Gli isolani del nord potrebbero sperimentare condizioni meteorologiche più rigide la prossima settimana, quindi migliorare | WeatherWatch

I resti di una depressione tropicale potrebbero spostarsi in una nuova area di bassa pressione vicino alla Nuova Zelanda la prossima settimana, portando un nuovo incantesimo di vento e pioggia sull’Isola del Nord.

È una configurazione disordinata con un sacco di bassa pressione disorganizzata (“disorganizzato” significa bassi che non sembrano circolari e sembrano disordinati nel loro design, non ruotano correttamente, rendono difficile la previsione del movimento, ecc.). Tuttavia la prossima settimana quest’area di bassa pressione potrebbe sfociare in una tempesta vicino alla Nuova Zelanda (standard “Tempesta” che significa burrasche intorno al centro).

Ad ogni modo – in breve – c’è un altro periodo di tempo instabile per l’Isola del Nord la prossima settimana, soprattutto martedì e mercoledì, mentre si sviluppa un minimo sempre più profondo sulla soglia della Nuova Zelanda. Il tracciamento preciso NON è ancora bloccato, ma abbiamo le mappe più recenti qui sotto in modo da poter vedere il pensiero attuale.

Oggi il JTWC (US Joint Typhoon Warning Center) ha annunciato una tempesta tropicale che si è formata al largo del Mar dei Coralli. Tuttavia, spetta al BoM australiano o al Fiji MetService nominarlo ufficialmente: non era ancora stato fatto al momento della pubblicazione e non vi è alcuna indicazione che non se ne andranno ora. Il minimo potrebbe non dare il via a un ciclone tropicale ufficiale, ma potrebbe comunque portare l’energia tropicale a essere trascinata verso l’area neozelandese per aggiungere più carburante al nostro clima. È irrilevante per il nostro tempo oggi, ma forse non fino alla metà della prossima settimana.

Vari modelli computerizzati affidabili continuano ad essere più allineati, mostrando un periodo di pioggia e vento per l’Isola del Nord dall’inizio alla metà della prossima settimana. Alcuni modelli affidabili mostrano una bassa pressione profonda a est della Nuova Zelanda, mentre altri due modelli affidabili mostrano che colpisce direttamente l’Isola del Nord a causa del blocco dell’alta pressione a est.

A differenza del maltempo che ha vissuto l’Isola del Nord, questo dovrebbe passare più rapidamente – entro 48 ore ed è probabile che la Nuova Zelanda si schiarisca entro giovedì. Tuttavia, se colpisce direttamente l’isola, possiamo aspettarci sacche di maltempo in tutta l’isola, non solo in una zona a nord.

Giornalisti – si prega di notare – al momento non stiamo prevedendo che una tempesta tropicale colpisca la Nuova Zelanda, ma il nostro tempo la prossima settimana potrebbe essere collegato alla bassa pressione tropicale.

C’è ancora una possibilità che questo sistema possa scivolare a est di noi e non causare troppi mal di testa per la Nuova Zelanda, ma come vedrai di seguito, ci sono dati sufficienti per suggerire che quelli nell’Isola del Nord dovrebbero farlo, il che è lontano da ciò che è potenzialmente in via di sviluppo.


ARIA
Il tempo più ventoso sembra essere in vari luoghi intorno all’Isola del Nord martedì e mercoledì (a differenza dell’evento di vento della zona di squash che si è verificato che ha portato forti venti da una direzione alla maggior parte dell’isola interna per molti giorni, questo sistema può portare diverse direzioni del vento in molte regioni diverse entro 48 ore). Luoghi a est, come Gisborne, Baia di Hawke, BoP e Penisola di Coromandel potrebbe risentirne maggiormente. Visualizza qui le mappe del vento.

Mappe delle previsioni del vento per gentile concessione di PredictWind
Rosso = forza burrasca, rosso scuro = vento dannoso.
ECMWF (Europa)
GFS (Americhe)
UKMO (Gran Bretagna)

PIOVERE
La maggior parte dell’Isola del Nord piove, con gli acquazzoni più intensi mostrati su questa mappa qui sotto. Può ancora muoversi un po’ perché la modellazione al computer non è perfettamente allineata.

Le nostre mappe di accumulo di pioggia sono attualmente visualizzate Coromandel cennoparte di BOP ma soprattutto Est Capo, Gisborne e ad Hawke Sig più esposti alla pioggia da questo evento la prossima settimana.

PREVENTIVI LOCALI – Ti consigliamo di utilizzare RuralWeather.co.nz o i totali giornalieri delle precipitazioni su WeatherWatch.co.nz per scoprire i numeri specifici della tua posizione. Queste stime locali sono AGGIORNATE OGNI ORA.


CONFUSO?
Basta usare le previsioni locali di RuralWeather.co.nz e WeatherWatch.co.nz: il supercomputer IBM Watson che utilizziamo esamina tutti i modelli meteorologici globali e li inserisce nelle previsioni più probabili in cui ti trovi, quindi non devi preoccuparti di tutte le mappe e i modelli, a meno che tu non voglia sapere PERCHÉ sta arrivando questa pioggia. IBM apprende anche dai minimi passati e dagli eventi di vento/pioggia per perfezionare sempre le previsioni.

BUONE NOTIZIE!
Dopo questo minimo la prossima settimana WeatherWatch.co.nz prevede il ritorno dell’alta pressione e un periodo più stabile, soleggiato e estivo per il Paese. L’estate non è ancora finita! Prevediamo una pressione più elevata per attraversare la Nuova Zelanda per il resto di gennaio (con alcuni acquazzoni pomeridiani). Tuttavia, i tropici sono molto attivi e gli osservatori delle tempeste dovrebbero tenere d’occhio le condizioni tra l’Australia e le Fiji, soprattutto nelle prossime due settimane.

WeatherWatch.co.nz / RuralWeather.co.nz

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *