L’M&A di Bitcoin Mining nella crisi delle criptovalute richiede due diligence

Mentre l’industria blockchain naviga in un turbolento mercato delle criptovalute, sono sorte opportunità di acquisizione in una varietà di asset class. L’industria del mining di bitcoin non fa eccezione.

I minatori di bitcoin svolgono un ruolo importante come validatori di transazioni al posto di una banca intermediaria tradizionale. Speciali apparecchiature informatiche (attrezzature minerarie) risolvono un complesso problema matematico creato dal software bitcoin, verificando un blocco di transazioni bitcoin registrate nel libro mastro digitale. Il minatore che risolve il problema riceve bitcoin.

I prezzi dei bitcoin hanno raggiunto i $ 65.000 nel novembre 2021 e solo un anno dopo il prezzo era inferiore a $ 20.000. La combinazione di massicce riduzioni dei prezzi, prezzi dell’energia più elevati e l’uso del debito per finanziare l’acquisto di attrezzature minerarie ha fatto crollare l’industria mineraria. Di conseguenza, le attrezzature e le operazioni minerarie sono disponibili per l’acquisto mentre le aziende in difficoltà si affrettano a cercare denaro.

Come sempre, il diavolo è nei dettagli quando si esaminano le acquisizioni di asset durante una recessione. Questo è particolarmente vero nel settore del mining di criptovalute, dove le aziende si affrettano ad acquistare attrezzature per il mining e stabiliscono rapidamente strutture per trarre vantaggio dalle condizioni di mercato.

Le attrezzature minerarie vengono vendute dal 50% al 75% e con uno sconto maggiore rispetto ai prezzi di un anno fa. Quali sono le considerazioni pratiche man mano che sul mercato diventano disponibili più attrezzature e strutture minerarie?

Garanzia del tasso di hash

Il mining di criptovalute è incentrato sulla potenza computazionale dell’attrezzatura mineraria, chiamata hash rate. L’hash rate è necessario per risolvere il complesso problema matematico per verificare un blocco di transazioni bitcoin che produrrà una ricompensa in bitcoin per il minatore di successo.

È molto importante disporre di una garanzia hash rate e verificare prima dell’acquisto che l’apparecchiatura soddisfi questa garanzia. Potresti voler costruire sul concetto di un adeguamento del prezzo di acquisto fino a quando le macchine non raggiungono la garanzia del tasso di hash. Ci sono anche considerazioni per le condizioni di test per verificare il tasso di hash delle apparecchiature di mining.

Un venditore può modificare la configurazione dei chip nel proprio impianto di mining per aumentare il proprio tasso di hash per soddisfare la garanzia, ma tale configurazione potrebbe non essere coerente con il modo in cui potresti configurare il tuo impianto di mining. Per questo motivo è importante stabilire procedure chiare per questo processo di verifica.

Inoltre, se acquisti diverse migliaia di minatori, hai bisogno di un processo per confermare che stai acquistando 5.000 minatori Bitmain S19 rispetto alla versione precedente con un tasso di hash inferiore. Per alcuni venditori con track record scadenti, potrebbe anche essere necessario un periodo di ispezione prima di accettare i minatori insieme a un adeguamento del prezzo di acquisto nel caso in cui l’attrezzatura non sia come promesso.

E, proprio come un acquisto di asset più tradizionale, ti consigliamo di adottare misure adeguate per garantire che le risorse minerarie non vengano violate. La due diligence operativa, finanziaria e legale sono fondamentali per il successo di questo tipo di transazione.

Consumo energetico, sicurezza informatica, altre preoccupazioni

Le acquisizioni di strutture di mining di criptovalute sono in genere transazioni ibride di attività/immobiliari abbinate a un contratto di elettricità. Il contratto per l’energia elettrica è il principale fattore determinante per stabilire se l’acquisizione di un impianto minerario sia economicamente fattibile.

Per le operazioni minerarie rispettose dell’ambiente, è essenziale controllare e confermare la fonte di alimentazione. Dal punto di vista del settore, l’uso di elettricità e le preoccupazioni ambientali continueranno a plasmare l’intero settore e ad influenzare il luogo in cui si svolgono le operazioni minerarie.

Un’altra considerazione è se assumere contratti di hosting per ospitare attrezzature minerarie di terze parti. Ciò presenta due sfide.

Innanzitutto, potresti dover fornire servizi di hosting e preoccuparti del rischio di pagamento di terze parti. Ciò continuerà a rappresentare una preoccupazione significativa poiché più operazioni di mining, in particolare operazioni di hosting, potrebbero richiedere protezione dal fallimento.

In tali casi, i tuoi rimedi contrattuali per il mancato pagamento da parte dei tuoi clienti di hosting saranno sostituiti dal tribunale fallimentare. Questi rischi possono essere presi in considerazione nel prezzo di acquisto.

In secondo luogo, hai problemi di sicurezza informatica se la tua attrezzatura mineraria non si trova su una rete separata dai minatori ospitati. Ti sei mai chiesto cosa potrebbe accadere se un evento ransomware crittografa i dati del tuo cliente di hosting e la tua connessione a loro consente all’autore della minaccia di entrare nella tua rete e crittografare anche questo?

Il suo sforzo

Mentre il mining di bitcoin è un nuovo settore, la buona diligenza vecchio stile è essenziale.

Non dare per scontato che la struttura del magazzino non sia costruita all’interno di una servitù di passaggio. Nella fretta di costruire rapidamente strutture, c’era un incentivo economico per arrivare sul mercato e non preoccuparsi dei tempi e dei costi di un banale sondaggio sulla proprietà.

Ci sono anche casi in cui un venditore può promettere diritti di espansione nelle negoziazioni solo per leggere il contratto e apprendere che tali diritti non sono garantiti. Ciò potrebbe cambiare i termini finanziari da denaro contante a reddito da boscaglia in attesa di modifica del contratto.

L’ultimo trimestre del 2022 offrirà opportunità di acquisizione in quelle società che stanno ottenendo buoni risultati e sono ben capitalizzate. Allo stesso tempo, molte aziende di questo settore si concentrano sulla velocità di immissione sul mercato. Un processo di due diligence approfondito e ponderato può catturare questi dettagli chiave.

Questo articolo non riflette necessariamente l’opinione di Bloomberg Industry Group, Inc., l’editore di Bloomberg Law e Bloomberg Tax, o dei suoi proprietari.

Scrivi per noi: linee guida per gli autori

Informazioni sull’autore

Justin Daniels è avvocato presso Baker, Donelson, Bearman, Caldwell & Berkowitz, dove co-presiede lo studio Blockchain e Digital Assets Technology.

Rachel Silverstein è consigliere generale e vicepresidente senior della conformità per CleanSpark, una società di mining di bitcoin sostenibile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *