The Insider: spettacolari finestre curve sulla facciata posteriore Upgrade Park Slope Neo-Fed dentro e fuori

C’è un progetto da proporre L’infiltrato? Contatta Cara al caramia447 [at] gmail [dot] com

Con oltre 5.000 piedi quadrati e ricca di dettagli, questa casa a schiera in mattoni neo-federale del 1910 circa è stata grandiosa fin dall’inizio.

Il suo principale svantaggio? La collocazione della cucina in un’estensione posteriore, chiusa dal resto della casa. “Ai vecchi tempi, quando la famiglia aveva personale, la cucina era nel seminterrato”, afferma l’architetto e socio fondatore Brendan Coburn di The Brooklyn Studio (precedentemente noto come CWB Architects). Più tardi, la dispensa del maggiordomo in un’estensione posteriore del primo piano è stata trasformata in “una cucina folle, stretta e angusta”, dice Coburn. I nuovi proprietari di casa, una giovane famiglia di quattro persone, “volevano la stessa cosa che la maggior parte delle persone desidera in questi giorni: una cucina in cui tutti possano uscire”.

L’azienda con sede a Dumbo ha ideato l’intervento, spostando la cucina al centro della casa e progettando uno spazio pranzo sul retro. Poi è arrivato un colpo audace: gli architetti hanno avanzato l’idea di creare una sala da pranzo con un bovindo curvo ispirato a treni aerodinamici come il mitico 20th Century Limited, in servizio dal 1902 agli anni ’60. “È come essere in un vagone ristorante, con un collegamento con il giardino, dove puoi soffermarti a lungo”, ha detto Coburn. “E non abbiamo aumentato neanche un po’ l’ingombro dell’estensione.”

Trova la tua ispirazione per il design di Brooklyn