Mondiali 2022: le squadre eliminano il piano della fascia arcobaleno dopo le minacce della FIFA

L’offerta delle squadre europee per promuovere l’inclusione ai Mondiali è crollata lunedì, dopo che Olanda, Inghilterra e Galles hanno affermato che le minacce della FIFA le avevano costrette ad abbandonare i piani per indossare fasce da capitano a tema arcobaleno

I capitani dei tre paesi hanno dichiarato che nel fine settimana indosseranno le fasce One Love nelle loro partite di lunedì per inviare un messaggio contro la discriminazione mentre giocano in Qatar, un paese in cui l’omosessualità è illegale.

Ma lunedì, la federazione calcistica olandese ha dichiarato di essere stata costretta a cambiare rotta dopo che l’organo di governo del calcio ha chiarito che i capitani avrebbero ricevuto cartellini gialli per aver indossato fasce non approvate. Anche Inghilterra e Galles hanno detto che non avrebbero portato avanti il ​​piano.

“Siamo profondamente dispiaciuti che non sia stato possibile raggiungere insieme una soluzione ragionevole”, ha dichiarato la KNVB, l’organo di governo del calcio olandese. “Sosteniamo il messaggio di One Love e continueremo a diffonderlo, ma la nostra priorità numero uno ai Mondiali è vincere le partite”.

La dichiarazione diceva anche: “Insieme agli altri paesi coinvolti, rivedremo il nostro rapporto con la FIFA nel prossimo periodo”.

Anche Svizzera, Germania, Danimarca e Belgio fanno parte della campagna One Love guidata dai Paesi Bassi.

“In quanto federazioni nazionali, non possiamo permettere ai nostri giocatori di affrontare sanzioni sportive, comprese le ammonizioni, quindi abbiamo chiesto ai nostri capitani di non indossare fasce al braccio nelle partite della Coppa del Mondo FIFA”, hanno dichiarato tutte le federazioni calcistiche coinvolte in una dichiarazione congiunta dopo l’olandese. annuncio.

Hanno aggiunto: “Siamo estremamente delusi dalla FIFA e crediamo che questo non abbia precedenti”.

Ma l’allenatore dell’Inghilterra Gareth Southgate ha emesso una nota più conciliante. “Capisco la situazione della FIFA, puoi creare un precedente”, ha detto in una conferenza stampa dopo la vittoria per 6-2 della sua squadra contro l’Iran. “Dove tracci la linea? In un mondo perfetto che sarebbe stata una situazione più chiara prima… Ogni allenatore ora merita il diritto di concentrarsi sul calcio.

La questione se i capitani europei potranno indossare la loro fascia da braccio preferita è in fermento da mesi alla vigilia del torneo. Le richieste da parte delle federazioni calcistiche per il permesso alla FIFA di indossare le fasce One Love sono state fatte diversi mesi fa, ma la posizione dell’organo di governo del calcio è stata chiarita solo lunedì, poche ore prima del calcio d’inizio, secondo la dichiarazione olandese.

Ricevere un cartellino giallo al calcio d’inizio esporrà i giocatori a un rischio maggiore di essere espulsi in una partita. Inizialmente ci si aspettava che le federazioni calcistiche pagassero solo multe per aver infranto le regole.

La FIFA ha annunciato le proprie fasce per la campagna sabato, un giorno prima dell’inizio del torneo. Con slogan come “Il calcio unisce il mondo” e “Condividi il pasto”, l’iniziativa sostenuta dalle Nazioni Unite è stata lanciata con un breve video che includeva messaggi delle superstar Lionel Messi e Neymar.

Sabato, in una conferenza stampa, il presidente della FIFA Gianni Infantino ha risposto alle critiche dell’Europa, affermando che l’organo di governo del calcio doveva concentrarsi sulle aree di consenso.

“Ci sono associazioni che pensano bianco e altre pensano nero. Quale è meglio? Quale causa è meglio? Non possiamo schierarci. Dobbiamo difendere gli obiettivi internazionali, che sono globali… non pensare come noi

Le regole della FIFA affermano: “Per le competizioni finali Fifa, il capitano di ogni squadra deve indossare una fascia da capitano rilasciata dalla FIFA”.

Dopo l’annuncio delle squadre europee di lunedì, la Football Supporters’ Association, che rappresenta i tifosi in Inghilterra e Galles, ha rilasciato una dichiarazione in cui esorta la FIFA a “censurare i giocatori”.

“Oggi proviamo disprezzo per un’organizzazione che ha dimostrato il suo vero valore dando i cartellini gialli ai giocatori e il cartellino rosso alla tolleranza”, ha detto.

Anche la Francia fa parte della campagna One Love in vista del torneo. Tuttavia, il capitano francese Hugo Lloris ha già indicato che è improbabile che indosserà la fascia, dicendo in una conferenza stampa della squadra che deve mostrare “rispetto” per la cultura del Qatar.

Video: l’eredità della Coppa del Mondo del Qatar | Tabellone segnapunti FT

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *