Come sincronizzare i file tra due PC Windows utilizzando AOEMI

Come sincronizzare i file tra due PC Windows utilizzando AOEMI

Sia Windows 10 che Windows 11 non forniscono molto di un modo per mantenere sincronizzati file e cartelle su più dispositivi. Al giorno d’oggi, è comune avere un laptop quando si partecipa a riunioni in viaggio o si desidera semplicemente lavorare fuori da un bar e un desktop quando si lavora a casa.


Se non puoi essere disturbato dalla seccatura di copiare regolarmente i tuoi file su una rete o avanti e indietro da un’unità USB, fortunatamente esiste un software su misura per questa esatta esigenza. Lascia che ti mostriamo come funziona e funziona AOMEI semplice e sincronizzerà i tuoi file e cartelle in pochissimo tempo.


Scarica e installa AOMEI Backupper

Per iniziare, visita il sito Web AOMEI Backupper, scarica il file e segui le istruzioni per l’installazione. A questo punto puoi andare avanti e scegliere la versione di prova gratuita di 30 giorni per la versione professionale in quanto non è necessario inserire i dati della carta di credito. Una volta installato, verrai indirizzato all’interfaccia utente della schermata iniziale di AOMEI.

Interfaccia utente della schermata iniziale di AOMEI

Come configurare AOMEI Basic Sync

La sincronizzazione di base di AOMEI ti consente di sincronizzare facilmente i file modificati da una determinata directory di origine alla directory di destinazione.

Per eseguire una sincronizzazione di base:

  1. Navigare verso Sincronizza scheda dal menu a sinistra.
  2. Scegliere Sincronizzazione di base.
  3. Specificare una cartella di origine facendo clic su Aggiungi una cartella pulsante.
    AOMEI Aggiungi cartella di origine

  4. Fare clic sull’elenco a discesa per specificare un percorso locale, una cartella condivisa o un dispositivo NAS o un’unità cloud come destinazione.
  5. AOMEI Specifica destinazione

    Per un computer Windows separato, fare clic su Aggiungi un dispositivo Share o NAS e inserisci l’indirizzo IP e il percorso della cartella del computer di destinazione e fai clic sul pulsante blu a destra. Inserisci un nome utente e una password se richiesto.

    Condivisione cartella AOMEI

  6. Puoi anche fare clic Scelte per configurare varie impostazioni per il backup come notifiche e-mail, commenti, script pre e post backup da eseguire, nonché opzioni per sincronizzare le eliminazioni tra le directory di origine e di destinazione.
  7. Puoi fare clic su Pianifica la sincronizzazione per impostare il backup come attività pianificata da eseguire quando vuoi.
    Sincronizzazione programma AOMEI

  8. Infine, fai clic Avvia la sincronizzazione.

Come impostare la sincronizzazione bidirezionale AOMEI

La sincronizzazione bidirezionale AOMEI ti consente di sincronizzare automaticamente qualsiasi modifica alle directory di origine o di destinazione. Questo è talvolta indicato come una sincronizzazione dei dati bidirezionale. Questa è la soluzione perfetta se lavori in modo indipendente tra due computer e hai bisogno di mantenerli sempre sincronizzati.

Per fare un ulteriore passo avanti e sincronizzare il tuo sistema operativo, insieme a tutte le impostazioni di Windows, scopri come sincronizzare le tue impostazioni per un’esperienza Windows più fluida.

Per eseguire una sincronizzazione bidirezionale:

  1. Navigare verso Sincronizza scheda dal menu a sinistra.
  2. Scegliere Sincronizzazione bidirezionale.
  3. Specificare una cartella di origine facendo clic su Aggiungi una cartella pulsante.
    AEOMI Aggiungi cartella di origine

  4. Fare clic sull’elenco a discesa per specificare un percorso locale, una cartella condivisa o un dispositivo NAS o un’unità cloud come destinazione.
    AEOMI Specifica destinazione

  5. Di nuovo, per un computer Windows separato, fai clic su Aggiungi un dispositivo Share o NAS e inserisci l’indirizzo IP e il percorso della cartella del computer di destinazione e fai clic sul pulsante blu a destra. Inserisci un nome utente e una password se richiesto.
  6. Hai le stesse opzioni di prima per creare una sincronizzazione pianificata o impostare notifiche e-mail, commenti o script.
  7. Scegliere Avvia la sincronizzazione.

Ora, ogni volta che viene aggiunto o eliminato un nuovo file, la cartella di origine e di destinazione verranno sincronizzate automaticamente ogni volta che è pianificata l’esecuzione dell’operazione di sincronizzazione. Puoi anche eseguire la sincronizzazione manualmente, se lo desideri, premendo il pulsante Riproduci sulla sincronizzazione nella scheda Home.

Per verificarlo, mettiamo l’origine e la destinazione fianco a fianco e creiamo un nuovo file nella directory di origine.

Test di sincronizzazione AOMEI

Quindi eseguiamo manualmente l’operazione di sincronizzazione.

Funzionamento manuale della sincronizzazione bidirezionale

In pochi secondi, il nostro file apparirà nella cartella di destinazione.

Risultato del test di sincronizzazione AOMEI

Come impostare la sincronizzazione in tempo reale AOMEI

Per una vera sincronizzazione in tempo reale tra la cartella di origine e quella di destinazione, puoi abilitare la sincronizzazione in tempo reale AOMEI. Vale la pena notare che questa opzione non è la più performante perché deve sempre eseguire il polling della cartella di origine per rilevare le modifiche.

Sfortunatamente, la sincronizzazione in tempo reale non è una sincronizzazione bidirezionale, quindi manterrai sincronizzata la tua cartella di destinazione con la cartella di origine. Ad ogni modo, per eseguire una sincronizzazione in tempo reale:

  1. Navigare verso Sincronizza scheda dal menu a sinistra.
  2. Scegliere Sincronizzazione in tempo reale.
  3. Specificare una cartella di origine facendo clic su Aggiungi una cartella pulsante.
    AEOMI Aggiungi cartella di origine

  4. Fare clic sull’elenco a discesa per specificare un percorso locale, una cartella condivisa o un dispositivo NAS o un’unità cloud come destinazione.
    AEOMI Specifica destinazione

  5. Di nuovo, per un computer Windows separato, fai clic su Aggiungi un dispositivo Share o NAS e inserisci l’indirizzo IP e il percorso della cartella del computer di destinazione e fai clic sul pulsante blu a destra. Inserisci un nome utente e una password se richiesto.
  6. Hai le stesse opzioni di prima per creare una sincronizzazione pianificata o impostare notifiche e-mail, commenti o script.
  7. Scegliere Avvia la sincronizzazione.

Ora, ogni volta che vengono rilevate modifiche nella directory di origine, verranno trasferite quasi immediatamente nella cartella di destinazione. Nota i timestamp delle nuove immagini bitmap nel nostro test di seguito. Probabilmente vale anche la pena ricordare a questo punto che se hai a che fare costantemente con file molto grandi, a causa della natura della sincronizzazione in tempo reale, questa potrebbe non essere la soluzione migliore. Probabilmente è meglio restare con una sincronizzazione di base o una sincronizzazione bidirezionale.

AOMEI organizza le tue soluzioni di sincronizzazione

AOMEI è un pacchetto molto completo per le tue esigenze di sincronizzazione dei dati. In pochi semplici passaggi, possiamo configurare la sincronizzazione dei dati “imposta e dimentica” tra il backup locale, il NAS o un altro PC Windows dedicato. Inoltre, AOMEI offre molto più della semplice sincronizzazione dei dati pronta all’uso. Ha anche opzioni per il backup, la clonazione, il ripristino e il ripristino, rendendolo un ottimo strumento da avere a portata di mano in Windows.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *