Si prega di votare nei sondaggi su Twitter di Elon Musk.

Il 25 marzo, appena un giorno dopo che un uomo di nome “TJ” ha inviato un messaggio a Elon Musk con la richiesta di “acquistare Twitter e poi cancellarlo”, il CEO di Tesla e SpaceX è salito sulla piattaforma per chiedere ai suoi 80 milioni di follower di questione filosofica: “La libertà di parola è essenziale per una democrazia funzionante. Credi che Twitter aderisca rigorosamente a questo principio?”

Rivolgendosi a se stesso, Musk ha detto ai suoi potenziali elettori che “si prega di votare con attenzione”, affermando che “le conseguenze di questo sondaggio saranno importanti”. Solo un mese dopo che “No” ha vinto con il 70 percento del conteggio, Musk ha fatto la sua offerta per acquistare Twitter a titolo definitivo.

Da quando ha assunto ufficialmente il timone in ottobre, Elon Musk è tornato più volte a tali sondaggi per ottenere feedback su come gestire la sua nuova società: chiedendo se Twitter dovrebbe attivare Vine, riportare Donald Trumpo “offre un’amnistia generale ai conti sospesi.” Ha anche lavorato di lunedì come parte della sua fioritura combattere con Appleanche se non è chiaro cosa pensa di poter fare per convincere Apple a “pubblicare tutte le azioni di censura che ha intrapreso che interessano i suoi clienti”.

Chiaramente, Musk sta prendendo sul serio i risultati del sondaggio, come indicatore del suo stile di leadership finto-populista e come un modo per giustificare i risultati della decisione. Il che significa che se sei qualcuno che vuole che Twitter rimanga in qualche modo utilizzabile, devi votare nei sondaggi di Musk.

Sì, lo so, è stupido. Anche coloro che erano inclini a sostenere il nuovo Chief Swit lo hanno chiarito Il sondaggio tramite tweet non è esattamente scientifico. Nessuno ha idea (meno di tutti lo stesso Elon Musk) di quanti di questi voti provengano da account legittimi, chi voti effettivamente in questi sondaggi o quale sia il processo di creazione del voto.

Invece, riceviamo tweet in tempo reale su “attraente“natura delle domande, non dettagliato metricae un veterano Frase latina loda il potere del popolo: Vox populi, vox dei, che si traduce in “La voce del popolo è la voce di Dio”. Non importa che il concetto stesso di sondaggi sembri falso: Musk sa che le persone più propense a votare sono i suoi più ardenti sostenitori e sanno quali risultati vuole davvero vedere. Non è necessario alcun voto pagato qui, davvero.

Ovviamente, come mostrano i risultati di Vine, Musk non sempre fa ciò che richiedono i sondaggi. Nel 2018 ha usato il sistema per chiedere ai suoi follower se doveva”creare un sito di valutazione della credibilità dei media,” dove le opzioni offerte erano: “Sì, sarebbe bello” e “No, i media sono fantastici.” Nonostante la vittoria schiacciante del primo, questo sito web non è mai stato effettivamente realizzato .

E a novembre, dopo che il senatore dell’Oregon ha proposto una tassa Ron Wyden su miliardari come Musk, il titano della tecnologia ha twittato—avete indovinato!—un altro sondaggio ai suoi seguaci. “Molti hanno recentemente preso guadagni non realizzati come una forma di evasione fiscale, quindi propongo di vendere il 10% delle mie azioni Tesla”, ha scritto Musk. “Lo sostieni?” Pochi minuti dopo che gli è stato chiesto, ha anche promesso di “seguire i risultati di questo sondaggio, ovunque vada”. (Ignora la pletora di problemi al riguardo portato alla sua attenzione, come la preponderanza di “voti di sondaggi su Twitter pagati a buon mercato”.) Degli oltre 3,5 milioni di voti tabulati, circa il 58% ha sostenuto la mossa e Musk si è preparato a vendere mentre i valori delle azioni Tesla sono crollati. Ma alla fine dell’anno, Musk aveva scaricato solo circa $ 16,4 miliardi di azioni Tesla, meno dei $ 20 miliardi necessari per mantenere l’impegno del 10%.

Tuttavia, questi sondaggi offrono un’opportunità ai critici di Musk. Il fatto che un potere politico e finanziario così sbalorditivo possa dipendere dai capricci di quest’uomo e del suo esercito è preoccupante. Ma è qui che ci troviamo, e questa volta potremmo davvero fare qualcosa al riguardo. Scenario migliore: un conteggio dei voti che non va a favore di Musk potrebbe aiutare a guidare Twitter nella giusta direzione. Caso peggiore: la sua decisione perderà la sua copertura democratica e chiarirà ulteriormente ciò che è ovvio: che è un leader irregolare, forse inaffidabile. Non è necessario prendere Space Karen in buona fede per notare un’opzione completamente praticabile a nostra disposizione. Molti utenti affezionati non vogliono vedere Twitter diventare ciò che molti sospettano: un vasto spazio sicuro per troll di destra che va in crash troppo spesso e non ha risorse sufficienti per sviluppare una migliore user experience. Per quelle persone, i sondaggi su Twitter di Elon Musk potrebbero essere gli ultimi e i migliori opportunità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *