Vuoi un Juicy Vegan Burger? Colpisci queste catene di fast food

Meno di 100 anni fa, due uomini, un agente immobiliare e uno chef, si unirono a un’idea rivoluzionaria: cucinare hamburger il più velocemente possibile e venderli al minor prezzo possibile. Insieme, Edgar Waldo “Billy” Ingram e Walter Anderson aprirono il primo ristorante White Castle nel 1926, a Wichita, KS, e iniziarono a vendere hamburger quadrati per soli cinque centesimi ciascuno. Allora, la coppia non poteva immaginare a cosa avrebbe portato la loro idea: una fiorente industria del fast-food, che, con le vendite combinate di hamburger, potrebbe guadagnare più di 92 miliardi di dollari entro il 2021.

Il primo hamburger di Anderson è stato fatto con carne fresca, arrotolata in un tortino. E, naturalmente, l’hamburger da fast food più comune di oggi è praticamente lo stesso. Il settore dei fast-food è uno dei maggiori clienti dell’industria della carne bovina. Detto questo, l’innovazione alimentare ha fatto molta strada dall’inizio del XX secolo. Oggi, un certo numero di catene di fast food non vendono solo polpette di verdure, ma anche hamburger che sembrano, cucinano e sanno di manzo, la differenza è che sono fatti di piante. .

Man mano che i consumatori diventano più consapevoli degli effetti ambientali, etici e sulla salute della carne, il fast food vegano sta diventando sempre più popolare. Entro il 2028, si prevede che il mercato raggiungerà un valore di oltre 40 miliardi di dollari. Quindi, se stai cercando un hamburger da fast food, ma non vuoi mangiare carne, è più facile che mai trovare opzioni. Abbiamo raccolto tutte le catene nazionali di fast food che vendono hamburger vegani. Ma prima, diamo un’occhiata al mercato degli hamburger vegani e a due dei suoi più grandi nomi: Beyond Meat e Impossible Foods.

Cos’è un hamburger vegano?

Secondo il Collins Dictionary, il termine “hamburger” si riferisce semplicemente a “una massa piatta e rotonda di carne macinata o verdure, fritta e solitamente consumata in un panino”. Sebbene molte di queste “masse piatte e rotonde” siano, ovviamente, fatte di carne di manzo, gli hamburger possono anche essere costituiti da vari ingredienti, come pollo, pesce, fagioli o funghi. Il termine “vegano” significa che un prodotto è privo di animali, quindi un hamburger vegano è realizzato solo con ingredienti di origine vegetale. Questi possono assumere diversi formati. Alcuni hamburger vegani imitano la carne, mentre altri sono più semplici polpette di verdure.

Gli hamburger vegani fanno bene?

L’industria della carne bovina ha un enorme impatto sull’ambiente. È associato alla deforestazione, alla distruzione dell’habitat e alle forti emissioni di gas serra, in particolare metano. (In un solo anno, una mucca può eruttare nell’atmosfera circa 220 libbre di metano.) Oltre alle implicazioni sul benessere degli animali (la maggior parte degli animali nell’industria della carne viene allevata in allevamenti intensivi sovraffollati), questo è uno dei motivi principali per cui più consumatori stanno optando per hamburger vegani. Ma un altro motivo è la salute.

Unsplash

Gli hamburger di manzo sono un tipo di carne lavorata, che è stata collegata a un aumentato rischio di malattie croniche, incluso il cancro. La carne lavorata, infatti, è stata ufficialmente classificata come cancerogena di gruppo 1 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità dal 2015. Gli hamburger vegani, invece, spesso rappresentano un’alternativa più salutare.

Ciò non significa che il fast food vegano sia salutare in quanto tale. Dopotutto, gli hamburger vegani dei fast food progettati per imitare la carne vengono ancora lavorati e fritti e, in molti casi, contengono elevate quantità di grassi e sodio. Ma la ricerca suggerisce che lo sono più sano rispetto all’alternativa della carne. All’inizio di quest’anno, una revisione dell’Università di Bath ha esaminato 43 studi e ha concluso che la carne di origine vegetale è più sana e più sostenibile dei prodotti animali.

Hamburger Beyond o Impossible?

L’industria della carne a base vegetale cresce di giorno in giorno, con nuovi entusiasmanti marchi che entrano nel settore in continuazione. Ma due dei nomi più noti del settore, soprattutto quando si parla di hamburger di manzo, sono Beyond Meat, fondata nel 2009, e Impossible Foods, fondata nel 2011. Entrambi i marchi hanno i loro (molto simili) che sono prodotti in rapida -catene alimentari. Ma qual è il migliore? Come con qualsiasi prodotto alimentare, è completamente soggettivo.

H2-Impossibile (1)Cibi impossibili

Ad esempio, se sei sensibile alla soia, potresti essere più adatto al Beyond Burger, che è fatto con piselli, fagioli mung, proteine ​​del riso e barbabietola (per quell’effetto “sanguinamento” mignolo). Impossible Foods utilizza proteine ​​di soia e patate, ma anche eme, uno ione di ferro, che, si dice, conferisce ai suoi hamburger un sapore e un aspetto carnoso superiori. Vale la pena notare che mentre Beyond Burger non è OGM, Impossible Foods utilizza ingredienti geneticamente modificati, incluso l’eme.

Sebbene abbiano un aspetto molto simile e siano spesso offerti a un prezzo simile nelle catene di fast food, ogni hamburger ha un sapore unico, che deriva da diversi profili di ingredienti. Per vedere qual è il tuo tortino vincente, beh, devi solo provare tu stesso!

Catene di fast food con hamburger vegani

Mentre gli hamburger di fast food vegani stanno diventando più comuni, non tutte le catene hanno avuto successo dopo averli provati. Hardee’s e McDonald’s, ad esempio, sono due esempi di catene che recentemente hanno deciso di non procedere con un lancio nazionale negli Stati Uniti dopo aver completato le prove sugli hamburger vegani. Ma ciò non significa che in futuro non si verificheranno altre prove, si spera, di maggior successo. E nel frattempo, ci sono alcune catene in cui gli hamburger vegani sono ora una voce principale del menu. La prossima volta che vuoi affondare i denti in un tortino succoso, ecco alcune opzioni da provare.

1-Bianco Castello (1)Castello bianco

1 Castello bianco

Sì, la catena che ci ha dato l’originale fast-food burger è ancora attiva. E, ancora meglio, tiene anche il passo con il mutevole panorama alimentare. Nel 2018, dopo un periodo di prova di successo, ha lanciato Impossible Sliders (realizzato, ovviamente, con Impossible Burger), in tutti i suoi ristoranti in 13 stati. Oggi, Impossible Slider è ancora nel menu: ordinalo senza formaggio per assicurarti che sia vegano. (Questo a meno che tu non sia vicino a uno dei luoghi in cui il cheddar senza latticini è nel menu!) Se preferisci i tuoi hamburger con un tortino a base di verdure, White Castle ti copre anche lì. Basta ordinare il Veggie Slider senza ranch o senape al miele.

2-BurgerKingImpossibile (1)Re degli hamburger

2 Re degli hamburger

Nel 2019, il gigante del fast food Burger King ha seguito l’esempio di White Castle e ha lanciato Impossible Burgers a livello nazionale, sotto forma di Impossible Whopper. E fino ad oggi, è la più grande azienda di fast food negli Stati Uniti a offrire un hamburger vegano. La voce di menu viene fornita con maionese, che non è vegana, ma puoi effettuare il tuo ordine a base vegetale richiedendolo senza. E non preoccuparti, non ti ritroverai con un noioso hamburger secco, perché viene fornito anche con ketchup, sottaceti, pomodori, lattuga e cipolle affettate.

3-BareBurger (1)Bareburger

3 Bareburger

Bareburger, che ha quasi 40 sedi negli Stati Uniti, ha aggiunto il Beyond Burger al suo menu nel 2018. All’epoca, il CEO Euripides Pelekanos ha affermato che la catena era “focalizzata sull’offrire ai consumatori il loro cibo preferito pensando alla sostenibilità e all’origine di questi prodotti .” Da allora, ha mantenuto quella promessa e oggi il suo menu è completo di un’intera sezione senza carne.Tutte le opzioni sono 100% vegane e includono Impossible Shrooming (servito con funghi selvatici) e Impossible Standard. due opzioni a base di verdure: My Sunshine, che presenta un tortino di patate dolci, cavoli e riso selvatico e fagioli neri al coriandolo.

VegNews.CarlsJrVeganFamousStarJr. di Carlo

4 Jr. di Carlo

Jr. di Carlo è uno dei giganti del fast food originale d’America. Fondata nel 1941, le sue radici risalgono a più lontano di McDonald’s (che iniziò negli anni ’50). Ma a differenza di quest’ultimo, Carl’s Jr. ha offerto ai consumatori più varietà vegane negli ultimi anni. Ha provato per la prima volta una versione vegetale del suo hamburger Famous Star nel 2019 e il Beyond Famous Star with Cheese è ancora nel menu. Per farlo a base vegetale, richiedi il tuo ordine senza formaggio o maionese. Ma buone notizie: la Salsa Speciale è vegana!

5-ShakeShack (1)Baracca Baracca

5 Baracca Baracca

Se non sei un fan degli hamburger carnosi a base vegetale, alcune catene, come Shake Shack, offrono polpette di verdure. Il Veggie Shack include un tortino di fagioli neri e riso integrale e una selezione di ingredienti per insalata. Ma bisogna fare delle personalizzazioni: non chiedete formaggio e pane senza glutine per rendere questo menu completamente vegano. Detto questo, in futuro la catena potrebbe essere aperta a più opzioni vegane a livello nazionale. L’anno scorso, ha collaborato con Slutty Vegan su un hamburger vegano in edizione limitata ad Harlem, New York.

6-NextLevelBurger (1)Hamburger di livello superiore

6 Hamburger di livello superiore

Oggi, Next Level Burger è ancora una delle catene di fast food più piccole del quartiere. Ma ha grandi progetti. Nei prossimi anni, prevede di aprire 1.000 sedi (potenziate dai 20 milioni di dollari di finanziamenti raccolti). In questo momento, il menu include di tutto, dal classico Chzburger al Beyond Fire Burger e al Good Catch Crispy Fish Burger.

7-PLNTHamburger (1)PLN Hamburger

7 PLN Hamburger

È ancora relativamente nuovo nella scena del fast food, ma PLNT Burger si sta espandendo rapidamente. Entro la fine di quest’anno, avrà 16 sedi, ed entro la fine del prossimo anno, quasi raddoppierà a 30. Fondato dal famoso chef Spike Mendelsohn, la maggior parte delle sedi si trova all’interno di Whole Foods Markets, che serve di tutto da Mushroom BBQ Bacon Burgers a Crispy Chik’n Sandwiches a Save The Bay filets (un cenno vegano a McDonald’s Filet-O-Fish).

Per ulteriori informazioni sul fast food vegano, leggi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *