Neve nel Regno Unito: il vortice polare potrebbe riportare la Gran Bretagna al congelamento per giorni | Periodo | notizia

Un meteorologo ha delineato come si stia avvicinando un sistema meteorologico frontale che potrebbe vedere il Regno Unito affrontare temperature gelide per giorni. Tutti e quattro i paesi hanno avvertito un’ondata di freddo questa settimana con neve e ghiaccio, con il Met Office che ha emesso un raro avviso meteorologico color ambra per la Scozia, il primo del 2023. Mentre la settimana volge al termine, lo sono anche le condizioni di congelamento per molti, ma il la grande domanda è, con l’inverno tutt’altro che finito, c’è dell’altro in arrivo? Jim Dale, dei servizi meteorologici britannici, rivela in esclusiva cosa aspettarsi nelle prossime settimane.

Parlando con Express.co.uk, Dale ha affermato che le prospettive di febbraio dipenderanno dalle prestazioni di sistemi specifici. Ha detto: “Solo il riscaldamento stratosferico al Polo Nord manterrà noi e altri paesi dell’emisfero settentrionale in inverno fino a febbraio. La ‘signora grassa’ non ha ancora cantato”.

Quando gli è stato chiesto se questo riscaldamento stratosferico, che è già iniziato, porterà a maggiori precipitazioni invernali, ha confermato che potrebbe essere così e ha avvertito che le persone dovrebbero sicuramente aspettarsi di più.

“È iniziato ma dobbiamo continuare, dividere il vortice polare e poi vedremo dove andrà”, ha aggiunto. Le mappe meteorologiche finora mostrano che la neve inizia a schiarirsi dalle aree più colpite da domani, con un fine settimana più mite sulle carte.

Per molti, le temperature potrebbero salire a due cifre, tranne nell’est e nel sud-est della Gran Bretagna, dove il gelo notturno durerà per un po’.

Il Met Office afferma che l’ondata di freddo è ormai finita per la maggior parte delle aree occidentali, che vedranno un ritorno del tempo umido e ventoso. Concentrandosi sulla prossima settimana, il paese è destinato a sperimentare molte condizioni diverse.

Ma i meteorologi prevedono una banda di alta pressione che potrebbe prolungare periodi più miti più a lungo. Ian Simpson, di NetWeather, spiega di più su cosa aspettarsi.

Ha detto: “Lunedì sarà generalmente nuvoloso e umido in alcuni punti, poiché una serie di bancarelle e fronti meteorologici indeboliti portano rovesci sparsi o deboli quasi ovunque. Un po’ ancora freddo nell’Inghilterra centrale, meridionale e orientale, dove si prevede che le temperature raggiungeranno i 4 -7C nella migliore delle ipotesi, ma più miti man mano che ci si sposta a nord ea ovest, raggiungendo la doppia cifra all’estremo ovest ea nord.

“L’alta pressione sembra destinata a ricostruirsi martedì, portando una giornata più secca con forse più sole, più mite nella maggior parte delle parti, temperature che raggiungono la doppia cifra da sud-est in quell’angolo, dove l’aria fresca può rimanere”.

LEGGI DI PIÙ: L’attore Julian Sands scompare in una tempesta “estremamente pericolosa”.

Ma, nel suo blog ha notato una svolta negli eventi – qualcosa che ha descritto come un “blip”. Ha aggiunto: “Un blip temporaneo a metà della prossima settimana, la maggior parte dei modelli concorda con un’area di bassa pressione che si sposta a est dall’Islanda alla Norvegia mercoledì, portando una fascia di pioggia a sud-est in tutto il Regno Unito.

“Probabilmente c’è un po’ di inverno nella parte posteriore su un terreno più elevato mentre segue l’aria più fredda. Ma dopo, giovedì e venerdì sembrano più secchi e più stabili, mentre l’alta pressione ritorna da sud-ovest”.

Il prossimo fine settimana si svolgeranno gli ultimi giorni di gennaio, ma con il Met Office che aumenta le possibilità di neve a febbraio, il paese è pronto per altro.

Gli esperti del Met Office hanno spiegato: “È più probabile vedere la neve tra gennaio e marzo che a dicembre, con neve o nevischio che cadono in media 3,9 giorni a dicembre, rispetto a 5,3 giorni a gennaio, 5,6 giorni a febbraio e 4,2 giorni a Marzo.”

Nelle sue previsioni a lungo termine da gennaio a inizio febbraio, il Met Office prevede una serie di condizioni meteorologiche. Diceva: “Lunedì è probabile una nuvolosità diffusa con pioggia leggera e pioviggine, anche se le parti orientali e sud-orientali potrebbero rimanere asciutte.

“Si prevede che l’alta pressione prevarrà per gran parte del resto di gennaio, portando condizioni più stabili per molti. Di conseguenza, è molto probabile che il clima sia più secco, specialmente nel sud e nell’est. È probabile che eventuali condizioni di perturbazione continueranno a essere limitate al nord-ovest , con venti più forti e piogge a tratti, forse più intense in collina.

“È probabile che le temperature siano vicine o leggermente al di sopra della media complessiva, specialmente nel nord-ovest. Giorni e notti più freddi sono probabilmente più a sud a causa delle condizioni stabili e dei cieli più sereni, incluso il rischio di nebbia o nebbia gelata”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *