I netizen “avvertono” Elon Musk mentre la Cina mostra il gigantesco radar “Anti-Starlink” SLC-18P all’Airshow di Zhuhai

La Cina ha svelato il radar phased array attivo in banda SLC-18 P per colpire le minacce spaziali durante l’attuale Zhuhai Airshow.

Il sistema radar ha rapidamente attirato l’attenzione degli utenti Internet cinesi sul sito di microblogging cinese Weibo, con alcuni netizen che lo hanno etichettato come un radar Anti-Starlink.

La Cina svela il concetto di caccia di sesta generazione “NGAD Rival”; L’esperto militare afferma che il volo inaugurale è possibile nel 2026

Il radar è progettato principalmente per il tracciamento di bersagli nello spazio e gli analisti ritengono che possa prendere di mira i satelliti in orbita terrestre bassa (LEO). I satelliti LEO orbitano a una distanza compresa tra 500 e 2.000 chilometri dalla terra.

Molti satelliti in orbita in LEO sono fondamentali per la raccolta di informazioni e la sorveglianza del campo di battaglia. Hanno continuato a essere il pilastro delle capacità di raccolta di informazioni a distanza di nazioni potenti.

Pertanto, i paesi di tutto il mondo sono alla ricerca di armi efficaci per distruggere i satelliti dei loro avversari. In linea con questo obiettivo, il radar anti-satellite cinese è stato appositamente creato per rilevare e tracciare le minacce nello spazio.

L’SLC-18P è senza dubbio uno dei sistemi radar più potenti in mostra all’attuale spettacolo aereo.

Secondo quanto riferito, il sistema utilizza un sistema AESA a stato solido. Può eseguire ricerca e acquisizione, monitoraggio delle misurazioni, calcolo dell’orbita, catalogazione e previsione di bersagli spaziali come i satelliti a bassa orbita.

Il sistema è in grado di acquisire dati di misurazione del tracciamento multi-target. Sebbene molti netizen cinesi siano apparsi scettici sulle capacità del sistema, altri hanno avvertito i satelliti Starlink di Elon Musk, dicendo: “Stai attento, Starlink”.

In altre parole, la creazione di tali radar mostra l’attenzione dell’esercito cinese alle minacce emergenti nello spazio, in particolare quelle legate a Starlink.

SLC-18 P Band Active Phase Array Radar allo Zhuhai Airshow 2022: Twitter

Gli strateghi militari cinesi sono sempre più preoccupati per il sistema Starlink, una rete di satelliti in orbita terrestre bassa (LEO) di proprietà e gestita da SpaceX, una società aerospaziale statunitense commerciale.

Starlink fornito dagli Stati Uniti ha già aiutato le forze ucraine a eliminare molte risorse militari russe nella guerra in corso. La Cina potrebbe voler prevenire uno scenario simile se invade Taiwan.

Durante l’invasione, la Cina potrebbe disabilitare il GPS per interrompere le capacità di navigazione di Taiwan. Tuttavia, in questo scenario, i satelliti Starlink possono localizzare qualsiasi area del campo di battaglia con una precisione di otto metri.

Inoltre, l’espansione della cooperazione tra SpaceX e l’esercito americano è allarmante per la leadership cinese. Ad esempio, iNel 2020, SpaceX ha stipulato un contratto con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per sviluppare una nuova tecnologia basata sulla piattaforma Starlink, inclusi strumenti sensibili in grado di rilevare e tracciare missili ipersonici.

Questi satelliti potrebbero diventare una rete di sensori orbitanti che fornirebbero ai sistemi di difesa missilistica statunitensi informazioni su dove dirigere i loro missili, prevenendo così qualsiasi attacco missilistico dalla Cina.

Elon Musk, il fondatore di SpaceX, è una figura popolare in Cina. Tuttavia, Musk e le sue compagnie sono state prese di mira dopo che due satelliti Starlink si avvicineranno alla stazione spaziale cinese nel 2021.

Molti ricercatori militari cinesi hanno espresso le loro riserve, sostenendo che il Paese ha bisogno della capacità di intercettare o abbattere i satelliti Starlink di SpaceX se rappresentano un rischio per la sicurezza.

I ricercatori calcolano che una connessione Starlink consentirebbe ai droni militari statunitensi e ai caccia stealth di migliorare la velocità di trasmissione dei dati di oltre 100 volte.

Date queste preoccupazioni, ha senso che il settore della difesa cinese si concentri sullo sviluppo di tali armi.

Le capacità tecniche dei sistemi radar

Il 14° istituto di ricerca della China Electronics Technology Group Corporation (CETC) ha sviluppato il radar. CETC è considerato il pioniere del settore dell’elettronica e dell’informazione nazionale cinese, il creatore dell’industria radar del paese e il creatore di apparecchiature elettroniche su larga scala, innovative e avanzate.

Il radar utilizza un sistema phased array attivo completamente a stato solido all’avanguardia e opera in una banda di frequenza inferiore. Offre vantaggi eccezionali come la capacità multi-target e un’ampia gamma di ricerca.

Il sistema può funzionare in tutte le condizioni atmosferiche. Si dice anche che SLC-18 sia in grado di eseguire la sorveglianza a 360 gradi dei bersagli satellitari di transito e l’analisi dei bersagli spaziali grazie alla progettazione del sistema e all’appropriato dispiegamento della stazione.

Immagine
Specifiche del radar ad array di fase attivo in banda P SLC-18

Inoltre, le proiezioni del transito satellitare possono essere fornite in anticipo sulla base dei dati di tracciamento radar e della determinazione dell’orbita del bersaglio, fornendo tempo sufficiente al personale di terra per adottare le misure appropriate.

Nel complesso, il nuovo sistema radar potrebbe aiutare la Cina a raggiungere il suo obiettivo di diventare una potenza spaziale significativa aumentando la sua capacità di contrastare i satelliti nemici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *