Paesi del Golfo: previsioni del maltempo in Giordania, gran parte dell’Arabia Saudita e Kuwait almeno fino all’8 gennaio / aggiornamento 1

Evento

Sono previste forti piogge e temporali in Giordania, gran parte dell’Arabia Saudita e in Kuwait almeno fino all’8 gennaio. Forti raffiche di vento e fulmini possono accompagnare i temporali.

All’inizio del 4 gennaio, il Centro nazionale per la meteorologia dell’Arabia Saudita ha emesso i seguenti avvisi meteorologici nell’area interessata:

  • Avvisi rossi di forti piogge e temporali (livello più alto su una scala a tre livelli): Al Qassim, la maggior parte dell’est, Hail, la maggior parte della Medina, la Mecca occidentale, il confine settentrionale settentrionale, l’estremo nord di Riyadh e le province settentrionali di Tabuk.

  • Avvisi arancioni per forti piogge e temporali: la maggior parte del resto dell’Arabia Saudita settentrionale e centrale.

  • Avvisi gialli di forti piogge e temporali: sud-ovest dell’Arabia Saudita.

Il dipartimento meteorologico giordano ha avvertito del rischio di inondazioni nelle valli e nelle aree basse nel sud e nell’est del paese, compresa Aqaba, a causa delle forti piogge. La nebbia è possibile nelle zone desertiche e montuose, soprattutto nel sud del Paese; è probabile una scarsa visibilità.

Il dipartimento meteorologico del Kuwait ha emesso un avviso meteorologico giallo (livello inferiore sulla scala a due livelli) per forti piogge; rovesci e temporali sparsi da moderati a intensi con raffiche di vento che possono superare i 50 km/h (31 mph). Le cattive condizioni causeranno visibilità ridotta in alcune aree e mare mosso. Le autorità probabilmente emetteranno nuovi avvisi o aggiorneranno/ritireranno gli avvisi esistenti man mano che il tempo cambierà nei prossimi giorni. La pioggia dovrebbe continuare almeno fino all’8 gennaio.

Le forti piogge in Arabia Saudita dal 29 dicembre hanno provocato inondazioni nelle province di Mecca e Medina. Le autorità hanno sospeso le lezioni nei governatorati di Gedda, Rabigh, Medina e Taif a causa delle forti piogge. È probabile che ulteriori precipitazioni peggiorino la situazione attuale e ostacolino la ripresa e gli sforzi di soccorso.

Le continue forti piogge possono causare inondazioni nelle comunità basse vicino a fiumi, torrenti e torrenti. Le inondazioni urbane sono possibili anche in aree sviluppate soggette a ristagni o mancanza di sistemi di drenaggio delle acque piovane. Le aree a valle di grandi bacini o fiumi possono essere soggette a inondazioni improvvise dopo un periodo relativamente breve di forti piogge. Le frane sono possibili in zone collinari o montuose, soprattutto dove il terreno è stato inzuppato da forti piogge.

Le autorità potrebbero emettere ordini di evacuazione obbligatori per le comunità soggette a inondazioni nei prossimi giorni. Sono possibili interruzioni dei servizi elettrici e di telecomunicazione laddove forti venti, inondazioni e/o frane interessano le reti dei servizi pubblici.

A causa della natura arida della regione e della cattiva gestione delle acque piovane in alcune aree urbane, anche piccoli accumuli di pioggia possono provocare rapidamente episodi di inondazioni improvvise. Le inondazioni sono possibili nei torrenti e nei wadi (fiumi asciutti). Precipitazioni significative possono essere precedute da venti moderati e tempeste di polvere, sebbene alcune aree, in particolare le aree desertiche, possano presentare livelli elevati di polvere senza precipitazioni.

Il tempo inclemente può contribuire a interruzioni dei trasporti in tutta l’area interessata. Le acque alluvionali e le colate detritiche possono rendere impraticabili alcuni ponti, reti ferroviarie o strade, influenzando i viaggi via terra dentro e intorno alle aree colpite. Il traffico e i camion commerciali potrebbero subire ritardi lungo le autostrade regionali. Le autorità possono chiudere temporaneamente alcuni percorsi a bassa quota inondati da acque alluvionali. Anche i forti venti possono rappresentare un rischio per i veicoli di alto profilo.

Condizioni meteorologiche pericolose possono causare ritardi e cancellazioni dei voli negli aeroporti della regione. Le inondazioni potrebbero bloccare le linee ferroviarie regionali; Ritardi e cancellazioni dei treni merci e passeggeri sono possibili in aree con forti precipitazioni e potenziali allagamenti dei binari.

Potrebbero verificarsi interruzioni delle attività commerciali locali nelle zone basse; alcune aziende potrebbero non operare a pieno regime a causa dei danni provocati dalle inondazioni alle strutture, delle possibili evacuazioni e dell’impossibilità di alcuni dipendenti di raggiungere i luoghi di lavoro.

Consiglio

Richiedi informazioni aggiornate su meteo e strade prima di guidare in zone dove sono previste condizioni meteorologiche avverse. Pianifica di conseguenza potenziali ritardi nella consegna delle merci se le spedizioni vengono instradate tramite camion verso l’area interessata. Non tentare di attraversare aree allagate. Esamina i piani di emergenza. Carica i dispositivi alimentati a batteria in caso di interruzioni di corrente prolungate.

Risorse

Centro Nazionale di Meteorologia – Regno dell’Arabia Saudita
Dipartimento meteorologico della Giordania
Dipartimento di meteorologia del Kuwait

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *