Dai robot VAR al raffreddamento ad aria: nove cose da tenere d’occhio al Qatar 2022 | Coppa del Mondo 2022

1) Fuorigioco del robot

È un nuovo capitolo nella “storia di successo indiscusso” del VAR, afferma FIFA: 12 telecamere per il tracciamento degli arti a livello del tetto e un sensore all’interno della palla. Quando i dati arrivano, un robot disegna le linee delle unghie dei piedi per il VAR; Il VAR li analizza, lo dice all’arbitro e invia un modello 3D alle emittenti. La FIFA afferma che ridurrà l’attesa media di 70 secondi prima che un gol possa essere celebrato a “solo 25 secondi” – e chiunque dica che sta risucchiando la vita dal calcio si sbaglierebbe: “Siamo molto orgogliosi di questo lavoro”. Un’altra novità di questo inverno: la possibilità di vedere più della metà dell’XI titolare sostituito in una partita – cinque sostituzioni nei tempi regolamentari e un altro nei tempi supplementari – mentre la panchina si espanderà a 15 giocatori, da 12 .

2) Arbitri donne

In gradita differenza rispetto alle vibrazioni regionali, tre dei 36 arbitri sono, per la prima volta nella storia della Coppa del Mondo maschile, donne: il giapponese Yamashita Yoshimi, la ruandese Salima Mukansanga e la francese Stéphanie Frappart – oltre a tre delle i 69 assistenti. Michael Oliver e Anthony Taylor affrontano la Premier League, mentre Janny Sikazwe dello Zambia ha tagliato il traguardo nonostante una difficile Coppa d’Africa a gennaio, dove ha interrotto una partita in anticipo due volte in tre minuti, accusando l’esaurimento da caldo.

This is a World Cup like no other. For the last 12 years the Guardian has been reporting on the issues surrounding Qatar 2022, from corruption and human rights abuses to the treatment of migrant workers and discriminatory laws. The best of our journalism is gathered on our dedicated Qatar: Beyond the Football home page for those who want to go deeper into the issues beyond the pitch.

Guardian reporting goes far beyond what happens on the pitch. Support our investigative journalism today.

“,”image”:”https://i.guim.co.uk/img/media/13fe42413e819fcefe460ac92e24955d42f3dcf6/0_132_6496_3898/6496.jpg?width=620&quality=85&auto=format&fit=max&s=533ca84411fd0ca1cbe928bd194d22b2″,”credit”:”Photograph: Tom Jenkins”,”pillar”:2}”>

Guida veloce

Qatar: oltre il calcio

mostrare

Questa è una Coppa del Mondo come nessun’altra. Negli ultimi 12 anni, il Guardian ha riferito di questioni relative al Qatar 2022, dalla corruzione e violazioni dei diritti umani al trattamento dei lavoratori migranti e leggi discriminatorie. Il meglio del nostro giornalismo è raccolto nella nostra home page dedicata a Qatar: Beyond the Football per coloro che vogliono approfondire questioni oltre il campo.

La denuncia degli accompagnatori è qualcosa di più di ciò che accade sul campo. Sostieni il nostro giornalismo investigativo oggi.

Grazie per il tuo feedback.

3) Questa mascotte

Al lancio di La’eeb ad aprile, il Comitato supremo per la consegna e l’eredità del Qatar ha sottolineato la sua mancanza di un’identità fissa e ha chiesto ai fan di dire loro che aspetto ha. “Usa la tua immaginazione … La’eeb è chiunque voglia essere un tifoso di calcio.” È andato come previsto: i fan si sono affrettati a concordare sul fatto che sembrava il fantasma di un lavoratore migrante morto. Il biog ufficiale da allora si è inasprito: La’eeb, che significa “giocatore super abile”, è uno sprite “avventuroso, divertente, curioso” basato su un copricapo ghutra che “proviene dal verso-mascotte, un mondo parallelo dove tutto il mascotte dal vivo”.

La'eeb, la mascotte ufficiale dei Mondiali del 2022 in Qatar.
La’eeb: non un fantasma. Foto: Noushad Thekkayil/EPA

4) Canzoni ufficiali

La maggior parte dei Mondiali deve affrontare una canzone ufficiale. Invece, il Qatar ha la “colonna sonora ufficiale della Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022™”, “parte della rinnovata strategia musicale della FIFA”. Tra i brani ci sono Hayya Hayya di Trinidad Cardona, Davido e Aisha, ritornello: “Yo yo yo, yo ho, You know we better together”; e Light the Sky di Rahma, Balqees, Nora e Manal, il cui messaggio è più Doha: “Se ti senti una star, allora ti senti come me, devi trattarti come un VIP”.

5) La cerimonia di apertura

Domenica 20 novembre, prima di Qatar-Ecuador. Si dice che gli artisti includono Shakira di Waka Waka, BTS e gli artisti della colonna sonora ufficiale della Fifa, che sono tutti lì per “celebrare e incarnare tutto ciò che rappresenta la Coppa del Mondo Fifa”. Si terrà allo stadio Al Bayt, dove Sanjib Raya, migrante nepalese di 28 anni, è morto per insufficienza cardiaca facendo turni di 12 ore a 40 gradi per 1 sterlina l’ora.

6) La palla ufficiale

Al Rihla di Adidas ha una “skin Speedshell PU” ispirata alla “cultura, architettura, barca iconica e bandiera” del Qatar, con “macro e microtexture e debossing superficiale”, tecnologia “CRT-Core” e un forte gioco di pubbliche relazioni. Tuo per £ 130. La FIFA ha detto che “ha viaggiato più velocemente in volo di qualsiasi pallone nella storia del torneo”, in modo simile a quello che hanno detto a proposito del Jabulani nel 2010. Quindi, incrociamo le dita.

Il presidente della Fifa Gianni Infantino detiene il pallone ufficiale della Coppa del Mondo 2022, chiamato
Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha presentato il pallone ufficiale del Qatar 2022 – “Al Rihla”. Foto: Christian Charisius/dpa/Alamy

7) Tecnologia di raffreddamento ad aria

C’è molto da fare per gli appassionati di tubi di raffreddamento ad aria: sette degli otto terreni sono dotati di sistemi di aria condizionata raffreddati ad acqua. La FIFA ha negato che la tecnologia, comprese nuove strade e 150 voli al giorno, avrebbe avuto un impatto negativo sull’ambiente; con gli organizzatori che si impegnano a favore della neutralità del carbonio. O come l’ha definito Carbon Market Watch a maggio, un “impegno di neutralità carbonica assolutamente non credibile”.

Parte del sistema di raffreddamento dello stadio al-Janoub.
Parte del sistema di raffreddamento dell’al-Janoub Stadium, progettato per mantenere sani i giocatori e il manto erboso e combattere l’odore corporeo. Foto: Karim Jaafar/AFP/Getty Images

8) Fatti alternativi

David Beckham ha dovuto affrontare molte critiche per aver speso 10 milioni di sterline all’anno per lavare lo sport del Qatar, ma non ha tardato a far luce sul paese, con questo video sulla visita in Qatar, pubblicato ad agosto: “Il Qatar è davvero un posto incredibile luogo dove trascorrere qualche giorno in sosta. Moderno e tradizionale si fondono per creare qualcosa di veramente speciale. Questo è uno dei migliori mercati delle spezie in cui sia mai stato. Questa sarà una delle mie mattine preferite. È la perfezione.” Aspettatevi più positività anche altrove, con il Comitato Supremo che assegna corse gratuite a 400 influencer dei social media in cambio di commenti positivi. Agli influencer è stato richiesto di firmare un codice di condotta in cui si spiegava che “chiaramente non è appropriato denigrare il Qatar [or] il Comitato Supremo”, e: “Comprendi che il Comitato Supremo controllerà i tuoi incarichi”.

9) Manager che rilasciano interviste di mezz’ora

Anche se forse non molto: il nuovo slot per le interviste flash a metà tempo della FIFA “non è obbligatorio”. La BBC e l’ITV condividono i diritti TV quest’inverno – fino a quattro partite al giorno dalle 10:00 e momenti salienti, creando tensioni sulla programmazione: i quarti di finale e le semifinali di Strictly sono saltati venerdì 2 e domenica 11 dicembre, mentre Matt Hancock ha programmato I’m a La vittoria finale di Celebrity è contro la Spagna contro la Germania.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *