James Tarkowski dell’Everton spera che il sole di Sydney darà una spinta alla stagione della Premier League della sua squadra

Il difensore dell’Everton James Tarkowski spera che una pausa tempestiva per la Coppa del Mondo – e un po’ di tempo sotto il sole australiano – aiuti il ​​suo club a reagire dopo alcune recenti lotte in Premier League.

La pausa di sei settimane arriva in un buon momento per i Toffees, che si ritrovano in 17esima posizione ea un solo punto di distanza dagli ultimi tre alla vigilia della Coppa del Mondo.

Una squadra sana, ridotta a soli quattro giocatori diretti in Qatar – gli inglesi Jordan Pickford e Conor Coady, il belga Amadou Onana e il senegalese Idrissa Gana Gueye – si è recata a Sydney per le amichevoli contro i Wanderers e il Celtic del Western Sydney Ange Postecoglou.

Ma Tarkowski e i suoi compagni di squadra si sono anche presi del tempo per vedere le attrazioni di Sydney, sabato andranno all’SCG per assistere al secondo ODI tra Australia e Inghilterra e hanno incontrato gruppi di tifosi dell’Everton che non hanno gradito la visita dei loro squadra da quando la squadra guidata da Tim Cahill è arrivata nel 2010.

“Ovunque andiamo sembra che la quantità di fan che vediamo continui a crescere”, ha detto Tarkowski ad ABC Sport.

“Siamo arrivati ​​dall’altra parte del mondo e i fan sono già lì, vengono a incontrarci e interagiscono con noi. Quindi siamo molto fortunati”.

L’ambientazione è ben lontana dal Vitality Stadium di Bournemouth, dove la scorsa settimana l’Everton ha perso due partite in cinque giorni in Coppa di Lega e Premier League, con un punteggio complessivo di 7-1.

Quei risultati hanno segnato un punto basso per la stagione dell’Everton dopo alcuni primi segni di promessa, ma mentre quei momenti hanno storicamente fatto vacillare le squadre Toffees delle ultime stagioni, Tarkowski spera che questo possa rimanere nel contesto.

“Penso che sia importante per la squadra rendersi conto che la scorsa settimana è stata solo una settimana in quello che è stato un inizio di stagione ragionevolmente buono”, ha detto.

“Dobbiamo iniziare a rimettere a posto i mattoni per ricominciare a fare bene una volta tornati in Premier League.

“È stata una settimana difficile la scorsa settimana, ma non vediamo l’ora di tornare dopo questa pausa e tornare al lavoro”.

La difesa di Tarkowski all’Everton non ha subito molti gol, ma le statistiche sottostanti possono essere motivo di preoccupazione.(Getty Images: Joe Prior)

La doppia sconfitta a Bournemouth è arrivata poche settimane dopo una delle migliori prestazioni dell’Everton da anni, una spavalda vittoria per 3-0 sul Crystal Palace che ha convinto la squadra di Frank Lampard del Goodison Park che stava andando nella giusta direzione.

Un cambiamento di direzione così allarmante preoccupa i fan, molti ancora vacillano dopo il pericoloso incontro con la retrocessione della scorsa stagione, ma un tavolo ristretto guarda in alto a Tarkowski, piuttosto che in basso.

“Penso che se guardi a quella prestazione al Crystal Palace, e quanto è stata bella, se riusciamo ad arrivare a quel livello in modo coerente, possiamo iniziare a scalare la classifica.

“Tutte le squadre vogliono lottare per la costanza, e finora in questa stagione abbiamo faticato a trovarla. Abbiamo avuto una o due buone prestazioni e poi una o due non così buone.

“Siamo ancora in un processo di apprendimento, molti volti nuovi e nuovi giocatori, un nuovo stile di gioco. Fa tutto parte dell’apprendimento quando hai queste brutte settimane e, si spera, entrando nella seconda parte della stagione, noi’ Impareremo dalle nostre lezioni e inizieremo a mettere insieme quelle prestazioni costanti.

“Per ora è un tavolo piuttosto serrato, un paio di vittorie e tu sei nella metà superiore. C’è un’opportunità per noi, ma dobbiamo andare lì ed esibirci”.

I giocatori dell'Everton si sdraiano sulla sabbia mentre indossano magliette fluorescenti
I giocatori dell’Everton ammirano le immagini ei suoni di Sydney.(Fornito da: Everton FC)

Tarkowski è stato un’aggiunta fuori stagione ai ranghi dei Toffees e, insieme al nuovo arrivato Coady, ha contribuito a ricostruire una difesa dell’Everton che si era rivelata inaffidabile per anni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *