361

2.420

Storage totale negli Stati Uniti rispetto alla media di 5 anni

+7.1

+4,9%

Future sul benchmark globale del gas ($ per mmBtu)

giorno corrente

Giorno precedente

Questo mese l’anno scorso

Media anno precedente 2022

Media quinquennale (2018-2022)

Enrico Mozzo NGc1

2.69

2.68

4.46

6.54

3.60

Strumento di trasferimento del titolo (TTF) TRNLTTFMc1

18.12

18.22

26.94

40,50

14.39

Marcatore Giappone Corea (JKM) JKMc1

19.03

19.49

25.82

34.11

14.31

Refinitiv Riscaldamento (HDD), Raffrescamento (CDD) e Totale (TDD) Gradi Giorno

Previsione totale quindicinale

giorno corrente

Giorno precedente

L’anno scorso

Norma di 10 anni

Norma di 30 anni

HDD GFS USA

388

400

452

420

418

CDD GFS statunitensi

4

5

3

5

4

TDD GFS USA

392

405

455

425

422

Previsioni della domanda e dell’offerta GFS settimanali di Refinitiv negli Stati Uniti

Domenica precedente

Domenica attuale

Domenica prossima

Questa settimana l’anno scorso

Media quinquennale per il mese

Offerta USA (bcd in b/c)

Produzione a secco inferiore a 48 negli Stati Uniti

98,5

96.2

96,7

91.7

87.7

Importazioni statunitensi dal Canada

8.3

8.4

8.3

10.2

9.1

Importazioni di GNL USA

0.0

0.0

0.0

0.2

0.2

Fornitura totale degli Stati Uniti

106,8

104.6

105,0

102.1

97,0

Domanda degli Stati Uniti (bcdb)

Esportazioni USA in Canada

2.6

2.2

2.2

2.2

2.7

Esportazioni statunitensi in Messico

5.3

5.2

5.3

6.0

5.2

Esportazioni USA di GNL

12.5

12.6

12.4

12.3

6.6

Commerciale negli Stati Uniti

16.5

18.2

16.1

19.4

16.4

Residenziale USA

27.9

31.1

26.7

33.3

27.7

Centrali elettriche statunitensi

32.3

33.1

31.3

29.6

28.1

industriale statunitense

25.7

26.0

24.9

26.0

25.2

Combustibili vegetali statunitensi

4.9

4.8

4.8

4.9

4.8

Distribuzione di tubi negli Stati Uniti

2.9

3.1

2.8

2.9

3.1

Carburanti per motori statunitensi

0.1

0.1

0.1

0.1

0.1

Consumo totale degli Stati Uniti

110.4

116,4

106,7

116.2

105.4

Domanda totale degli Stati Uniti

130,8

136,4

126,5

136,7

119,9

Percentuale settimanale della produzione di elettricità negli Stati Uniti per combustibile – EIA

La settimana si è conclusa il 3 febbraio

La settimana si è conclusa il 27 gennaio

La settimana si è conclusa il 20 gennaio

La settimana si è conclusa il 13 gennaio

La settimana si è conclusa il 6 gennaio

Aria

12

11

13

11

12

Solare

2

2

2

2

2

idro

7

7

7

7

7

Altri

2

2

2

2

2

Petrolio

Gas naturale

36

38

36

38

36

carbone

20

19

18

19

18

Nucleare

21

21

21

21

23

SNL US Prezzi del gas naturale ($ per mmBtu)

Centro

giorno corrente

Giorno precedente

Enrico Mozzo OF-W-HH-SNL

2.65

2.82

Transco Z6 New York OF-CG-NY-SNL

4.76

3.20

PG&E Citygate NG-CG-PGE-SNL

11.94

8.40

Gas Orientale (vecchio Dominio Sud) NG-PCN-APP-SNL

2.53

2.48

Porta della città di Chicago NG-CG-CH-SNL

2.83

3.42

Algonquin Citygate NG-CG-BS-SNL

4.85

12:00

SoCal Citygate OF-SCL-CGT-SNL

12.62

10.13

Wow Hub OF-WAH-WTX-SNL

2,98

3.20

AECO OF-ASH-ALB-SNL

2.36

2.38

SNL US Power Next Day Prices ($ per megawattora)

Centro

giorno corrente

Giorno precedente

Nuova Inghilterra EL-PK-NPMS-SNL

111,00

87,50

PJM West EL-PK-PJMW-SNL

43.00

46,50

Erco Nord EL-PK-ERTN-SNL

94,50

106,50

mezzo C EL-PK-MIDC-SNL

105,00

100,00

Paloverde EL-PK-PLVD-SNL

97,00

90,75

SP-5 EL-PK-SP15-SNL

98,00

91,50

(Segnalazione di Scott DiSavino; Montaggio di Nick Zieminski e Jonathan Oatis)

((scott.disavino@thomsonceiving.com; +1 332 219 1922; Reuters Messaging: scott.disavino.thomsonceiving.com@ceiving.net))

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Nasdaq, Inc.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *