QUESTA SETTIMANA NELLA STORIA DEL TEMPO: L’Omaha Blizzard del 1975

Se hai guardato il nostro Canale 3 Allora, 3 News Adesso serie di video andati in onda alla fine dello scorso anno (e se no… li trovate sul nostro Canale YouTube). In uno di quei video, il capo meteorologo Mark Stitz e il meteorologo Caitlin Connel hanno scoperto un vecchio filmato di macchine bloccate nella neve, persone che camminavano verso un riparo e persino un autobus bloccato nella deriva. Queste erano scene tipiche nei giorni successivi al 10 gennaio 1975. Quel giorno, Omaha sperimentò una delle bufere di neve più forti mai registrate nella zona. In questa fase di Questa settimana nella storia del tempo rivisitiamo questa storica bufera di neve.

Channel 3 Then, 3 News Now Episodio 4

IL SET UP
Il problema è iniziato il 7 gennaio, quando un sistema di tempesta si è spostato a terra nel nord-ovest del Pacifico, portando venti molto forti. Il 9 gennaio, la bassa pressione è riemersa sul Colorado sud-orientale e si è spostata a sud del Kansas. Nell’edizione del 9 gennaio di Omaha World-Herald, Il meteorologo di NWS Omaha James Zoller ha emesso un minaccioso avvertimento per Omaha: “La situazione è delicata, se la bassa del Colorado si sposta a nord-est verso destra, la neve pesante può essere scaricata nel Nebraska orientale e Omaha”. I suoi peggiori timori stavano per realizzarsi.

KTV

Il tracciato del sistema a bassa pressione è stato importante per la notevole nevicata caduta su Omaha il 10 gennaio 1975.

Nel 1975, le previsioni meteorologiche stavano ancora diventando realtà. I modelli che usiamo oggi sono agli inizi, quindi è più difficile prevedere con precisione la traccia dei sistemi di tempesta. Durante la giornata del 9 gennaio, il sistema di bassa pressione si è spostato da est a sud-est sul Kansas meridionale.

Mappa WX giornaliera Jan 9.PNG

KTV

Mappa meteorologica del 9 gennaio 1975. Il sistema di bassa pressione si trova nel sud-est del Colorado.

La mattina del 10 gennaio si trovava a sud-est del Kansas. Poi ha svoltato a nord, attraversando il Missouri, l’Iowa e il Minnesota.

Mappa WX giornaliera Jan 10.PNG

Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica

Mappa meteorologica giornaliera per il 10 gennaio 1975. La bassa pressione è ora a sud di Omaha in Kansas, girerà a nord durante il giorno.

La mattina dell’11 gennaio era nel sud del Canada.

Mappa WX giornaliera Jan 11.PNG

KTV

Mappa meteorologica per l’11 gennaio. Le linee sulla mappa sono chiamate isobare e rappresentano linee di uguale pressione. Più le isobare sono vicine tra loro, più ripido è il gradiente di pressione, questo di solito indica venti molto forti.

Questi tipi di sistemi di tempesta mettono Omaha nella zona perfetta per la neve pesante. Perché la pista della bassa è perfetta per lo sviluppo della fascia di neve. Inoltre, il suo movimento più lento significa che raccoglie l’umidità dal Golfo del Messico, aumentando la sua energia e il potenziale di nevicate. Sono state create le condizioni affinché la “tempesta perfetta” abbia un impatto su Omaha.

LA TEMPESTA A OMAHA
La neve ha iniziato a cadere a Omaha intorno alle 5 del mattino di venerdì 10 gennaio. Durante il tragitto mattutino, molti hanno perso il lavoro o la scuola quando i posti hanno iniziato a chiudersi. A metà mattinata, le condizioni hanno continuato a peggiorare poiché gli acquazzoni di neve combinati con i forti venti hanno portato la visibilità quasi allo zero. L’allora sindaco di Omaha, Edward Zorinsky, ha chiesto una graduale chiusura della città entro metà mattinata di venerdì. Ha chiuso la chiusura delle attività commerciali nella speranza che le strade non fossero congestionate tutte in una volta.

Snow Cars Stranded.PNG

KTV

Le auto sono rimaste bloccate per le strade mentre le condizioni di bufera di neve hanno colpito Omaha venerdì

A Lincoln, a mezzogiorno, gli spazzaneve sono stati ritirati dalle strade poiché il bianco rendeva il loro lavoro quasi impossibile. Lungo la I-80 a Milford, nella contea di Seward, un tamponamento di 10 auto ha bloccato i conducenti sull’autostrada per diverse ore. Le città dell’estremo nord come Schuyler, Columbus e Norfolk hanno praticamente interrotto tutte le operazioni mentre la bufera di neve continuava a cadere.

Inciampato sulla strada.PNG

KTV

Gente che cercava di estrarre le auto dalla neve a Omaha e in tutto il Nebraska orientale

Nel tardo pomeriggio, viaggiare a Omaha divenne impossibile. Le auto sono rimaste bloccate in cumuli di neve alti diversi metri, costringendo molte persone ad abbandonare le loro auto e cercare riparo a piedi. A renderlo ancora più difficile sono stati i venti che a volte soffiavano verso l’alto di 50-60 mph, facendo sentire i valori del wind chill a volte come -20. Il sindaco ha ordinato a tutte le attività commerciali di rimanere aperte tutta la notte per consentire alle persone di rifugiarsi in esse nel caso in cui non potessero tornare a casa.

Persone che camminano verso casa.PNG

KTV

Nel tardo pomeriggio, molte persone hanno dovuto lasciare l’auto e camminare per ripararsi dal vento e dal freddo.

Sabato la neve era finita ma le persone erano ancora bloccate. La vita ha cominciato a tornare alla normalità domenica, l’Eppley Airfield ha riaperto sabato pomeriggio e molte strade principali sono state arate. Lunedì molti erano andati a recuperare le loro auto in panne e si erano diretti al lavoro, mentre alcune scuole avevano riaperto.

Autobus bloccato.PNG

KTV

Anche gli scuolabus sono riusciti a uscire dalla neve

In totale, a Omaha sono stati registrati 12,1″ di neve. Tuttavia, alcune aree come Offutt AFB hanno registrato quasi 18″ di neve.

Neve totale Maps.png

KTV

Totale delle nevicate dalla bufera di neve del ’75. Omaha e il nord hanno raggiunto un piede di neve, mentre altre aree hanno visto più di 6″.

A causa del vento, alcuni cumuli di neve erano alti fino a 4 piedi in alcuni punti, seppellendo parzialmente molti veicoli.

Drift auto.PNG

KTV

Venti fino a 60 miglia all’ora hanno seppellito le auto in cumuli accatastati a diversi piedi di altezza

Sfortunatamente, 8 persone sono morte in Nebraska a causa della bufera di neve, molte per attacchi di cuore durante l’aratura della neve.

LA TEMPESTA AGLI ALTRI
La bufera di neve del 75 non ha colpito solo Omaha e la regione circostante, ma una striscia di neve è caduta dal Kansas al Minnesota. Il vento aumenta mentre ti dirigi a nord, con alcune raffiche oltre i 90 mph segnalate nei Dakota. A Sioux Falls, venti di oltre 80 miglia all’ora hanno fatto cadere una torre televisiva, fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Un aereo a Denison si è girato a causa del vento e il viaggio era quasi impossibile nella maggior parte del Midwest. Ad oggi, questa è una delle più grandi bufere di neve che colpiscono il Midwest superiore a gennaio.

A sud, il sistema delle tempeste ha prodotto anche una significativa epidemia di tornado dal Texas alla Florida. In Mississippi e Alabama, diversi potenti tornado hanno lasciato le comunità nel caos mentre passavano. Un F-4 si è spostato su aree nel Mississippi meridionale, uccidendo 9 persone. A est di Birmingham, Alabama, un tornado F-3 è atterrato nella città di Pell City uccidendo 1 persona.

Il sistema delle tempeste ha causato danni per milioni di dollari e 58 morti. Questo è un sistema di tempesta che molti a Omaha sicuramente non dimenticheranno se lo sperimenterai.

Guarda i filmati d’archivio e le interviste qui

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *