Cuccioli di foca che si riprendono nel santuario della fauna selvatica delle Shetland dopo una tempesta

Cuccioli di foca che si riprendono nel santuario della fauna selvatica delle Shetland dopo una tempesta

Un adorabile cucciolo di foca si sta riprendendo in sicurezza in un santuario della fauna selvatica delle Shetland dopo essere stato trovato su una ripida collina a più di 600 metri dal mare.

Fortunatamente, un postino ha individuato il cucciolo di foca del camice bianco nel suo specchietto retrovisore mentre era in bicicletta a North Nesting martedì pomeriggio.

Si fermò e con l’aiuto di un allevatore locale fece salire la selkie sul suo furgone mentre aspettava l’arrivo dell’Hillswick Wildlife Sanctuary.

Pete Bevington, che gestisce il santuario nelle Shetland con sua moglie Jan, ha detto che il cucciolo era un maschio, forse di circa una settimana, che era stato separato dalla madre durante la tempesta.

Crede che il “bel” cucciolo – ora chiamato Rylee – debba essersi trasferito nell’entroterra per sfuggire al “mare in tempesta”.

Sebbene i cuccioli di foca siano stati trovati abbastanza nell’entroterra, 600 metri su una ripida collina sembravano insoliti per il signor Bevington.

Ha detto: “Questo cucciolo è stato chiaramente separato dalla madre nel mare agitato che abbiamo avuto nelle ultime due settimane, ed è riuscito a dirigersi verso l’interno per allontanarsi dal mare.

“È una fortuna averlo trovato perché è sopravvissuto alla notte o meno non lo sapremo mai.

“Questo ragazzino deve aver fatto molti sforzi per arrampicarsi su un ripido pendio per arrivare dove si trova in caso di maltempo.”

Stasera è stata una tempesta straziante nel buio verso la foresta di North Nesting per raccogliere l’ultimo arrivato al santuario. Il postino locale Billy Mays ha avvistato il cucciolo di foca nel suo specchietto retrovisore questo pomeriggio dopo aver consegnato la posta al contadino locale John Wishart a Kirkabister. Non poteva crederci, perché il cucciolo si trovava a ben 600 metri su una ripida collina, lontano dal mare in tempesta sottostante. John ha messo il timbro sul suo furgone e ha aspettato che arrivassimo, al calare della notte (circa le 16:00 in questo momento qui nelle Shetland). Tutto ciò che la foca voleva fare era dormire (e non sorprende), è tutto ciò che ha fatto durante il viaggio verso casa. L’abbiamo messo sul riscaldamento a pavimento nell’unità marina e non ha avuto il tempo di contare. Quindi ora abbiamo due cuccioli di foca, e si chiama Rylee, così prende il nome da sua figlia Billy (anche se è un maschio). #selkie #sealup #tempesta

Pubblicato da Hillswick Wildlife Sanctuary martedì 22 novembre 2022

Sebbene Rylee sia magra, sembra essere relativamente sana e ha dormito la maggior parte del tempo da quando è stata portata al santuario.

Si spera che venga ingrassato e rilasciato nel nuovo anno.

Billie era coperta di “segni di beccate”

L’ultima volta che c’è stata una tempesta sostenuta vicino all’isola c’erano circa 14 cuccioli di foca grigia, che è il massimo che il santuario ha contemporaneamente.

Rylee è ora il secondo cucciolo di foca che il santuario ha salvato finora per la stagione.

La scorsa settimana, hanno ricevuto una chiamata su un cucciolo di foca femmina completamente muta che giaceva sulla spiaggia di Meal a Burra, chiaramente bisognosa di aiuto.

L’SPCA scozzese ha catturato la selkie e l’ha portata al santuario dove ha trascorso gran parte del suo calvario dormendo.

Ancora una volta, si pensa che il tempo tempestoso abbia colpito il sigillo – ora chiamato Billie – ma la peggiore delle sue ferite era all’occhio sinistro.

Oggi è stata una breve tregua dalle infinite tempeste che le Shetland hanno vissuto nell’ultima settimana e di conseguenza abbiamo ricevuto diverse chiamate su questo cucciolo di foca grigia completamente muta che giace sulla bellissima spiaggia sabbiosa di Meal a Burra chiaramente bisognosa di aiuto Scott Kirkpatrick della SPCA scozzese l’ha preso questo pomeriggio prima che le condizioni burrascose tornassero questa sera, e l’ha portato a nord, a Hillswick, dove eravamo completamente scioccati. Era una foca feroce e grintosa che era stata chiaramente colpita duramente dalla tempesta, ma la sua più grande ferita era l’occhio sinistro con la peggiore ulcera che avessimo mai visto. Se sarà in grado di mantenere la vista in quell’occhio è una questione di tempo, ma dobbiamo trattarlo nel miglior modo possibile e sperare per il meglio. Ma con quei denti e quell’attitudine, sarebbe un timbro da fare! è venuto in Sana ha chiesto che il sigillo si chiamasse Billie. Non abbiamo esplorato se Billie è un ragazzo o una ragazza. Qualche ipotesi? #selkie #sealup #stormyweather

Pubblicato lunedì 21 novembre 2022 da Hillswick Wildlife Sanctuary

Il signor Bevington pensa che la ferita sia stata causata dagli uccelli che lo beccavano mentre si trascinava a riva.

“Forse è arrivato a riva e gli uccelli lo stanno inseguendo perché ha segni di beccate su tutto il corpo compreso l’occhio – il suo occhio sinistro non è in ottima forma.

“Speriamo di poter salvare il suo occhio.”

Segui i progressi di Rylee e Billie sulla pagina Facebook di Hillswick Wildlife Sanctuary.

Sei già abbonato? Registrazione

[Seal pups recuperating in Shetland wildlife sanctuary following stormy weather]

[[text]]


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *