7 migliori correzioni per il mancato caricamento di Microsoft OneDrive nel browser su Windows 11

Microsoft OneDrive è un’altra ottima alternativa per l’archiviazione cloud. Puoi caricare, gestire e condividere file e accesso alle cartelle in OneDrive con i tuoi contatti. Puoi anche aggiornare il tuo limite di archiviazione con un piano di abbonamento a Microsoft 365.

Ma alcuni utenti hanno bisogno di aiuto per accedere ai propri file OneDrive. Questo perché OneDrive non è stato caricato nel browser. Quindi, se anche tu stai affrontando un problema simile, ecco le migliori correzioni per OneDrive che non si carica nel browser sul tuo computer Windows 11.

1. Controlla la tua connessione Internet

Per iniziare con la soluzione più semplice, devi controllare la connessione Internet sul tuo PC Windows 11. Ti suggeriamo di controllare la velocità di Internet, soprattutto se hai file più grandi da caricare su OneDrive. Se disponi di un router Wi-Fi dual-band, prova a connetterti a una banda di frequenza a 5 GHz per migliorare la velocità di Internet.

Puoi anche leggere il nostro post che suggerisce i modi migliori per verificare la potenza del segnale Wi-Fi in Windows 11.

2. Apri OneDrive in modalità di navigazione in incognito

La modalità di navigazione in incognito è libera dal tuo browser da qualsiasi impostazione personalizzata, cache, cookie, cronologia delle ricerche e altro. Puoi aprire il tuo account OneDrive passando alla modalità di navigazione in incognito nel tuo browser.

Per Microsoft Edge e Google Chrome, premi la scorciatoia Control + Maiusc + N per aprire la modalità di navigazione in incognito.

Per Firefox, premi la scorciatoia Control + Maiusc + P per aprire la modalità di navigazione privata.

3. Cancella cache e cookie per OneDrive

Se l’apertura di OneDrive in modalità di navigazione in incognito non aiuta, puoi cancellare manualmente la cache e i cookie per il sito Web nel tuo browser. Puoi seguire i passaggi in base al tuo browser preferito.

Per Google Chrome

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, digitare Google Chrome, e premi Invio.

Passo 2: Fare clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra.

Passaggio 3: Seleziona Impostazioni.

Passaggio 4: Fai clic su Privacy e sicurezza dal menu a sinistra.

Passaggio 5: Scorri verso il basso e clicca su Cookie e altri dati del sito.

Passaggio 6: Scorri verso il basso e fai clic su Visualizza tutti i dati e le autorizzazioni del sito.

Passaggio 7: Fai clic sulla barra di ricerca in alto a destra e cerca Una guida.

Passaggio 8: Fare clic su Cancella dati visualizzati quando viene visualizzato il risultato della ricerca.

Passaggio 9: Fare clic su Cancella per confermare.

Passaggio 10: Apri OneDrive in una nuova scheda e verifica se il problema è stato risolto.

Per Microsoft Edge

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, digitare Microsoft Edge, e premi Invio.

Passo 2: Fare clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra.

Passaggio 3: Scorri verso il basso e fai clic su Impostazioni.

Passaggio 4: Fai clic su Cookie e autorizzazioni del sito dal menu a sinistra.

Passaggio 5: Fare clic su Gestisci ed elimina cookie e dati del sito.

Passaggio 6: Fare clic su Visualizza tutti i cookie e i dati del sito.

Passaggio 7: Fare clic sulla barra di ricerca in alto a destra e digitare Una guida.

Passaggio 8: Fare clic sulla freccia giù a destra del risultato della ricerca.

Passaggio 9: Fare clic sull’icona Elimina.

Passaggio 10: Apri OneDrive in una nuova scheda e verifica se il problema è stato risolto.

Per Firefox

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, cercare Firefox, e premi Invio.

Passo 2: Fai clic sull’icona dell’hamburger nell’angolo in alto a destra.

Passaggio 3: Seleziona Impostazioni.

Passaggio 4: Fai clic su Privacy e sicurezza dal menu a sinistra.

Passaggio 5: Scorri verso il basso e fai clic su Gestisci dati.

Passaggio 6: Fare clic sulla barra di ricerca e digitare live.com per cercare OneDrive.

Passaggio 7: Selezionare il risultato della ricerca e fare clic su Rimuovi selezionati.

Passaggio 8: Clicca su Fatto per confermare.

Passaggio 9: Apri OneDrive in una nuova scheda e verifica se il problema è stato risolto.

4. Forza l’uscita e riavvia il browser

Se ancora non riesci a vedere i tuoi file OneDrive, puoi provare a forzare l’uscita e riavviare il browser sul tuo computer Windows 11. Ecco come.

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, digitare responsabile delle attività, e premi Invio.

Passo 2: Fare clic sulla scheda Processi nel menu a sinistra.

Passaggio 3: Fare clic con il tasto destro sul nome del browser e fare clic su Termina operazione.

Passaggio 4: Chiudi la finestra e riapri OneDrive nel browser per vedere se il problema è stato risolto.

5. Aggiorna il tuo browser

Se non aggiorni la versione del tuo browser da un po’ di tempo, ti consigliamo di farlo se OneDrive continua a non caricare i tuoi file. Utilizzare i seguenti passaggi per aggiornare il rispettivo browser.

Aggiorna Chrome

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, digitare Cromo, e premi Invio.

Passo 2: Fai clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra e seleziona Impostazioni.

Passaggio 3: Fai clic su Informazioni su Google Chrome nell’angolo in basso a sinistra.

Passaggio 4: Scarica e installa l’ultima versione.

Aggiorna Microsoft Edge

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, digitare bordo Microsoft, e premi Invio.

Passo 2: Fare clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra.

Passaggio 3: Scorri verso il basso e seleziona Impostazioni.

Passaggio 4: Fai clic su Informazioni su Microsoft Edge dal menu a sinistra.

Passaggio 5: Scarica e installa l’ultima versione.

Aggiorna Firefox

Passo 1: Fare clic sull’icona Start, digitare Firefox, e premi Invio.

Passo 2: Fai clic sull’icona del menu Hamburger nell’angolo in alto a destra e seleziona Impostazioni.

Passaggio 3: Scorri verso il basso e fai clic su Controlla aggiornamenti.

Passaggio 4: Dopo aver installato gli aggiornamenti, apri OneDrive in una nuova scheda per vedere se il problema è stato risolto.

6. Usa OneDrive da Esplora file

Ti consigliamo di passare a Esplora file se non riesci ad accedere a OneDrive dal tuo browser. OneDrive è abilitato per impostazione predefinita ogni volta che accedi al tuo computer Windows 11. Puoi accedere ai tuoi file e alle tue cartelle in OneDrive proprio come fai nel tuo browser. Apri Esplora file e fai clic sull’icona OneDrive sul lato sinistro.

Puoi leggere il nostro post se OneDrive non si apre all’avvio in Windows 11.

7. Controlla se OneDrive è inattivo

I server OneDrive potrebbero trovarsi di fronte a tempi di inattività oggi. Puoi visitare DownDetector e controlla lo stesso. In tal caso, è necessario attendere fino alla risoluzione del problema.

Risolvi i problemi di caricamento di OneDrive

L’archiviazione di file e cartelle in OneDrive può aiutarti a risparmiare spazio sul tuo computer e ad accedervi ovunque. Queste soluzioni ti aiuteranno ad accedere ai file e alle cartelle di OneDrive utilizzando il browser sul tuo computer Windows 11.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *