La Bay Area avrà altre 2 tempeste, qui cadranno le piogge più intense

Dopo 16 giorni di implacabili tempeste nel Pacifico, inclusa una tempesta di bombe, e continui fiumi atmosferici, gran parte della Bay Area è destinata a vedere una piacevole interruzione del modello umido giovedì.

Questo grazie a un cambiamento nel flusso d’aria a migliaia di piedi dal suolo – la corrente a getto – i suoi venti si sposteranno gradualmente verso nord nei prossimi giorni, il che significa che la porta della tempesta inizierà finalmente a chiudersi. Ma prima che ciò accada, altre due tempeste colpiranno l’estremo nord della California questo fine settimana e all’inizio della prossima settimana. Parte della pioggia e della neve interesseranno il resto del Golden State, aumentando il rischio di bande di pioggia da deboli a moderate nelle aree piene fino all’orlo di tutte le recenti tempeste.

Una porta blindata che proprio non si chiude

L’altezza di 500 MB del modello meteorologico europeo (contorni) con anomalie inferiori alla media in blu e anomalie superiori alla media in giallo e arancione, valide per giovedì pomeriggio e sera. La Bay Area si trova proprio accanto al confine tra le due anomalie mentre il sistema di bassa pressione costiera scivola a nord verso le coste di Eureka e dell’Oregon.

Diaz, Gerry / Weatherbell

La corrente a getto in movimento di giovedì ha alcune implicazioni di vasta portata per il modello meteorologico generale nella Bay Area e in gran parte della California. La sua inclinazione più a nord invierebbe fiumi atmosferici a Eureka e alla costa dell’Oregon, piuttosto che alla Bay Area e alla California meridionale. L’ultima volta che il nucleo dei fiumi atmosferici è approdato così a nord è stato a metà dicembre, quando gran parte della Bay Area stava appena iniziando a vedere un breve ciclo di precipitazioni moderate.

Questo cambiamento nel flusso della corrente a getto provoca uno schema meteorologico che ricorda il flusso di umidità a metà dicembre.

Ciò significa che mentre ci dirigiamo verso venerdì sera e sabato, quando la prossima tempesta del Pacifico è destinata a colpire la California, il sistema avrà meno umidità con cui lavorare rispetto a quelli precedenti. Gli altri ingredienti per un fine settimana piovoso – energia convettiva, sollevamento dalle montagne e fronti meteorologici e instabilità dalla tempesta – sono presenti. Ma i livelli di umidità mancheranno.

Il modello meteorologico europeo prevede i totali delle precipitazioni (ombreggiati) fino a martedì per la California settentrionale, con i totali per i prossimi giorni che raggiungeranno da 2 a 3 pollici per gran parte della Bay Area e più vicini a 5 pollici sulla costa di Sonoma, sulle montagne di North Bay, Marin Headlands e Montagne di Santa Cruz.

Il modello meteorologico europeo prevede i totali delle precipitazioni (ombreggiati) fino a martedì per la California settentrionale, con i totali per i prossimi giorni che raggiungeranno da 2 a 3 pollici per gran parte della Bay Area e più vicini a 5 pollici sulla costa di Sonoma, sulle montagne di North Bay, Marin Headlands e Montagne di Santa Cruz.

Diaz, Gerry / Meteo fondamentale

Ciò non significa che non ci sarà molta pioggia. I totali per la tempesta venerdì notte e sabato andranno da 1 a 2 pollici per la Bay Area e da 2½ a 3 pollici per le altitudini più elevate. Da domenica notte a martedì, la prossima tempesta porterà totali simili. Martedì ci saranno da 2 a 5 pollici di pioggia accumulati nella Bay Area.

È molto diverso dalla pioggia che il tifone bomba e il tifone di Capodanno hanno portato nella regione. E mentre questi numeri sono ancora impressionanti per questo periodo dell’anno, il fatto che ci vorrebbero due uragani per raggiungere le quantità che un uragano ha fatto solo pochi giorni fa è un segno che la transizione verso modelli più secchi è proprio dietro l’angolo.

Le acque alluvionali impiegheranno del tempo a ritirarsi

Osservando le precipitazioni accumulate che sono cadute nelle ultime tre settimane e le precipitazioni previste per la prossima settimana come curva a campana, le precipitazioni sono attualmente in calo. Mentre la corrente a getto continua a inclinarsi più a nord, la porta della tempesta continuerà a chiudersi fino a quando non si chiuderà definitivamente nella terza e quarta settimana di gennaio.

Ma fino ad allora, la debole tempesta porterà piogge da deboli a moderate, rendendo difficile l’abbassamento del livello dell’acqua nei fiumi e nei torrenti. Ciò include il Russian River, il San Lorenzo e molti altri corsi d’acqua nella Bay Area e nel resto dello stato che impiegheranno diverse settimane per tornare ai livelli normali. E fino a quando la porta della tempesta non si chiuderà finalmente, ci vorrà del tempo per rilasciare tutta l’acqua in eccesso dall’incredibile spettacolo di fiumi e tempeste atmosferiche che la California ha sopportato all’inizio del 2023.



Dopo la rottura giovedì

• San Francisco: Per la prima volta da giorni, il tempo prevalentemente nuvoloso lascerà il posto a una moderata macchia di sole in tutta la città oggi. L’aria rimarrà calda e umida questo pomeriggio mentre le temperature salgono a 60 gradi inferiori nei distretti di Sunset e Richmond, Presidio, Golden Gate Park e Lake Merced. I pendolari Muni dal Portale Ovest al centro noteranno un po’ più di riscaldamento poiché le temperature a est della Torre Sutro dovrebbero raggiungere la metà degli anni ’60. Questa mite aria tropicale proverrà da una lontana tempesta costiera. Questo clima mite sarà una gradita tregua dalla pesante dispensazione di pioggia nelle ultime settimane. Sfortunatamente, la porta della tempesta non è ancora completamente chiusa, poiché stanotte tornano le piogge su Ocean Beach, l’Embarcadero e Hunters Point.

• Costa e penisola del Pacifico: L’aria carica di umidità filtrerà in tutti gli angoli della Penisola questo pomeriggio, spingendo le temperature lungo la Highway 1 tra Pacifica e Half Moon Bay verso i 60 gradi inferiori. Cieli per lo più nuvolosi, brevi periodi di sole e livelli di umidità vicini al 90% faranno sentire un po’ tropicale sulla costa questo pomeriggio. Quest’aria calda e umida scorrerà a est dell’autostrada 92 verso South San Francisco, Daly City, Millbrae e l’aeroporto internazionale di San Francisco durante le ore pomeridiane, aumentando le massime diurne fino alla metà degli anni ’60 lungo la baia. Il resto della penisola, tra cui Redwood City, Foster City e Atherton, può aspettarsi venti caldi e periodi di sole questo pomeriggio, poiché la regione gode di una piacevole pausa dalle recenti tempeste.

• Baia Nord: La coda di un fiume atmosferico costiero penetrerebbe nelle parti più settentrionali delle attuali contee di Marin, Sonoma, Napa e Solano. Cerca aria calda, tropicale, alti livelli di umidità e cicli di soleggiamento da cieli prevalentemente nuvolosi. Le massime raggiungeranno la metà degli anni ’60 questo pomeriggio a Santa Rosa, Napa e Petaluma, mentre le brezze leggere dalla baia di San Pablo e dal delta manterranno la maggior parte delle contee di Marin e Solano negli anni ’60 inferiori. I residenti dovrebbero prestare attenzione a eventuali ristagni e inondazioni isolate sulle autostrade 29 e 101 poiché i fiumi sono ingrossati da una serie di tempeste. Il fiume Russian e molti altri corsi d’acqua della zona continuano a scorrere vicino a città come Guerneville e Healdsburg, quindi pianifica eventuali suggerimenti di percorsi alternativi da parte delle autorità locali se le acque alluvionali dovessero aumentare di nuovo.

Oggi c’è una leggera possibilità di rovesci sparsi sui Monti Mayacamas e appena a nord di Santa Rosa, ma la maggior parte di essi sarà breve.

• Baia orientale: Oggi l’aria calda e umida soffierà attraverso le contee di Contra Costa e Alameda, aumentando i cieli prevalentemente nuvolosi che lasciano filtrare un po’ di sole questo pomeriggio. Cerca un clima prevalentemente tranquillo per i residenti a est della I-680, tra cui Walnut Creek, Antioch e Brentwood. Le valli di San Ramon e Livermore vedranno probabilmente la loro giusta quota di sole oggi, poiché le leggere brezze delta manterranno i massimi diurni negli anni ’60 inferiori.

L’aria calda si diffonderà nella baia di San Francisco durante il giorno. Ciò contribuirà ad aumentare le temperature ad Alameda, nel centro di Oakland e in gran parte del corridoio I-80/I-880 fino alla metà degli anni ’60. I residenti ai piedi di Oakland e Berkeley, tra cui Piemonte, Albany e Castro Valley, vedranno oggi alcune delle loro acque alluvionali permanenti, ma assicuratevi di fare attenzione a eventuali sacche di ristagni e chiusure stradali a causa delle recenti frane.

• South Bay e Santa Cruz: Oggi il livello del fiume continua a scendere nel fiume San Lorenzo, nelle insenature e nelle insenature vicino all’autostrada 17. L’aria umida e i cieli prevalentemente nuvolosi renderanno il pomeriggio più confortevole con massime intorno ai ’60. Il sole intermittente contribuirà ad accelerare l’evaporazione dell’acqua di inondazione e ad asciugare parte del terreno lungo la cicatrice da ustione CZU.

Un giro di sole farà salire le temperature nella Santa Clara Valley fino alla metà degli anni ’60 questo pomeriggio, mentre le acque alluvionali lungo i tratti del corridoio 280 e 101 tra Morgan Hill e Gilroy continuano a ritirarsi.

Gerry Díaz (lui/lei) è un meteorologo nella redazione del San Francisco Chronicle. E-mail: gerry.diaz@sfchronicle.com Twitter @geravitywave

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *