Microsoft unifica Windows 365, Azure Virtual Desktop sotto Windows Superstar Scott Manchester

Notizie sulla nuvola

Wade Tyler Millward

Il CEO di LAN Infotech, Michael Goldstein, ha affermato che si aspetta che la riorganizzazione porti a una maggiore crescita delle vendite sia per Azure Virtual Desktop che per Windows 365. “C’è molto slancio in questo momento sia per Azure Virtual Desktop che per Windows 365”, ha affermato.

ScottManchester

Microsoft sta unendo le sue unità Azure Virtual Desktop e Windows 365 sotto Scott Manchester, un veterano Microsoft da 21 anni che ha progettato il piano dell’area di lavoro cloud Microsoft, ha detto a CRN una fonte vicina a Microsoft.

Manchester, che è stato il direttore della gestione dei programmi di Windows 365 per quasi tre anni, ha effettivamente avviato la marcia di Azure Virtual Desktop un decennio fa come program manager del gruppo originale per Microsoft Virtual Desktop Infrastructure (VDI), ha detto la fonte a CRN.

La fonte si aspetta che la riorganizzazione acceleri le vendite sia di Azure Virtual Desktop che di Windows 365, con Manchester, che detiene 24 brevetti, portando maggiori livelli di “integrazione e collaborazione nel portafoglio e nell’ecosistema Microsoft”.

[RELATED: Microsoft Unveils Windows 365, A Web-Streamed Virtual Desktop Service For Hybrid Work]

La marcia intensificata dell’area di lavoro nel cloud Microsoft si accompagna all’aumento delle vendite di Azure Virtual Desktop dopo la pandemia e in mezzo alle turbolenze tra i concorrenti VDI Citrix e VMware. “Microsoft vede un’apertura per accelerare più velocemente di Citrix e VMware con il proprio marchio VDI e DaaS [Desktop as-a-Service] soluzione”, ha detto la fonte.

La scossa arriva quando i confini tra Windows 365 e Azure Virtual Desktop si confondono, ha detto la fonte a CRN. “Tra cinque o dieci anni non ci sarà più Azure Virtual Desktop, che è solo un gateway per Microsoft 365”, ha affermato la fonte. “Tutto è nel cloud. Microsoft è alla ricerca di maggiore velocità, innovazione e adozione nell’area di lavoro cloud con un unico leader. Scott Manchester fornisce la visione per la strategia dell’area di lavoro cloud Microsoft. Era l’uomo giusto al momento giusto”.

Sabato, il direttore di Azure Virtual Desktop Kam VedBrat, un veterano di Microsoft da 24 anni, ha dichiarato in un post su LinkedIn di non essere più a capo del team di Azure Virtual Desktop.

“Questa settimana ho festeggiato il mio ultimo giorno di lavoro su Azure Virtual Desktop”, ha dichiarato VedBrat nel post di LinkedIn. “Negli ultimi tre anni, sono stato umiliato dalla travolgente risposta dei clienti al servizio e dal vedere le organizzazioni di tutto il mondo utilizzare AVD (Azure Virtual Desktop) per così tanti scenari in così tanti settori”.

CRN ha contattato Manchester e VedBrat ma non ha avuto risposta al momento della stampa.

Microsoft ha rifiutato di commentare.

Michael Goldstein, CEO di LAN Infotech, un partner Microsoft con sede a Fort Lauderdale, in Florida. e membro del Managed Service Provider 500 di CRN nel 2022, ha dichiarato a CRN in un’intervista che si aspetta che Manchester eccellerà nel nuovo ruolo. “Scott sarebbe perfetto per questo, venendo dal lato dello sviluppo”, ha detto Goldstein.

Goldstein ha affermato di aspettarsi che la riorganizzazione porti a una maggiore crescita delle vendite sia per Azure Virtual Desktop che per Windows 365. – modo efficace e sicuro di fornire soluzioni di lavoro da casa per i dipendenti.”

Windows 365 rende conveniente per i clienti il ​​passaggio a un prodotto per l’area di lavoro cloud, ha affermato Goldstein. “Nessuno ha qualcosa là fuori come Windows 365”, ha detto. “È un modo efficace per presentare ai clienti un’area di lavoro cloud. Windows 365 è un trampolino di lancio verso Desktop virtuale di Azure. Le tecnologie di Windows 365 e Desktop virtuale di Azure sono molto simili.”


    Ulteriori informazioni su Wade Tyler Millward

Wade Tyler Millward

Wade Tyler Millward è un editor associato che si occupa di cloud computing e programmi per partner di canale di Microsoft, IBM, Red Hat, Oracle, Salesforce, Citrix e altri fornitori di servizi cloud. Può essere contattato all’indirizzo wmillward@thechannelcompany.com.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *