Francesco Farioli: il tecnico dell’Alanyaspor su Roberto De Zerbi, il derby dell’Old Firm e l’Arsenal di Mikel Arteta | Notizie di calcio

All’età di 33 anni, l’allenatore dell’Alanyaspor Francesco Farioli è attualmente il più giovane allenatore di massima serie in Turchia. Ha parlato con Sky Sports News dell’influenza di Roberto De Zerbi, perché vuole vivere un derby Old Firm, le sue ambizioni future e perché lo stile di gioco di Mikel Arteta è così impressionante.

Era agosto 2015 e nel sud Italia, l’attuale allenatore del Brighton Roberto De Zerbi si stava facendo le ossa nella gestione del calcio con il Foggia, squadra di Serie C.

Un pareggio di inizio stagione contro una squadra toscana chiamata Lucchese è stata un’altra partita ma, per un allenatore nella panchina avversaria, è stato il suo momento di porte scorrevoli.

Francesco Farioli – conosciuto in patria come ‘il ragazzo De Zerbi’ per la somiglianza dei loro intensi attacchi basati sul possesso palla – ha ora 33 anni e allena l’Alanyaspor nella Super Lig turca.

Come ha spiegato Farioli Notizie su Sky Sportla sua descrizione della squadra di De Zerbi quella notte d’estate ha portato a un’offerta di lavoro.

Immagine:
Roberto De Zerbi ha sostituito Graham Potter come capo del Brighton in questa stagione

“Dopo quella partita dovevo scrivere un articolo per un blog di allenatori. Non ho scelto il Manchester City o il Bayern Monaco ma il Foggia di De Zerbi”, ci ha detto dal suo ufficio in provincia di Antalya.

“L’articolo è finito nelle sue mani e penso che gli sia piaciuto quello che ho scritto su di lui. Il suo preparatore atletico Marco Marcattilii si è messo in contatto per condividere i suoi pensieri”.

Due anni dopo, Farioli lavorava all’Aspire Academy in Qatar. De Zerbi ha accettato un’offerta di lavoro al Benevento e, per la prima volta in carriera, ha potuto scegliere la propria squadra dietro le quinte.

“Un venerdì mattina ha chiamato e mi ha chiesto di andare con lui”, ha spiegato Farioli. “Sto facendo le valigie e sono in aereo! Ha fatto felice un allenatore giovane. Abbiamo fatto tre stagioni fantastiche insieme al Benevento e poi al Sassuolo”.

È stato al Sassuolo che la reputazione di De Zerbi ha raggiunto nuovi traguardi poiché il perdente ha prodotto risultati e prestazioni impressionanti contro club più grandi su base frequente.

Roberto De Zerbi e Antonio Conte si ritroveranno all'Amex Stadium questo fine settimana
Immagine:
De Zerbi si è fatto conoscere in Italia con Benevento e Sassuolo

“Penso che l’impatto che avrà a Brighton sarà enorme”, ha detto Farioli. “Ho potuto vedere i giocatori concentrarsi su di lui fin dalla prima partita contro il Liverpool.

“È un uomo coraggioso e molto appassionato con valori forti. Non mi sorprende che abbia aspettato in Ucraina (come capo allenatore dello Shakhtar Donetsk quando è iniziata la guerra) che tutti i giocatori se ne andassero”.

“Conoscendolo, so quanto tenga ai giocatori e alla società. Questo è il suo carattere e mostra rispetto per tutti”.

Come De Zerbi alla stessa età, la reputazione di Farioli sta crescendo man mano che i club cercano di trovare la prossima brillante speranza nella gestione del calcio.

Come portiere 19enne in Italia, uno degli allenatori di Farioli gli ha consigliato di seguire il percorso manageriale piuttosto che continuare a giocare. Sebbene all’epoca fosse difficile da ascoltare, da allora ha ammesso che è stata la sua decisione migliore.

Ha iniziato a pianificare la vita lontano dal gioco e ha conseguito una qualifica in filosofia prima di dedicare ore di lavoro per assicurarsi le sue qualifiche di insegnante.

Farioli è attualmente in Italia a studiare il corso per allenatori UEFA Pro. Nonostante la sua giovane età, è un noto oratore in materia di allenatori ed è regolarmente invitato a conferenze da club come Barcellona, ​​​​La Liga e la FA belga.

ISTANBUL, TURCHIA - OTTOBRE 23: Efecan Karaca di Alanyaspor, Berkan Kutlu di Galatasaray, Leroy Fer di Alanyaspor durante la partita turca Super Lig tra Galatasaray e Alanyaspor allo Stadion NEF Stadyumu il 23 ottobre 2022 a Istanbul, Turchia (foto di Orange Pictures / Agenzia BSR/Getty Images)
Immagine:
L’Alanyaspor di Farioli ha preso punti dal Galatasaray in questa stagione

Nella Super Lig di questa stagione, l’Alanyaspor ha preso punti da Galatasaray e Besiktas e il totale dei gol previsti è il quarto più alto della divisione.

Una rapida occhiata ai videoclip della sua squadra in azione ed è facile capire perché sono stati fatti paragoni con De Zerbi, con organizzato e ad alta energia che ha colpito una parte fondamentale.

Entrambi preferiscono giocare con il 4-2-3-1 e in fase di possesso usano giocatori con talento tecnico, incoraggiandoli a osare. Quindi cosa scriverebbe un giovane allenatore della sua squadra di Alanyaspor?

“Penso che sia importante costruire una squadra di giocatori che abbiano passione per quello che fanno”, ha detto Farioli. “Dovrebbero godersi la palla, avvicinarsi al gioco in modo coraggioso e propositivo.

“Devono mostrare ambizione perché le nostre richieste sono molto elevate. Lo sforzo di squadra e la capacità di connettersi con gli altri è molto importante.

“Mi è piaciuto molto guardare la Juventus di Marcelo Lippi e soprattutto la loro mentalità vincente, ma il Barcellona di Pep Guardiola mi ha davvero colpito. Mi piace lo stile di gioco”.

Farioli sta attualmente ammirando la squadra dell’Arsenal di Mikel Arteta mentre tenta di spezzare la morsa del Manchester City in cima alla classifica della Premier League.

Pep Guardiola festeggia dopo che il Manchester City ha conquistato il titolo di Premier League
Immagine:
Farioli ha detto di essersi ispirato al Barcellona di Pep Guardiola

“Vedo molte delle stesse qualità nell’Arsenal rispetto alla mia squadra”, ha detto Farioli. “Citerei anche Marcelo Bielsa in questa categoria per i suoi valori. Non c’è alcun compromesso”.

Secondo chi lo conosce meglio, Farioli è un grande comunicatore a cui piace creare un legame che raggiunga ogni reparto di un club. È considerato premuroso, con un atteggiamento dedicato e laborioso.

Forse questo si riflette nel fatto che la moglie e la figlia di tre mesi vivono in Italia e lui deve comunicare in videochiamata. È un difficile equilibrio tra lavoro e vita privata, ma conosce i sacrifici necessari per avere successo nel calcio.

La sua esperienza in Qatar lo ha aiutato ad abbracciare altre culture – ha spesso spostato la formazione per adattarla al tempo della preghiera – e non ha paura di accettare sfide all’estero, come dimostra in Turchia. Che ne dici di una sfida nel Regno Unito a un certo punto?

“Sono allenatore solo da tre e dodici anni”, ha detto Farioli. “Una cosa che ho imparato è non guardare troppo avanti. Ovviamente ho dei sogni per il futuro, ma sono molto impegnato con i miei giocatori e con il club”.

Mikel Arteta celebra la vittoria dell'Arsenal sui Wolves
Immagine:
Mikel Arteta ha guidato l’Arsenal in vetta alla Premier League in questa stagione

La sua comprensione del calcio britannico è stata ulteriormente spinta e, ovviamente, c’era un tratto chiaro che si è distinto.

“La passione che hai è eccezionale”, ha detto. “Il mio responsabile delle prestazioni è del Liverpool, quindi siamo abituati a parlargli del calcio britannico. Per lui è come una religione.

“L’atmosfera creata non solo in Premier League ma anche nel campionato scozzese è attraente. Abbiamo molte partite appassionate in Turchia.

“Citerò le partite di Milano e il derby di Roma in Italia e lasciatemi dire anche il derby di Glasgow. Penso che queste partite siano le migliori per le emozioni più forti”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *