Valutazione della missione eolica Aeolus dell’ESA

Applicazioni

18/11/2022
193 visualizzazioni
11 piace

Negli ultimi quattro anni, la missione Aeolus dell’ESA ha fornito profili unici dei venti della Terra dallo spazio, migliorando le previsioni meteorologiche operative, i modelli climatici e altro ancora, il tutto dimostrando che la nuova tecnologia laser fa progredire la scienza ed è utilizzata per importanti applicazioni pratiche. In aggiunta all’elenco dei risultati di Aeolus, un recente rapporto sottolinea che la missione ha portato anche benefici economici all’Europa per un valore di 3,5 miliardi di euro, e una missione successiva potrebbe più che raddoppiare questo numero.

Aeolus è una missione di ricerca Earth Explorer, sviluppata in quello che oggi è il programma FutureEO dell’ESA, un programma che utilizza nuove idee e concetti per sviluppare missioni satellitari pionieristiche per comprendere la Terra per un futuro più sostenibile.

Aeolus ha deciso di mostrare come la nuova tecnologia laser spaziale potrebbe profilare l’atmosfera terrestre.

Concetto di lidar

Questo straordinario pezzo di tecnologia satellitare comporta l’emissione di impulsi di luce ultravioletta dal laser del satellite sulla Terra. Questa luce rimbalza sulle molecole d’aria e sulle particelle come la polvere nell’atmosfera.

La piccola frazione di luce che viene ritrasmessa al satellite viene raccolta da un grande telescopio.

Misurando gli spostamenti Doppler nei segnali di ritorno, si ottengono le velocità del vento orizzontale nei 30 km più bassi dell’atmosfera, rendendo Aeolus la prima missione satellitare a fornire profili del vento terrestre su scala globale.

Questi profili aiutano nella ricerca climatica e nelle previsioni meteorologiche.

Aeolus è stato utilizzato anche per monitorare eventi quasi in tempo reale, come l’eruzione vulcanica Hunga Tonga avvenuta all’inizio di quest’anno.

Diffusione della cenere vulcanica di Tonga mostrata nei dati di Eolo il 18 gennaio 2022

Il monitoraggio dei pennacchi di cenere è importante per avvertire l’industria aerea di potenziali pericoli perché le nuvole di cenere possono ridurre la visibilità e danneggiare i motori degli aerei.

Oltre a dimostrare che la sua nuova tecnologia funziona e che i suoi risultati avvantaggiano la scienza del clima, la previsione meteorologica numerica e le previsioni meteorologiche, un recente rapporto di London Economics ha rilevato che Aeolus ha apportato alcuni vantaggi economici reali all’Europa.

Il rapporto afferma che i benefici totali dei dati e delle informazioni di Aeolus per le parti interessate e la società europee ammontano a 3,5 miliardi di euro per tutta la durata della missione.

Questa cifra si basa su diversi aspetti della missione, come il fatto che i dati di Aeolus sono stati utilizzati per comprendere e prevedere variazioni meteorologiche estreme sia in Europa che in Nord America.

Eolo Valore dell’informazione

Inoltre, sono stati apportati importanti miglioramenti alla disponibilità dei dati ai poli e all’equatore. In queste regioni, l’errore medio tra previsioni e osservazioni è diminuito di poco più del 4% con l’aggiunta di Eolo.

L’accesso libero e aperto ai dati dell’ESA riduce anche gli ostacoli all’adozione dei dati e quindi aumenta l’adozione da parte degli utenti. Senza una tale politica, i vincoli di bilancio impedirebbero al valore delle informazioni di riversarsi lungo l’intera catena del valore dell’economia europea.

Durante la pandemia di COVID, i dati di Aeolus hanno colmato il vuoto lasciato dal settore dell’aviazione. Con meno voli, le misurazioni del traffico aereo vengono ridotte di conseguenza. Fortunatamente, Aeolus era disponibile e la missione è stata utilizzata per aiutare a mantenere l’input dei dati nei modelli di previsioni meteorologiche operative.

Eolo-2 Valore dell’informazione

Lanciato nel 2018, Aeolus è stato progettato per fornire profili del vento dallo spazio per tre anni, ma ha chiaramente superato le aspettative. Tuttavia, la missione non può sopravvivere per sempre e si prevede che una futura serie di satelliti Doppler wind lidar, Aeolus-2, continuerà a trasmettere i profili del vento dallo spazio.

Il rapporto di London Economics afferma che una serie di due satelliti Aeolus-2, che forniranno dieci anni di osservazioni, potrebbe portare benefici all’economia europea di 7,1 miliardi di euro, quindi più del doppio di Aeolus.

Aeolus-2 è incluso nella proposta di osservazione della Terra al prossimo Consiglio ministeriale dell’ESA. Questo è un ottimo esempio di una missione di ricerca Earth Explorer sviluppata nell’ambito del programma FutureEO dell’ESA che fornisce un’eccellente eredità per sviluppare una missione operativa, una missione che fornisce dati sistematici per i servizi ambientali o il periodo.

In questo caso, lo sviluppo di un nuovo sistema wind lidar sarà realizzato in collaborazione con l’Organizzazione europea per lo sfruttamento dei satelliti meteorologici, Eumetsat.

Phil Evans, direttore generale di Eumetsat, sulla meteorologia al CM22

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *