Mondiali 2022: il presidente della FIFA Gianni Infantino accusa West di ‘ipocrisia’

Nazione ospitante: Qatar Data: 20 novembre-18 dicembre Scopo: In diretta su BBC TV, BBC iPlayer, BBC Radio 5 Live, BBC Radio Wales, BBC Radio Cymru, BBC Sounds e il sito Web e l’app BBC Sport. Programmi televisivi giornalieriDettagli di copertura completa

Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha accusato l’Occidente di “ipocrisia” nel suo rapporto sui diritti umani del Qatar alla vigilia della Coppa del Mondo.

In un raro monologo in una conferenza stampa a Doha, Infantino ha parlato per quasi un’ora e ha difeso appassionatamente il Qatar e il torneo.

L’evento è stato oscurato da problemi in Qatar, tra cui la morte di lavoratori migranti e il trattamento delle persone LGBT.

Infantino, nato in Svizzera, ha affermato che i paesi europei dovrebbero scusarsi per gli atti commessi nelle loro stesse storie, invece di concentrarsi sulle questioni dei lavoratori migranti in Qatar.

Infantino ha aperto dicendo: “Oggi ho sentimenti forti. Oggi mi sento qatarino, mi sento arabo, mi sento africano, mi sento gay, mi sento disabile, mi sento un lavoratore migrante”.

I padroni di casa del Qatar danno il via al torneo contro l’Ecuador all’Al Bayt Stadium domenica (16:00 GMT).

Nel febbraio 2021, il Guardian ha riferito che 6.500 lavoratori migranti provenienti da India, Pakistan, Nepal, Bangladesh e Sri Lanka erano morti in Qatar da quando aveva vinto la sua gara per la Coppa del Mondo.

Il numero si basa sui numeri forniti dalle ambasciate dei paesi in Qatar.

Tuttavia, il governo del Qatar ha affermato che il totale è fuorviante, poiché non tutte le morti registrate erano persone che lavoravano a progetti legati alla Coppa del Mondo.

Il governo ha affermato che i suoi registri degli incidenti hanno mostrato che ci sono stati 37 morti tra i lavoratori nei cantieri degli stadi della Coppa del Mondo tra il 2014 e il 2020, solo tre dei quali erano “legati al lavoro”.

Tuttavia, l’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) afferma che si tratta di una piccola quantità.

Infantino ha detto: “Ci sono state insegnate molte lezioni dagli europei e dal mondo occidentale. Io sono europeo. Per quello che abbiamo fatto per 3000 anni in tutto il mondo, dobbiamo scusarci per i prossimi 3000 anni prima di dare lezioni morali.

“Se l’Europa ha davvero a cuore la sorte di queste persone, può creare canali legali – come ha fatto il Qatar – attraverso i quali un certo numero di questi lavoratori possa venire in Europa a lavorare. Dare loro un futuro, una speranza.

“Trovo difficile capire le critiche. Dobbiamo investire nell’aiutare queste persone, nell’istruzione e dare loro un futuro migliore e più speranza. Dobbiamo tutti istruirci, molte cose non sono perfette ma la riforma e il cambiamento richiedono tempo .

“Questa lezione morale unilaterale è solo ipocrisia. Mi chiedo perché non riconoscere i progressi fatti qui dal 2016.

“Non è facile accettare le critiche a una decisione presa 12 anni fa. Il Qatar è pronto, questo sarà il miglior Mondiale di sempre.

“Non ho bisogno di difendere il Qatar, loro possono difendersi. Difenderò il calcio. Il Qatar è migliorato e mi sento molto di più.

“Certo che non sono del Qatar, arabo, africano, gay, disabile o un lavoratore migrante. Ma sono come loro perché conosco il significato della discriminazione e dell’essere vittima di bullismo come straniero in un altro Paese.

“Sono stato vittima di bullismo quando ero giovane perché i miei capelli erano rossi e avevo le lentiggini. Sono stato vittima di bullismo per questo.”

Il difensore dell’Inghilterra Eric Dier ha detto delle critiche: “La Coppa del Mondo è stata assegnata al Qatar nel 2010 e io avevo 16 anni all’epoca. Noi come giocatori non abbiamo una decisione su dove giocare, quelle decisioni vengono prese al di sopra di noi.

“È una situazione difficile per noi. Ogni squadra e ogni giocatore se la caverà durante il torneo. È deludente”.

Il capo del Qatar Felix Sanchez ha aggiunto: “Si è parlato molto di questo, alcune informazioni sbagliate e alcuni commenti non sono del tutto corretti. La perdita di vite umane sul lavoro è la più grande tragedia, sia qui in Qatar che in qualsiasi parte del mondo.

“Speriamo ai Mondiali di lavorare tutti insieme per favorire le condizioni di questi gruppi, non solo in Qatar ma ovunque nel mondo”.

Il Qatar è sotto pressione per costruire un centro per i lavoratori migranti e Infantino ha annunciato un “ufficio dedicato e permanente” a Doha, a seguito di discussioni con il governo del Qatar e l’ILO.

Ha anche detto che ogni lavoratore che ha avuto un infortunio “riceve un indennizzo a norma di legge”.

“A seconda dell’entità, potrebbero essere diversi anni di stipendio”, ha aggiunto.

Infantino ha anche affermato che il fondo legacy Qatar 2022 della FIFA andrà all’istruzione, firmando un accordo che aiuterà 25 milioni di bambini e donne in India.

L’inversione a U dell’alcol “una decisione congiunta”

Solo due giorni prima dell’inizio del torneo, la FIFA ha cambiato la sua politica e ha dichiarato che non c’era alcol sarà consegnato in uno qualsiasi degli otto stadi della Coppa del Mondo.

L’alcol dovrebbe essere servito “in aree selezionate all’interno degli stadi”, nonostante la sua vendita sia strettamente controllata nel Paese musulmano.

Coloro che si trovano nell’area aziendale degli stadi dei tornei potranno comunque acquistare alcolici.

In risposta alla decisione rivista, Infantino ha dichiarato: “Se questo è il problema più grande che abbiamo per la Coppa del Mondo, allora mi dimetterò immediatamente e andrò in spiaggia a riposare.

“Lascia che ti assicuri innanzitutto che ogni decisione presa in questa Coppa del Mondo è una decisione congiunta tra Qatar e FIFA.

“Ci sono molte fan zone in cui puoi comprare alcolici in Qatar e i fan possono bere alcolici allo stesso tempo. Penso che se per tre ore al giorno non puoi bere birra, puoi sopravvivere.

“Soprattutto perché in Francia, Spagna, Portogallo e Scozia vigono le stesse regole. Qui è diventato un grosso problema perché è un Paese musulmano? Non so perché. Abbiamo provato a vedere se fosse possibile”.

Recensione – Un momento piuttosto insolito

Shamoon Hafez della BBC Sport

Il Qatar è stato nominato paese ospitante della Coppa del Mondo nel 2010 e da allora ha affrontato domande e critiche.

Proprio quando pensavi che stesse per iniziare la Coppa del Mondo più discussa, Gianni Infantino si è lanciato in un incredibile monologo pre-programmato che ha stordito la stanza nel silenzio.

I 400 giornalisti e troupe televisive riuniti nell’auditorium della conferenza stampa si sono guardati intorno per la prima volta prima di rimanere a bocca aperta quando Infantino ha scatenato un discorso di 54 minuti che non ha tirato pugni sulla copertura mediatica dei lavoratori migranti, della comunità LGBT e dell’inversione di marcia dell’ultimo minuto sul consumo di alcolici.

Infantino ha anche risposto alle domande dalla platea e gli è stato chiesto della lettera “focus sul calcio” inviata alle 32 nazioni, ai tifosi che non guarderanno il torneo e l’Inghilterra contro l’Iran.

La conferenza stampa ha preso un’altra svolta drammatica quando il direttore delle relazioni con i media della FIFA Bryan Swanson si è rivolto alla stanza.

L’ex giornalista di Sky Sports Swanson ha dichiarato: “Sono seduto qui da gay in Qatar. Abbiamo ricevuto assicurazioni che tutti saranno i benvenuti e credo che lo saranno tutti.

“Solo per colpa sua [Infantino] non è gay, non significa che non gli importi. lui fa. Tu vedi il lato pubblico e io vedo il lato privato. Ho pensato a lungo se dirlo. Mi sento fortemente su questo.

“Ci preoccupiamo per tutti alla Fifa. Ho un certo numero di colleghi gay. Sono pienamente consapevole del dibattito e rispetto pienamente le opinioni delle persone. Quando dice che siamo inclusivi. Lo intende davvero”.

Una giornata piuttosto rara alla vigilia dei Mondiali che non accenna a mollare le cronache da prima pagina.

Ricevi gli ultimi risultati e le notifiche dei gol per qualsiasi squadra della Coppa del Mondo FIFA scaricando l’app BBC Sport: Melalink esternoAndroidelink esternoAmazzonialink esterno

Bandiera della BBC SportLogo della BBC Sounds

Ottieni la tua dose giornaliera di reazioni, dibattiti e analisi sulla Coppa del Mondo FIFA Mondiali giornalieri su BBC Sounds

Intorno al piè di pagina della BBC - Suoni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *