Il fattore più importante nella previsione del successo aziendale online

EHI, MI chiamo Jordan Phillips e sono il fondatore di bmoor. E bmoor è un’impresa sociale la cui missione è promuovere i valori di proprietà e indipendenza all’interno della comunità nera.

E per aiutare a raggiungere questo obiettivo, ogni settimana ospitiamo un seminario online GRATUITO, progettato per aiutare gli imprenditori neri nei loro sforzi di marketing online.

Attirando più clienti e entrate verso la loro attività. (che puoi prenotare GRATIS qui)

Ma a parte questo, questo potrebbe essere l’articolo più importante che abbia mai scritto sulla creazione di un business online di successo.

Perché?

Bene, prima di questo articolo ho parlato ampiamente di piattaforme di marketing come Google Ads e Facebook ads. E spiega quale dovresti usare per primo.

Ma la verità è che questi sono solo sistemi di consegna che indirizzano il traffico al tuo sito web.

Una volta che queste piattaforme raggiungono questa funzione, il loro lavoro è terminato.

Anche se ironicamente, il tuo è appena iniziato. Perché ora hai il compito di convertire in qualche modo questo traffico in clienti paganti.

Certo, alcune aziende sono più brave a farlo rispetto ad altre. E perché la maggior parte delle persone è alla ricerca di una soluzione pillola magica per il successo aziendale. Spesso sono ciechi su ciò che spinge effettivamente i clienti ad acquistare.

E il mio amico ha e sarà sempre “l’offerta”.

L’offerta è ciò che attira il cliente all’acquisto e ti colloca al di sopra dei tuoi concorrenti nella loro mente.

E le offerte tradizionali sono nella piega di “se mi dai x, ti darò y”.

Ma i clienti non sono stupidi.

Quindi possono acquistare in un momento in cui sanno più che mai. Devi fare loro buone offerte.

Offerte che forniscono così tanto valore in anticipo, che diventa un gioco da ragazzi per il cliente andarsene con i propri soldi. Perché il costo di manutenzione è inferiore rispetto al valore fornito dai tuoi prodotti e servizi.

Quindi, per aiutare te e le tue ambizioni imprenditoriali, ti mostrerò come farlo in quattro passaggi:

Il primo e più ovvio è lo sconto. Questa è senza dubbio la tipologia di offerta più utilizzata nel mondo degli affari.

Come mai?

Perché la maggior parte delle aziende presume che i clienti siano motivati ​​solo dal prezzo. E anche in questo potrebbe esserci un grado di verità. Le aziende raramente offrono uno sconto nel contesto giusto.

Fare più male che bene durante l’esecuzione di queste promozioni.

Ne ho parlato in un precedente articolo, ma alla fine, continuando a farlo, stai addestrando la tua base di clienti ad associare la tua attività all’economicità.

Ciò rende quasi impossibile aumentare i prezzi senza perdere gran parte della loro abitudine.

Il modo giusto per farlo è rendere ogni promozione di sconto (ad es. stock fuori stagione) poco frequente, scarsa e con una spiegazione. In questo modo i tuoi prezzi scontati saranno l’eccezione e non la regola.

Il prossimo tipo di offerta è un piano di pagamento.

Questo è importante perché ti consente di far sembrare ragionevoli i prezzi costosi se suddivisi in incrementi più piccoli.

Ad esempio, un pagamento di £ 1.000 può sembrare costoso all’inizio. Ma se suddiviso in quattro pagamenti facili da £ 250, inizia a sembrare più gestibile. E questo è molto importante, perché l’arte di una buona offerta è come viene inquadrata.

In effetti, abbassando il costo percepito per il cliente e rendendolo più a suo agio nell’andare avanti con l’acquisto. Pensaci. Ogni volta che prenoti una vacanza, la paghi subito? O i tuoi costi sono ripartiti su più pagamenti?

Più scomponi la struttura dei pagamenti, più persone sarai in grado di convertire in clienti paganti.

Il terzo tipo di offerta è la garanzia. Questa è forse l’offerta più importante di tutte. Come mai?

Perché inverte il rischio dal cliente e lo mette nel business. Perché a dire il vero, la più grande paura di un cliente è quella di prendere la decisione sbagliata.

E cercando silenziosamente una clausola di salvaguardia nel caso qualcosa vada storto.

Ecco perché la garanzia è così forte. Poiché il cliente è assicurato indietro i propri soldi in situazioni, ha un ripensamento.

La garanzia standard è la “garanzia di rimborso di 30 giorni”. Ed è così abusato che ci si aspetta che un’azienda lo fornisca. Puoi praticamente dire che non fornisce un vantaggio competitivo se lo offri.

Tuttavia, se non lo fai, ti mette in un enorme svantaggio.

Tuttavia, pensa alla primissima azienda che ha introdotto sul mercato una “garanzia di 30 giorni”.

A quell’attività sarebbe stata data maggiore considerazione rispetto ai concorrenti, indipendentemente dal fatto che il loro servizio fosse migliore.

La più grande paura che le aziende hanno con questa offerta è che saranno sommerse dai rimborsi. Ma ti preghiamo di comprendere che solo una piccola percentuale di clienti lo farà. È solo una polizza assicurativa che dà tranquillità al cliente e riduce la minaccia del rimorso dell’acquirente.

E se devi affrontare più rimborsi. E questo è più di un’indicazione che c’è qualcosa che non va nel tuo prodotto e servizio. E deve essere riparato.

Il quarto tipo di offerta sono i premi. Ma cosa sono i “premium” che ti starai chiedendo?

I premi sono aggiunte aggiuntive a ciò che vendi. Quindi, ad esempio, se vendi una bicicletta. Per rendere più allettante l’acquisto, puoi anche offrire il casco a metà prezzo, o anche gratis.

I migliori premi sono quelli dove c’è una forte correlazione tra il prodotto focale e l’altro, che si sommano. Quindi sai che stai parlando direttamente agli interessi del tuo cliente.

Perché altrimenti si tratta di congetture e si aumenta la probabilità di offrire qualcosa che il cliente non desidera.

Una variante dell’offerta premium è che è disponibile solo per i clienti che acquistano da te entro un periodo di tempo ristretto. Nel tentativo di stimolare una risposta rapida.

Per ulteriori informazioni sul marketing e sulla strategia aziendale puoi seguirci su Instagram @bmoornetwork. Oppure scrivici a [email protected]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *