Come aggiungere un programma di avvio in Windows 10 o 11

  1. Per aggiungere un programma all’avvio, premere Windows+R per aprire la finestra di dialogo “Esegui”.
  2. Digita “shell:startup” e premi Invio per aprire la cartella “Avvio”.
  3. Crea un collegamento alla cartella “Avvio” in qualsiasi file di programma, cartella o file eseguibile. Si aprirà all’avvio al prossimo avvio.

Alcune app di Windows si configurano per l’avvio automatico a ogni avvio di Windows. Ma puoi avviare qualsiasi app, file o cartella in Windows aggiungendolo alla cartella “Avvio” di Windows.

Alcune app hanno già un’impostazione integrata per questo, ma in caso contrario, questo metodo è quello che desideri. Puoi anche aprire qualsiasi file o cartella all’avvio di Windows, nel caso ci sia qualcosa che usi regolarmente. Tutto quello che devi fare è creare un collegamento a qualsiasi cosa tu voglia avviare in una speciale cartella “Avvio”, una delle cartelle di sistema nascoste di Windows. Questa tecnica funzionerà su quasi tutte le versioni di Windows da Vista a Windows 7, 8, 10 o anche 11.

Si noti inoltre, tuttavia, che più programmi si avviano all’avvio, più tempo sembrerà impiegare il processo di avvio. Se ci sono app che non vuoi avviare all’avvio, puoi anche disabilitare alcuni programmi di avvio.

Passaggio uno: apri la cartella di avvio di Windows

“Avvio” è una cartella di sistema nascosta a cui puoi accedere in Esplora file (a condizione che tu mostri i file nascosti). Tecnicamente, si trova a %APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\Startupma non devi aprire Esplora file e iniziare a navigare: c’è un modo più semplice per arrivarci.

Puoi aprire molte delle cartelle nascoste e speciali di Windows direttamente con il comando “shell” se conosci i nomi delle cartelle. E puoi lanciare il comando “shell” direttamente dalla finestra di dialogo “Esegui”.

Per aprire facilmente la cartella “Avvio”, basta premere Windows+R per aprire la casella “Esegui”, digitare “shell:startup”, quindi premere Invio.

Questo aprirà una finestra Esplora file direttamente nella cartella “Avvio”.

Vai avanti e lascia quella finestra aperta, perché la tratteremo nella prossima sezione.

Passaggio due: crea un collegamento alla cartella “Avvio”.

Per avviare un’app, un file o una cartella in Windows, tutto ciò che devi fare è creare un collegamento all’elemento all’interno della cartella “Avvio”. Lavoreremo con una pratica piccola app chiamata Sizer come esempio, ma questa tecnica si applica ovunque tu stia creando una scorciatoia.

Innanzitutto, trova l’elemento per il quale desideri creare il collegamento. Basta aprire una seconda finestra di Esplora file e individuare l’eseguibile, il file o la cartella che si desidera avviare all’avvio. Esistono vari modi per creare scorciatoie in Windows, ma noi siamo fan del metodo di trascinamento a destra super veloce: tieni premuto il pulsante destro del mouse e trascina l’elemento che desideri creare come scorciatoia per la cartella “Avvio”. Quando rilasci il pulsante, verrà visualizzato un menu a comparsa con diverse opzioni. Fai clic su “Crea un collegamento qui”.

Questo è tutto ciò che devi fare. Ora vedrai un collegamento al tuo elemento nella cartella “Avvio”.

La prossima volta che avvierai Windows, la tua app, il tuo file o la tua cartella verranno avviati insieme ad esso. Questo metodo funziona anche per l’avvio delle app di Windows Store all’avvio.

Come velocizzare il caricamento dei programmi di avvio

Quando utilizzi Windows 10 o 11, c’è un ritardo prima che i tuoi programmi di avvio inizino effettivamente ad avviarsi, che probabilmente è lì per aiutare tutto a sembrare che funzioni prima nel processo di avvio e consentire a tutte le funzionalità interne di Windows di avviarsi completamente. in esecuzione Ma se hai un PC molto veloce, potresti non doverti preoccupare di quel ritardo.

È possibile rimuovere il ritardo aprendo l’Editor del Registro di sistema e selezionando la seguente chiave:

HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\

Una volta lì, crea una chiave denominata Serialize, quindi chiama un nuovo DWORD a 32 bit StartupDelayInMSec sotto di esso con un valore impostato su 0.

Imposta dati valore su

Oppure puoi semplicemente andare al nostro articolo sulla rimozione del ritardo di avvio di Windows 10 e ottenere i file di hacking del registro che lo automatizzano per te. È la vostra scelta!

Modo alternativo per utenti esperti: utilizza l’Utilità di pianificazione per un maggiore controllo

Sebbene consigliamo vivamente di utilizzare solo la shell: trucco di avvio, puoi anche utilizzare l’Utilità di pianificazione per eseguire i processi di avvio del sistema, quando accedi, durante i periodi di inattività o anche se hai bloccato o sbloccato lo schermo. Questo è un ottimo strumento per gli utenti più avanzati che desiderano automatizzare il proprio computer per fare cose come creare punti di ripristino del sistema all’avvio o svegliarsi automaticamente in un momento specifico.

Per avviare un programma di avvio utilizzando l’Utilità di pianificazione, puoi aprire l’Utilità di pianificazione utilizzando la casella di ricerca del menu Start, andare su Azione, quindi su Crea attività di base e seguire le istruzioni. Dovresti assolutamente utilizzare l’opzione “Accedi” se stai tentando di eseguire un programma normale.

Utilità di pianificazione Trigger attività di base

Per ulteriori informazioni, assicurati di leggere la nostra guida dettagliata sull’utilizzo dell’Utilità di pianificazione per avviare i processi in un secondo momento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *