Il sindaco attiva un piano di emergenza per maltempo per proteggere i senzatetto di Londra mentre le temperature scendono sotto lo zero

  • Il Severe Weather Emergency Protocol (SWEP) viene attivato quando le temperature scendono al di sotto di 0°C e assicura che i comuni aprano ulteriori alloggi di emergenza per le persone che dormono all’aperto.
  • La SWEP è stata attivata per la prima volta questo inverno a dicembre ed è rimasta attiva per 12 giorni, il periodo continuo più lungo dal 2017
  • I servizi per dormire male del sindaco stanno aiutando più persone che mai, con più di 13.500 dormienti senza letto supportati dalle strade dal 2016.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha attivato oggi per la prima volta quest’anno il Protocollo di emergenza meteorologica pan-londinese (SWEP) per proteggere i senzatetto poiché si prevede che le temperature scenderanno sotto lo 0°C stasera.

L’attivazione della SWEP garantisce che i comuni di tutta Londra, insieme agli enti di beneficenza per i senzatetto, aprano ulteriori alloggi di emergenza per le persone che dormono all’addiaccio durante condizioni meteorologiche che potrebbero mettere in pericolo la vita. Tutti i distretti londinesi sono impegnati nel principio “In for Good” del sindaco, il che significa che a nessuno verrà chiesto di lasciare la propria casa fino a quando non verrà messo in atto un piano di supporto per porre fine al sonno agitato, indipendentemente dall’aumento della temperatura.

Il sindaco ha attivato la SWEP per la prima volta quest’inverno il 7 dicembre, quando le temperature notturne nella capitale sono scese sotto lo zero. Mentre Londra è stata colpita dalla neve e ha sopportato condizioni di gelo, la SWEP è stata in azione per 12 giorni, il periodo ininterrotto più lungo dal 2017.

Durante questo periodo di 12 giorni, i consigli e gli enti di beneficenza hanno aiutato più di 600 londinesi a uscire dalle strade ea trovare alloggi di emergenza. Questo è quasi cinque volte il numero di persone ospitate in uno qualsiasi dei periodi della SWEP lo scorso anno. È anche più di tre quarti del totale ospitato in tutte le stagioni della SWEP nel corso dello scorso inverno.

Sadiq ha avvertito che l’aumento delle bollette e dei costi delle abitazioni sta costringendo un numero crescente di persone a dormire all’addiaccio per le strade di Londra. Gli ultimi dati trimestrali del Combined Homelessness and Information Network (CHAIN) mostrano che il numero di persone che dormono all’aperto a Londra è aumentato del 24% lo scorso anno, il che significa che più di 3.600 persone hanno dormito all’aperto nelle strade della capitale tra giugno e settembre. I servizi per dormire male del sindaco stanno aiutando più persone che mai, con più di 13.500 dormienti senza letto supportati dalle strade dal 2016.

In risposta alla crisi degli alloggi e all’aumento del costo della vita, il sindaco chiede ai ministri di congelare immediatamente gli affitti nel settore privato e ripristinare gli ammortizzatori sociali che impediscono alle persone di diventare senzatetto. Ciò include la rimozione del tetto massimo e lo sblocco dell’indennità di alloggio locale. Chiede inoltre al governo di realizzare le riforme promesse al settore privato in affitto, inclusa la fine degli sfratti della Sezione 21 e la sospensione della condizione di non ricorso ai fondi pubblici (NRPF), che mette molte persone con lo status NRPF a serio rischio di povertà e senzatetto.

A dicembre, il sindaco ha lanciato la sua campagna annuale di raccolta fondi invernale, collaborando con il partner di beneficenza TAP London per raccogliere fondi per quattro enti di beneficenza che lavorano con i bambini senzatetto a Londra: akt, Centrepoint, Depaul UK e New Horizon Youth Centre. Le donazioni aiutano a sostenere lo Youth Homelessness Hub, che ha recentemente riaperto in una nuova sede nel nord di Londra.

I londinesi possono donare alla campagna in diversi modi, anche in uno dei punti TAP o utilizzando questo link. Ci sono 35 punti TAP in tutta Londra, comprese le stazioni di Waterloo, Victoria, London Bridge e Liverpool Street. I londinesi possono anche utilizzare l’app o il sito Web StreetLink per mettere in contatto le persone che vedono dormire all’aperto con i servizi di supporto locali.

La campagna Winter Rough Sleeping di Sadiq ha raccolto più di 600.000 sterline dal 2017.

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha dichiarato:“Dal 2016, abbiamo quadruplicato i finanziamenti e il sostegno per combattere i senzatetto, aiutando più di 13.500 poveri che dormono all’addiaccio, ma c’è ancora molto da fare. Troppe persone affrontano il gelido inverno per le strade della capitale senza il riparo sicuro e protetto di cui hanno bisogno.

“In tutta la capitale, stiamo facendo tutto il possibile per impedire a chiunque di dormire all’aperto in queste condizioni gelide mentre lavoriamo per costruire una Londra più equa e sicura per tutti. Vorrei anche incoraggiare i londinesi a scaricare l’app Streetlink o utilizzare il sito Web Streetlink per mettere in contatto le persone che vedono dormire all’aperto con i servizi di supporto locali.

“I consigli e gli enti di beneficenza di Londra lavoreranno ancora di più questa settimana per sostenere alcune delle persone più vulnerabili della nostra città. A nome di tutti i londinesi, li ringrazio per i loro instancabili sforzi”.

Note ai redattori

Le donazioni online alla campagna di raccolta fondi del sindaco possono essere effettuate qui: https://www.taplondon.org/donate

Dall’inverno 2017/18, il GLA ha fornito indicazioni ai consigli di Londra sui piani SWEP locali. Questa guida, concordata da tutti i 33 consigli di Londra, ha introdotto un punto di attivazione per l’attivazione della SWEP pan-londinese di 0°C in una qualsiasi notte per garantire la coerenza in tutta la capitale.

Lo scorso inverno ci sono stati un totale di 776 soggiorni SWEP (locali o pan-londinesi).

Cosa possono fornire le donazioni:

5 sterline possono coprire il costo dei prodotti sanitari per un giovane in fuga da abusi domestici.

£ 20 potrebbero aiutare un giovane a rimanere in contatto con amici e familiari con uno smartphone.

£50 possono coprire un pernottamento in un ostello LGBTQ+ friendly, oltre a vitto e buoni viaggio.

£ 100 possono coprire il costo della consulenza per un massimo di 10 giovani senzatetto.

£ 500 possono pagare per due sessioni settimanali di sensibilizzazione di strada, per trovare e sostenere i giovani che dormono all’addiaccio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *