Facebook introduce nuovi protocolli per gli annunci di gioco

Pubblicato il: 23 novembre 2022, 07:12.

Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2022, 07:42.

Facebook ha recentemente aggiornato le sue politiche sugli annunci relativi alle scommesse sul sito dei social media, rilevando che i potenziali inserzionisti devono richiedere, per iscritto, il permesso di pubblicare annunci di scommesse sulla piattaforma.

Annunci di gioco su Facebook
Facebook visualizzato su un telefono cellulare. La società ha introdotto nuovi limiti sugli annunci di giochi. (Foto: Tempi economici)

Tali richieste devono essere fatte a Meta Platforms, che è la società madre di Facebook. I requisiti si applicano a ciò che Meta definisce “forme comuni di gioco d’azzardo”, tra cui scommesse, lotterie, lotterie, giochi da casinò, fantasport, bingo, poker, concorsi di abilità e lotterie.

Per pubblicare annunci che promuovono il gioco d’azzardo online, gli inserzionisti dovranno richiedere un’autorizzazione scritta a Meta utilizzando questo modulo e fornire la prova che le attività di gioco d’azzardo sono adeguatamente autorizzate da un’autorità di regolamentazione o altrimenti stabilite come legali nei territori che desiderano scegliere come target “. secondo Meta, con sede in California. “Inoltre, Meta non consente il targeting per il gioco d’azzardo online e gli annunci di giochi a persone di età inferiore ai 18 anni”.

Facebook ha avuto alcuni scontri con le società di gioco in passato. Ad esempio, nel 2019, la società ha represso diverse società di giochi online europee che presumibilmente memorizzavano troppi dati dei clienti nel tentativo di attrarre potenziali scommettitori più giovani.

Le grandi aziende tecnologiche affrontano un pendio scivoloso

Aziende come Alphabet, Apple e Facebook, la casa madre di Google, con una significativa impronta pubblicitaria online, devono affrontare un atto di equilibrio quando si tratta di giochi con denaro dal vivo.

Gli sviluppatori di giochi da casinò social contribuiscono alla crescita di prima linea negli app store e le società di gioco possono generare entrate pubblicitarie online per le aziende tecnologiche. Al contrario, incombe lo spettro delle polemiche. Ad esempio, Alphabet, Apple e Facebook si stanno occupando di controversie derivanti da querelanti che affermano di aver speso decine di migliaia di dollari in acquisti in-app su giochi da casinò social senza alcuna possibilità di vincere denaro reale. .

Il mese scorso, Apple ha ritirato gli annunci di scommesse da varie pagine di prodotti dell’App Store a seguito di una protesta da parte degli sviluppatori, molti dei quali sono fornitori di app che non hanno nulla a che fare con le scommesse. In passato, Apple ha cercato di sedare alcune controversie legate alla disponibilità di contenuti di gioco nell’App Store. Ad esempio, nel 2019, la società ha detto agli sviluppatori che tali contenuti, anche le app in cui non sono in gioco soldi veri, devono essere classificati come appropriati solo per gli utenti di età pari o superiore a 17 anni.

Dal punto di vista delle pubbliche relazioni, aziende come Facebook devono apparire dure nei confronti di contenuti di gioco discutibili e mettere in atto protocolli che le aziende legittime devono seguire.

“Meta definisce il gioco d’azzardo e il gioco online come qualsiasi prodotto o servizio in cui qualsiasi cosa di valore monetario è inclusa come parte di un mezzo di ingresso e premio”, ha aggiunto Meta. “Gli annunci che promuovono il gioco d’azzardo online sono consentiti solo con il nostro previo consenso scritto. Gli inserzionisti autorizzati devono rispettare tutte le leggi applicabili e includere criteri di targeting coerenti con i requisiti di targeting di Meta. Come minimo, gli annunci non possono essere indirizzati a persone di età inferiore ai 18 anni.

Seguire le linee guida di Facebook è importante

Per gli operatori che desiderano pubblicare annunci di gioco su Facebook, un’oncia di prevenzione può valere una libbra di cura. In un recente post sul blog, il partner di Klein Moynihan Turco, David Klein, ha sottolineato che è importante rispettare le nuove restrizioni di Facebook.

“Per pubblicare annunci che promuovono il gioco d’azzardo online, gli inserzionisti sono ora tenuti a richiedere il previo consenso scritto di Meta per farlo. La richiesta deve includere la prova che il gioco d’azzardo e/o le attività di gioco in questione sono debitamente autorizzate dalle autorità di regolamentazione o altrimenti lecite nelle aree geografiche o nei territori presi di mira”, ha scritto Klein. .

Ha aggiunto che il rispetto dei limiti di pubblicità sui giochi di Facebook può inizialmente sembrare facile, ma in realtà è complicato, indicando che l’aiuto di un consulente legale è una considerazione importante.

“In quanto tali, le aziende dovrebbero chiedere consiglio prima di organizzare qualsiasi promozione di un concorso per evitare potenziali sfide sui social media, normative e legali”, ha concluso Klein.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *