Il Cyber ​​Monday esiste ancora?

Di Bill Peters

Mentre i dati mostrano che le offerte tendono a indebolirsi dopo il Cyber ​​Monday, gli analisti affermano che non molti acquirenti online aspetteranno fino a quel giorno per fare acquisti nella speranza di offerte migliori.

Se il Cyber ​​Monday fosse una persona, basterebbe quasi entrare nell’esercito. Ma con l’e-commerce a pochi giorni di distanza – in un panorama di vendita al dettaglio pieno di offerte online e preoccupazioni per una crescita delle vendite più docile – alcuni stanno iniziando a chiedersi se sia ancora rilevante.

Alla domanda se il Cyber ​​​​Monday fosse, in effetti, ancora una cosa, gli analisti generalmente hanno risposto con un “sì” qualificato. Ma poiché le scadenze per la stagione dello shopping natalizio si allargano, suggeriscono che è più una scadenza per concludere affari online.

“C’è la sensazione che il Cyber ​​​​Monday potrebbe essere l’ultimo giorno in cui ottengo accordi forti come voglio che siano”, ha affermato Vivek Pandya, analista capo di Adobe Digital Insights. “Quando guardiamo i nostri dati storici, c’è del vero in questo: gli affari rallentano dopo il Cyber ​​​​​​​​Monday”.

Pandya ha affermato che i clienti stanno sicuramente ancora facendo acquisti durante il Cyber ​​​​Monday, un concetto le cui origini sono spesso attribuite a un comunicato stampa del 2005 di una divisione della National Retail Federation. E le previsioni di Adobe Analytics prevedono che il Cyber ​​Monday sia il giorno di maggiore spesa al dettaglio online dell’anno, con 11,2 miliardi di dollari di vendite, per un aumento del 5% su base annua.

Vedi anche: lo shopping del Black Friday dovrebbe trovare una ripresa poiché l’inflazione spinge la domanda di occasioni

Ma la ricerca di Deloitte suggerisce che il Cyber ​​Monday potrebbe non essere così grande come sembra. Un sondaggio condotto dalla società di ricerca il mese scorso ha rilevato che il 69% dei clienti afferma che i rivenditori “offrono offerte comparabili online e in negozio” durante il periodo compreso tra il Black Friday e il Cyber ​​​​Monday.

Rod Sides, leader globale di insight presso Deloitte, ha anche osservato che il 29% dei clienti lo scorso anno ha dichiarato all’azienda che avrebbe approfittato del Cyber ​​​​Monday. Oggi quel numero è del 30%.

“Non stanno facendo un mucchio di convertiti che dicono ‘ho intenzione di resistere (fino al) Cyber ​​Monday perché gli affari sono migliori'”, ha detto Sides. “Quindi, è ancora una cosa. Ma non è controbilanciato dal resto della stagione.”

Tuttavia, c’è un certo senso tra gli analisti che i giorni di sconto dei grandi fari – il Black Friday è un altro – potrebbero ottenere un aumento maggiore quest’anno dai consumatori attenti all’inflazione, che potrebbero testare in modo più aggressivo per eliminare gli articoli dalle loro liste della spesa il giorno in cui i negozi vendono quegli articoli al loro prezzo più basso. Ma Pandya ha affermato che una crescita delle vendite più contenuta da quei giorni e l’aumento di più affari che li circondano potrebbero rendere il Cyber ​​​​Monday e il Black Friday meno importanti in futuro.

Dopo che le vendite online dello scorso anno sono diminuite rispetto al 2020, Adobe Analytics prevede 34,8 miliardi di dollari di spesa online, in aumento del 2,8%, per la Cyber ​​​​Week del 2022, il periodo che va dal Ringraziamento al Cyber ​​​​​​​​​Monday. Per le festività natalizie del 2022 in generale, Adobe prevede vendite negli Stati Uniti di $ 209,7 miliardi, in aumento di circa il 2,5% rispetto allo scorso anno.

Il tasso di crescita complessivo, ha affermato Pandya, sarà più lento rispetto agli anni precedenti, poiché i consumatori avvertono la puntura dell’inflazione. E mentre i rivenditori cercano di recuperare l’enorme inventario con cui sono stati bloccati dopo il grande perno dell’inflazione al consumo di quest’anno, taglieranno i prezzi per prodotti come l’elettronica, i giocattoli e i mobili, che sono persone pesantemente caricate mentre sono bloccate a casa durante i primi due anni di pandemia.

“Questa stagione festiva fornirà alcuni dei migliori sconti mai registrati”, afferma Pandya. “Ci sono due ragioni per questo. Uno, i rivenditori hanno un inventario in eccesso a causa del modo in cui acquistano durante la crisi della catena di approvvigionamento. Ma poi stanno anche cercando di massimizzare la crescita durante la stagione, perché hanno visto una crescita di online ha rallentato per la maggior parte dell’anno.”

Da non perdere: 5 cose da non comprare durante il Black Friday

I dati di Adobe Analytics mostrano che questi sconti aumentano solo con l’inizio del Black Friday e del Cyber ​​​​Monday. A partire da lunedì, gli sconti per i giocattoli venduti online hanno raggiunto il 31%, ha affermato Adobe. Per l’elettronica e l’abbigliamento, i ribassi si aggirano rispettivamente intorno al 22% e al 13%.

“Gli sconti per i giocattoli hanno raggiunto un livello record, raggiungendo il 30% (sconto del prezzo di listino) nelle prime tre settimane della stagione”, ha affermato Adobe Analytics in una e-mail mercoledì. “A questi livelli, gli acquirenti non devono aspettare fino alla Cyber ​​​​Week per le offerte. In effetti, molti non lo fanno: le vendite online di giocattoli sono aumentate del 172% rispetto allo scorso anno. -vendite medie giornaliere del mese scorso (ott . 2022).”

La società ha affermato che i giocattoli Hot Wheels e Paw Patrol sono stati tra i più popolari nelle prime tre settimane di questo mese. Anche Nintendo Switch, altoparlanti intelligenti, friggitrici ad aria e buoni regalo stanno vendendo velocemente.

Tuttavia, mercoledì Adobe Analytics ha dichiarato che i clienti nelle prime tre settimane di questo mese hanno speso 64,59 miliardi di dollari online, un guadagno di appena lo 0,1% rispetto allo scorso anno. Gli analisti hanno attribuito tale aumento a un “forte appetito” per l’acquisto di regali per le feste nonostante i prezzi più alti e l’aumento dei tassi di interesse.

Ma sono emersi altri segnali di rallentamento della domanda online di merci. Il colosso dell’e-commerce Amazon.com Inc. (AMZN) prevede vendite del quarto trimestre inferiori alle aspettative degli analisti.

“Con l’avanzare del terzo trimestre, abbiamo assistito a una moderazione della crescita delle vendite in molte delle nostre attività, nonché a un aumento dei venti contrari in valuta estera… e prevediamo che questi effetti continuino per tutto il quarto trimestre”, ha affermato il direttore finanziario di Amazon. L’ufficiale Brian Olsavsky ha detto durante una teleconferenza sugli utili di ottobre.

Leggi: cosa ti dicono le vendite del Black Friday e del Cyber ​​​​Monday sulle azioni al dettaglio, la recessione e l’economia

Anche i noli marittimi e via camion stanno diminuendo. Le lunghe code di navi portacontainer fuori dai porti che hanno simboleggiato il boom degli acquisti online dello scorso anno e la conseguente interruzione della catena di approvvigionamento stanno iniziando a diminuire. A partire da martedì, i due principali gateway statunitensi per le importazioni dall’Asia – i porti di Los Angeles e Long Beach – non avevano navi portacontainer all’ancora, dopo un backup di 109 navi a gennaio, secondo il Marine Exchange of Southern California.

“Dopo 25 mesi, e in collaborazione con i porti di Los Angeles e Long Beach, la Pacific Maritime Association (PMA) e la Pacific Merchant Shipping Association (PMSA), il backup delle navi portacontainer per i porti di Los Angeles e Long Beach è finita”, ha dichiarato Kip Louttit, direttore esecutivo del Marine Exchange of Southern California, in una e-mail.

Anche se le restrizioni portuali si allentano prima del Cyber ​​​​Monday, l’84% degli acquirenti è ancora preoccupato per gli arrivi in ​​ritardo dei pacchetti vacanza, secondo un sondaggio di Loquate, un fornitore di dati sulla posizione, in oltre 2.700 clienti in 10 paesi o regioni. L’ottantasette percento di quegli acquirenti ha pianificato di iniziare a fare acquisti prima di dicembre. Negli Stati Uniti, il 18% ha dichiarato di aver iniziato a fare acquisti ad agosto.

“Il motivo per cui le persone possono partecipare a un evento del Cyber ​​​​Monday è che potrebbero ritenere che alcuni rivenditori abbiano rifiutato le offerte per il Cyber ​​​​Monday”, ha affermato Sides. “Ma è anche una questione di dire, ‘OK, posso ottenere l’oggetto in tempo visti alcuni dei tagli che vediamo lì?’ Penso che questo abbia spinto molte persone a fare acquisti prima di prima”.

Per di più: il Black Friday potrebbe offrire agli investitori indizi sulla quantità di gas che i consumatori hanno lasciato nel serbatoio: ecco cosa tenere d’occhio

-Bill Peters

 

(FINE) Dow Jones Newswires

11-25-22 0900ET

Copyright (c) 2022 Dow Jones & Company, Inc.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *