Conserva le ricette di famiglia in un libro di cucina cimelio personalizzato

Quando mio figlio si è sposato nel 2010, ho regalato alla mia futura nuora un ricettario con alcune ricette di famiglia. Ho ricevuto diversi contributi, tra cui torta di libbra e casseruola di ananas da sua nonna, roll-up di lasagne e caramelle per le feste dalle sue future zie e cugine e crostata di pesche dalla scatola delle ricette di mia madre, e poi ho realizzato il libro utilizzando un libro online risorsa. Il risultato è un raccoglitore con copertina rigida con fantastiche foto d’archivio e ricette ben organizzate su cartoncino.

La famiglia Rawls ha messo insieme questo libro di cucina 20 anni fa. (ha contribuito)

Avanti veloce di 12 anni e le opzioni disponibili per chiunque per creare un libro di cucina di famiglia cimelio sono esplose. Sebbene la società che ho utilizzato abbia interrotto i suoi servizi online, ci sono molte altre opzioni. Creare un libro di cucina può essere semplice come digitare tu stesso le ricette e portare quelle copie cartacee a una stampante locale, o caricare le ricette su un modello online e includere le scansioni di vecchie schede di ricette macchiate di cibo (il segno di una ricetta preferita) e foto di famiglia da usare ovunque. Un’opzione più recente è l’e-book, facilmente accessibile su un cellulare.

“È importante ottenere questo tipo di informazioni”, ha detto Robin Rawls, che vive a Montgomery e Gantt nella contea di Covington con suo marito, Phil. Un libro di cucina della famiglia Rawls, “Conecuh River Rats Can Cook”, è stato pubblicato nel 2002, a cura di Joanne Rawls Mock, loro cugina. Tutti i fratelli Rawls vivevano a Gantt e ora i loro figli adulti possiedono proprietà l’uno vicino all’altro a Point A Lake.

Il progetto del libro di cucina ha motivato Robin Rawls e altri membri della famiglia ad acquisire ricette che non erano mai state scritte, ha detto. “I nostri genitori cucinavano con la conoscenza”, spiega, “quindi è importante tenerli in famiglia. Nel processo, ricordi ricette significative, che ti collegano alle vacanze così come agli eventi quotidiani”.

Mock ha utilizzato il sito Web di BHG per raccogliere ricette, mentre i membri della famiglia hanno pubblicato i loro contributi online e le hanno inviato foto. Ha quindi utilizzato il metodo taglia e incolla sulle foto e ha fatto stampare da 15 a 20 libri di cucina in un negozio di forniture per ufficio, in tempo per una riunione di famiglia a Gulf Shores quell’anno. BHG ha successivamente presentato il libro di cucina su Potluck Magazine nel 2003.

Rispettando l’eredità di una madre

Nel 2015, Denise Brassell ha collaborato con le sue cognate Beth Joiner, Nancy Barnes e Maria Ashmore, per pubblicare un libro di cucina tributo ricordo, “In the Kitchen with Mimi”, a sua suocera, Alice Melva Owens Brassell , chiamata affettuosamente “Mimì” dalla sua famiglia. La signora è cresciuta. Brassell in una fattoria nella contea rurale di Henry vicino a Baker Hill.

“Sembra giusto onorare l’eredità di Mimi compilando quelle che consideriamo le sue ricette preferite, in alcuni casi i nostri piatti preferiti che ha preparato e aneddoti in qualche modo”, ha detto Brassell. Ha digitato a mano ogni ricetta per il libro di cucina, quindi le ha inviate ad Friends and Family Cookbook Publishers (l’azienda ha smesso di produrre nuovi libri di cucina, secondo il suo sito Web), e in seguito ha inviato foto di famiglia e schede di ricette originali per aggiungere un tocco personale. .

“Abbiamo apportato diverse modifiche, cambiando le posizioni delle foto e le didascalie nel corso dei mesi prima di finalizzare”, ha affermato. “Il risultato è un inestimabile tesoro di famiglia.” Sono stati stampati solo 100 libri, poiché era “principalmente inteso come memoriale per familiari e amici e come memoriale per Mimì. Il libro di cucina mostra chi era mentre serviva questa Terra e chi sarà sempre ricordata nei nostri cuori”.

Ashmore ricorda che sua madre era nota per i suoi pasti deliziosi, “anche per cucinare per l’ufficio di mio padre e il Ringraziamento e spesso per cucinare in chiesa”, ha detto. Sfogliando il libro di cucina riporta alla mente molti ricordi della sua infanzia, sgusciando piselli e fagiolini sotto la quercia nella fattoria di famiglia. “Vedo solo mia madre in cucina che prepara deliziose ricette”.

Jackie Trimble tiene in mano una copia di un libro di cucina, pubblicato nel 2007 per una riunione di famiglia, che ha usato negli ultimi 15 anni. (Lenore Vickrey/Alabama Living)

Riunioni di famiglia e pasti insieme

Le riunioni di famiglia spesso portano alla creazione di libri di cucina di famiglia cimelio come il libro Conecuh River Rats. Il libro di cucina della famiglia Pryor, creato nel 2007 per una riunione di famiglia a Chicago, è una semplice raccolta a spirale di ricette di grandi e piccini. Alyse Studivant Williams, ora psicologa clinica a Chicago e nipote di Jackie e Joseph Trimble di Montgomery, ha compilato il libro come parte del divertimento della riunione.

“L’idea del libro di cucina è stata concepita come un modo per offrire una connessione reciproca che possiamo condividere il dono del cibo e preservare la nostra eredità in un modo nuovo e diverso”, scrive nell’introduzione del libro. Jackie Trimble ama la sua copia, le cui pagine sono piene di amore rotto da frammenti di materiale utilizzato negli ultimi 15 anni.

Il suo preferito era probabilmente “Mama’s Sunday Biscuits”, di sua suocera, Marybelle P. Trimble. “Ogni domenica mattina preparava quei biscotti”, ricorda Jackie, che ricorda di averla vista raccogliere la farina, il grasso, lo zucchero e il latte e tagliare l’impasto. Il libro ha alcune aggiunte divertenti da parte di giovani membri della famiglia: Joseph Trimble II ha contribuito con il suo “Super Dooper Milkshake” e suo fratello minore, Joshua Calvin Trimble, ha offerto il suo “Dagwood Sandwich” di pane, mortadella, lattuga, ketchup, maionese, pomodoro e senape .

Oltre alle riunioni di famiglia, le vacanze sono un altro momento preferito per creare e regalare libri di cucina per famiglie, secondo Christina Gibson, direttrice della crescita di Create My Cookbook, un’azienda con sede ad Atlanta che conserva 5,5 milioni di ricette per famiglie sin dalla sua fondazione nel 2007.

“La persona che fa il libro di cucina è spesso una figlia”, ha detto, la cui età va dai 35 ai 65 anni. Ma di recente, un 89enne ha messo insieme un libro di cucina, dimostrando che le persone anziane sono fantastiche per usare il software online, anche se all’inizio sono nervosi.

L’azienda Create My Cookbook può includere schede di ricette originali nei libri di cucina cimelio, insieme a versioni dattiloscritte. (CreateMyCookbook.com)

Un processo di guarigione

Mentre il processo può evocare un po’ di tristezza per i cuochi di famiglia che non sono più vivi, raccogliere e leggere le ricette dei propri cari può essere davvero curativo, ha detto Gibson. “La nonna è morta di recente e (il libro di cucina) è un modo per celebrare la nonna e tutti i ricordi che ha creato per la sua famiglia in cucina. È un modo per rivivere quei momenti, per preservare la memoria della famiglia, della cultura e del patrimonio per le generazioni future”.

Non sorprende che il titolo più comune per un libro di cucina di famiglia sia semplicemente “Mamma”. La maggior parte dei libri di cucina ha una media tra le 30 e le 60 pagine e può essere pubblicata con una copertina rigida, in un raccoglitore (quindi è possibile aggiungere pagine) o come e-book accessibile su un cellulare. “Ma alla fine, la gente vuole ancora il libro stampato”, ha detto Gibson.

Questa storia è originariamente apparsa sulla rivista Alabama Living.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *