The Weather Network – Una spettacolare esplosione di meteoriti delle Leonidi potrebbe illuminare il cielo domani notte

La maggior parte degli anni, la pioggia di meteoriti delle Leonidi di novembre passa senza molto preavviso o clamore. Tuttavia, quest’anno potrebbe essere diverso, poiché gli esperti prevedono una rara esplosione di meteoriti durante la notte, da venerdì sera a sabato mattina.

Ogni novembre, la Terra attraversa un flusso di detriti nello spazio, lasciando dietro di sé un pezzo di ghiaccio polveroso largo quasi 2 km noto come cometa 55P/Tempel-Tuttle. La cometa attraversa l’orbita terrestre una volta ogni 33 anni. Durante il suo ultimo sorvolo nel 1998, era vicino all’orbita di Saturno, tornando lentamente verso il Sole.

Ogni anno, per tutto il mese di novembre, piccoli pezzi della cometa Tempel-Tuttle vengono spazzati via dall’atmosfera terrestre e attraversano il cielo come meteore luminose. Con tutte queste meteore che sembrano originarsi all’interno della costellazione del Leone, questa è nota come la pioggia di meteoriti delle Leonidi.

La luminosità della pioggia di meteoriti delle Leonidi, nel cielo orientale, intorno all’1:00 EST di sabato 19 novembre 2022. Credito: Stellarium/Scott Sutherland

Sebbene le meteore delle Leonidi possano essere viste durante tutto il mese, la notte del 17 novembre è di solito il momento migliore per guardare. Questo è quando la Terra raggiunge la parte più spessa del flusso di detriti e quindi produce il maggior numero di meteore.

Questa pioggia di meteoriti di solito produce solo poche meteore veloci e luminose ogni ora, anche durante la sua stagione. Individualmente, questi lampi meteorici possono essere spettacolari. Tuttavia, con uno che appare ogni cinque o sei minuti circa, gli astronomi devono mostrare molta pazienza e tenere d’occhio il cielo.

Meteora LeonideQuesta meteora delle Leonidi è stata vista dalla California meridionale durante la pioggia di meteoriti del 2009. Credito: Navicore/Wikimedia Commons (CC 3.0)

A causa della loro velocità, a più di 70 chilometri al secondo, le meteore delle Leonidi possono anche produrre un fenomeno chiamato “treni persistenti” – scie luminose di ionizzazione nell’aria che possono durare minuti o addirittura ore.

Al culmine della pioggia di meteoriti di stasera, la maggior parte del paese sarà bloccata sotto le nuvole che coprono il cielo. Sulla base delle previsioni, gli osservatori in Alberta e nel Canada atlantico avranno le viste migliori.

Leonidi giovedì 17 novembre

Aspetta fino all’alba di sabato 19 novembre, perché potremmo avere una sorpresa speciale!

Un’esplosione di Leonidi nel 2022?

Si prevede che la pioggia di meteoriti delle Leonidi del 2022 sarà un po’ migliore del solito, ma in un momento leggermente insolito.

Durante l’alta stagione – da giovedì, nov. 17 a venerdì nov. 18: possiamo aspettarci di vedere solo circa 10 meteore all’ora per tutta la notte.

Tuttavia, la sera dopo la vetta dobbiamo alzare lo sguardo!

Secondo l’International Meteor Organization, è probabile che assisteremo a una forte esplosione di attività meteorica intorno all’1-1:30 EST, la mattina di sabato 19 novembre.

462 462 leonidi main-800x600 NASA Ames Research Center ISAS Shinsuke Abe Hajime YanoQuesta immagine ingrandita del cielo notturno mostra l’esplosione meteorica delle Leonidi vista da un’altitudine di 38.000 piedi, durante la Leonid Multi Instrument Aircraft Campaign nel novembre del 1999. Crediti: NASA/Ames Research Center/ISAS/Shinsuke Abe e Hajime Yano

Sulla base dei calcoli di due esperti di meteoriti, Mikhail Maslov nel 2007 e Mikiya Sato nel 2021, la Terra passerà attraverso una concentrazione di detriti di comete in quel momento.

Dalle previsioni di Maslov, quella notte le Leonidi sarebbero state molto luminose e gli osservatori avrebbero potuto vedere velocità di meteoriti fino a 300 all’ora durante l’esplosione!

Il lavoro più recente di Sato è un po’ più conservativo, con un tasso di sole 50+ meteore all’ora durante l’esplosione, che è ancora più alto del solito per le Leonidi.

L’esatta forza dell’esplosione è ancora sconosciuta, tuttavia, né l’esatta durata dell’esplosione.

“Potrebbero essere solo pochi minuti mentre la Terra passa rapidamente attraverso questi campi di detriti”, ha detto l’IMO.

Tuttavia, la tempistica dell’evento favorisce la metà orientale del Nord America. Le previsioni del tempo mostrano cieli leggermente più sereni durante l’eruzione rispetto al picco della pioggia di meteoriti della notte precedente.

Leonidi-Sab-Nov19-Outburst

Tempeste di meteoriti delle Leonidi

Sebbene le Leonidi siano solitamente uno degli sciami meteorici annuali più deboli, ci hanno regalato alcune delle tempeste meteoriche più spettacolari della storia.

Il più famoso avvenne nel novembre del 1833 quando migliaia di meteore illuminarono il cielo notturno. Una stima ha registrato più di 240.000 meteore in nove ore!

Leonidi-1833-con-didascaliaQuesta incisione raffigura la tempesta meteorica delle Leonidi del 1833, sulla base di un resoconto di prima mano dell’evento. Credito: Adolf Vollmy, 1888

Prima di questo evento, si pensava che le meteore fossero un fenomeno originatosi nell’atmosfera terrestre. La parola “meteora” deriva dalla parola greca metéōros, che significa “studio di oggetti in alto nell’aria”. Ecco perché i meteorologi studiano l’atmosfera e prevedono il tempo.

Lo studio di questo evento ha portato gli scienziati a rendersi conto che questi lampi di luce erano in realtà causati da oggetti che cadevano nell’atmosfera dallo spazio. Tuttavia, la parola è stata usata per così tanto tempo per descrivere il fenomeno che è rimasta bloccata.

Secondo l’American Meteor Society, oltre al 1833, le tempeste meteoriche delle Leonidi sono state osservate anche nel 1866, 1966, 1999 e 2001. In base al loro calendario, la prossima è prevista per il 2099.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *