Mondiali 2022: “Due universi paralleli sulle controversie sui diritti umani”

Nazione ospitante: Qatar Data: 20 novembre-18 dicembre Scopo: In diretta su BBC TV, BBC iPlayer, BBC Radio 5 Live, BBC Radio Wales, BBC Radio Cymru, BBC Sounds e il sito Web e l’app BBC Sport. Programmi televisivi giornalieriDettagli di copertura completa

Sembrano esserci due universi paralleli per quanto riguarda le polemiche che circondano questo Mondiale.

Per i sostenitori, gli attivisti, le squadre europee e soprattutto i sette capitani che intendono indossare la fascia da braccio One Love, è una questione di LGBT e diritti umani che vogliono rimanere espliciti.

Per i conduttori del Qatar e per gli spettatori che vengono qui o guardano attraverso il mondo arabo, a maggioranza musulmana, si tratta di religione, cultura, usanze regionali e soprattutto del rispetto che non provano. già ricevendo

La tensione sembra essere la perenne corrente sotterranea del torneo in questo momento e tutto si gioca qui sul palcoscenico più grande del mondo.

Mercoledì, Germania i giocatori si coprirono la bocca durante una foto di squadra prima dell’esordio della Coppa del Mondo contro il Giappone, dove l’allenatore Hansi Flick ha detto che era “per inviare il messaggio che la FIFA sta mettendo a tacere” le squadre.

Tuttavia, la reazione alla posizione della Germania ha suscitato una feroce e quasi unanime reazione negativa in tutto il mondo arabo.

L’hashtag Germania-Giappone è di tendenza in arabo per tutti i motivi sbagliati per la squadra tedesca. Molti definiscono “offensiva” e “provocatoria” la loro posizione “beffarda” a sostegno dei diritti LGBT, con alcuni che chiedono alla FIFA di esercitare maggiore pressione sui giocatori.

“Vieni da noi, rispetti la nostra religione, la nostra cultura, i nostri standard e le nostre leggi, altrimenti puoi mettere le mani dove vuoi”, ha detto un tweet.

Un altro ha detto: “Fame, povertà, mancanza d’acqua e molti altri problemi globali e hai semplicemente scelto questo come tuo obiettivo”.

Un post su Facebook, rivolto ai tifosi arabi e musulmani ai Mondiali del Qatar, diceva: “Se loro [German team] difendi questa causa, sii orgoglioso della tua religione e difendila anche tu”.

Il ministro federale tedesco Nancy Faeser indossa la fascia da braccio OneLove vietata dalla FIFA, in vista di Germania-Giappone

La mossa della Germania è l’ultima di fila tra l’organo di governo del calcio FIFA e diverse squadre europee che hanno pianificato che i loro capitani indossino fasce OneLove durante le partite per promuovere la diversità e l’inclusione, fino a quando la FIFA non ha minacciato di dare loro cartellini gialli.

Quella mossa è descritta come “grave ricatto” del direttore dei media della federazione calcistica tedesca Steffen Simon.

La Germania – che non dovrà affrontare alcuna azione disciplinare per l’atto di ‘imbroglio’ – ha affermato che “non si tratta di fare una dichiarazione politica”, aggiungendo: “I diritti umani non sono negoziabili. Negare a noi una fascia da braccio equivale a negarci un voce. Manteniamo la nostra posizione.”

Alla vigilia della Coppa del Mondo, il presidente della FIFA Gianni Infantino ha accusato il mondo occidentale di “ipocrisia” e di “lezione morale unilaterale” nel suo reportage sulla situazione dei diritti umani in Qatar, dove le relazioni omosessuali e la promozione delle relazioni omosessuali sono criminali.

Questo è più che polemica in un torneo di calcio.

Per molti arabi ha colpito un nervo scoperto. Molti qui in Qatar si chiedono perché non ci sia stato un clamore simile quando la Russia ha ospitato la Coppa del Mondo nel 2018 o quando la Cina ha ospitato le Olimpiadi nel 2008; entrambi i paesi hanno i propri problemi di diritti umani.

Quando il Qatar ha vinto la gara per ospitare il torneo, è stata vista come una vittoria araba. Infine, uno dei più grandi eventi sportivi del mondo sta arrivando in una regione nota principalmente per i suoi conflitti.

“Questo non è solo per il Qatar”, mi ha detto un fan del Qatar mentre guardavamo insieme la cerimonia di apertura. “Questo è per tutti gli arabi e i musulmani”.

Qualsiasi critica agli organizzatori sembra essere vista come un giudizio sull’intera regione e sulla sua idoneità come legittimo ospite sulla scena mondiale, soprattutto quando si tratta di eventi prestigiosi come la Coppa del Mondo.

Ma anche il Qatar è sembrato sorpreso dal livello del suo controllo, invitando il mondo intero nel proprio cortile.

Banner dell'app BBC Sport

Ricevi gli ultimi risultati e le notifiche dei gol per qualsiasi squadra della Coppa del Mondo FIFA scaricando l’app BBC Sport: Melalink esternoAndroidelink esternoAmazzonialink esterno

Bandiera della BBC SportLogo della BBC Sounds

Ottieni la tua dose giornaliera di reazioni, dibattiti e analisi sulla Coppa del Mondo FIFA Mondiali giornalieri su BBC Sounds

Intorno al piè di pagina della BBC - Suoni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *