7 modi per organizzare le schede del browser e aumentare la produttività

Scommettiamo che trascorri la maggior parte del tuo tempo online nei browser Web, il che di solito significa che spesso hai più schede del browser aperte in un dato momento. Mentre l’apertura di più schede può essere utile in alcune situazioni, il disordine delle schede del browser può essere travolgente e fonte di distrazione.


Inoltre, può anche rallentare le prestazioni del tuo computer, il che può danneggiare la tua produttività. Fortunatamente, esistono diversi modi per organizzare le schede del browser e aumentare la produttività. Questo articolo tratterà suggerimenti e strumenti per aiutarti a superare il sovraccarico delle schede del browser.


1. Utilizza l’estensione Chrome Tab Manager

Anche se ritieni di dover aprire una dozzina di schede per lavorare, ad esempio, durante la ricerca e il confronto di informazioni da più siti Web, probabilmente ti stai concentrando solo su due o tre alla volta. Il resto delle schede sarà solo una distrazione mentre occuperà una parte della RAM del tuo computer. Tuttavia, dovrai comunque tenere traccia di queste schede per farvi riferimento in seguito.

Fortunatamente, ci sono alcuni ottimi gestori di schede di Chrome che puoi utilizzare per organizzare e riordinare le tue schede aperte. Puoi anche fare affidamento su alcuni di questi strumenti per ottimizzare le prestazioni del tuo computer sospendendo o ibernando automaticamente le schede inattive.

Uno dei migliori gestori di schede che puoi utilizzare è OneTab. Questa estensione di Google Chrome ti consente di convertire le tue schede in un elenco che puoi salvare per riferimenti futuri. Puoi assegnare un nome a questo elenco, ripristinare singole schede o tutte contemporaneamente in qualsiasi momento. Questo è ottimo per salvare le schede di cui vuoi tenere traccia ma che non sono necessariamente aperte tutto il tempo.

2. Segnalibri siti Web utilizzati di frequente

La maggior parte dei browser, inclusi Google Chrome e Edge, ti consente di aggiungere segnalibri ai siti Web per riferimenti futuri. Organizza efficacemente i siti Web di uso comune, in modo da non perdere tempo a cercarli. Ad esempio, se hai più schede aperte su un particolare argomento o categoria, puoi aggiungerle ai segnalibri in Chrome, Firefox, Edge, Brave e Safari per accedervi rapidamente in futuro.

Tuttavia, mentre gli strumenti di bookmarking del browser sono utili, le app di bookmarking di terze parti possono offrire più funzionalità e opzioni. Un ottimo esempio è Raindrop.io, che ti consente di archiviare, organizzare e accedere rapidamente ad articoli, canzoni, libri e altro ancora. Puoi creare raccolte per mantenere i siti Web correlati in un unico posto e aggiungere tag per rendere gli elementi più facili da trovare in un secondo momento. Inoltre, questo strumento è disponibile su tutti i principali browser, oltre che su Android e iOS.

3. Usa le app Read-It-Later

Screenshot che mostra la dashboard di Pocket

Ricordi i giorni in cui hai lavorato a qualcosa e poi ti sei imbattuto in alcuni articoli interessanti ma non correlati? È probabile che tu li abbia aperti e letti, ma non sei mai tornato al compito che stavi svolgendo. Considerando che incontrerai sempre questo tipo di distrazione, dovrai disporre di un sistema per archiviare eventuali articoli interessanti che hanno attirato la tua attenzione mentre lavoravi su qualcos’altro.

Inserisci le app read-it-later. Questi strumenti ti consentono di salvare articoli, video e altri elementi per riferimento futuro senza tenerli aperti nel browser. Pocket è uno dei servizi di lettura successiva più popolari e migliori disponibili. Questa app funziona su tutte le principali piattaforme ed è ricca di funzionalità come la possibilità di salvare articoli da leggere offline, personalizzare le impostazioni di visualizzazione, ascoltare articoli e altro ancora.

Le app per prendere appunti sono uno degli strumenti di cui hai bisogno per una giornata produttiva, in quanto ti consentono di prendere appunti veloci, catturare i tuoi pensieri e salvare le attività. Se utilizzi già un’app per prendere appunti, come Evernote o OneNote, per organizzare le tue attività, puoi anche fare affidamento su di essa per archiviare tutti i collegamenti a siti Web che non vuoi perdere o dimenticare.

La parte migliore di questa tecnica è che puoi accedere rapidamente al collegamento da qualsiasi dispositivo in qualsiasi momento. Inoltre, puoi aggiungere altre informazioni utili, come note, foto, video e altro, alla stessa nota. Pertanto, le app per prendere appunti possono tornare utili se desideri archiviare collegamenti da visitare in seguito o organizzare ricerche per un progetto.

5. Utilizza i gruppi di schede e gli elenchi di lettura di Google Chrome

Screenshot che mostra l'elenco di lettura di Google

I gruppi di schede di Google Chrome funzionano con diversi strumenti di bookmarking che ti consentono di aggiungere più pagine web a un gruppo. In Gruppi di schede, puoi creare categorie per diverse schede e assegnare un nome e un colore personalizzati a ciascun gruppo. Ciò semplifica la gestione di più schede correlate. Tutto quello che devi fare è fare clic con il tasto destro su una scheda, selezionare Aggiungi scheda al gruppo > Nuovo gruppoe quindi assegna un nome al gruppo (ad esempio, Progetto di ricerca) e colore.

Chrome ha anche una funzione di elenco di lettura integrata, che ti consente di salvare gli articoli per dopo. Per aggiungere un sito Web all’elenco, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda e seleziona Aggiungi una scheda all’elenco di lettura. È possibile accedere alle pagine Web aggiunte all’elenco di lettura facendo clic su Pannello laterale e scelta Lista di lettura.

6. Aprire le schede di uso comune all’avvio

Un altro modo efficace per gestire le schede del browser consiste nell’aprire automaticamente i siti Web utilizzati più di frequente all’avvio di Chrome. Ciò consente di risparmiare tempo e accedere rapidamente ai siti Web più utilizzati. Per fare ciò, fare clic sui puntini di sospensione verticali nell’angolo in alto a destra dello schermo, seleziona Impostazioni > All’avvioe scegli Apri una pagina specifica o un insieme di pagine.

Da qui, puoi inserire gli URL dei siti Web che desideri aprire all’avvio e fare clic Aggiungere. Puoi anche scegliere Continua da dove eri rimasto se hai l’abitudine di lasciare aperte le schede utilizzate di frequente.

7. Chiudere manualmente le schede inutilizzate

Screenshot che mostra lo slancio

Uno dei modi migliori per gestire il disordine delle schede del browser è evitare di aprire più schede del necessario e chiudere regolarmente le schede inutilizzate. Puoi iniziare sfidando te stesso a seguire la regola di una scheda, soprattutto quando hai bisogno di sessioni di lavoro profondamente focalizzate.

Questo è un suggerimento efficace per la produttività che ti consente di concentrare la tua attenzione su un sito Web o un’attività alla volta. Se devi aprire più di una scheda, assicurati che sia correlata al lavoro che stai facendo e chiudila subito dopo aver finito. Ciò ridurrà le distrazioni e ti aiuterà a rimanere organizzato.

Se lo trovi difficile, puoi utilizzare un’estensione di Chrome chiamata Momentum per ricordarti di rimanere concentrato. L’estensione ti consente di aggiungere un elenco di cose su cui vuoi concentrarti e ogni volta che apri una nuova scheda, visualizzerà una bella immagine, una citazione o l’area di messa a fuoco preimpostata.

Riprendi il controllo delle schede del tuo browser e aumenta la tua produttività

La gestione delle schede del browser è essenziale per rimanere produttivi e organizzati. Puoi evitare distrazioni indesiderate, ritrovare la concentrazione e ottimizzare il tuo flusso di lavoro con le tecniche e gli strumenti giusti. Prova i suggerimenti di cui sopra per aiutarti a risparmiare tempo e massimizzare la produttività durante la navigazione sul Web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *