Come utilizzare la finestra Connetti al server del Finder

AppleInsider può guadagnare una commissione di affiliazione sugli acquisti effettuati tramite link sul nostro sito.

macOS Finder offre una varietà di semplici opzioni di connessione al server. Ecco come utilizzare la finestra Connetti al server nel Finder per montare e utilizzare facilmente volumi di rete remoti come se fossero unità locali.

MacOS di Apple offre una delle interfacce di connessione al server più semplici di qualsiasi sistema operativo principale. Puoi connetterti a server LAN, server VPN, FTP/SFTP, SFTP su HTTP, server Web, condivisioni Windows SMB, NAS, alcuni server cloud, WebDAV e altro ancora. La finestra Connetti al server consente di visualizzare i desktop remoti utilizzando il protocollo VNC.

Nella maggior parte dei casi, una volta connesso a un server, il Finder visualizza una nuova finestra con il suo contenuto come se fosse un volume di archiviazione locale.

In ogni caso, per iniziare, nel Finder fai clic sul menu Vai e seleziona “Connetti al server…” nella parte inferiore del menu. Questo apre la finestra Connetti al server. Immettere l’indirizzo del server a cui connettersi nel campo in alto in questa finestra.

Collegamento

Il primo e più semplice esempio è connettersi a un server LAN sulla rete locale. Il server deve utilizzare uno dei protocolli sopra menzionati.

Fare clic sul pulsante Sfoglia nella finestra Connetti al server. Questo aprirà una finestra del Finder chiamata “Rete” che mostra tutti i server locali conosciuti a cui il Mac può connettersi sulla tua rete. Viene elencato anche il tuo Mac, noto come localhost nel gergo delle reti. Facendo doppio clic sul nome del tuo Mac nella finestra verrà visualizzato un elenco di tutti i volumi di archiviazione montati e di tutte le cartelle condivise sul tuo Mac.

Per tutti gli altri server di rete locale, ti verrà presentata la finestra di accesso successiva che richiede il nome utente e la password di un account su quel server o Ospite. Puoi anche salvare la tua password localmente selezionando la casella di controllo “Ricorda questa password sul mio portachiavi” in modo da non dover inserire la password in un secondo momento.

Nel caso di server FTP sconosciuti, non è necessario inserire una password.

Una volta autenticato, sul desktop apparirà un’icona del volume del Finder e si aprirà una nuova finestra che mostra il file system o il volume del server come se fosse un’unità locale. È possibile eseguire la maggior parte delle operazioni di rete come se si trattasse di un dispositivo di archiviazione locale, a condizione che si disponga delle autorizzazioni di accesso corrette.

C’è anche un pulsante “Disconnetti” che rimuove il volume del server dal desktop quando viene cliccato. Puoi anche smontare il volume del server facendo clic con il pulsante destro del mouse o facendo clic tenendo premuto il tasto Ctrl e scegliendo Espelli dal menu a comparsa del Finder o trascinandolo nel Cestino nel Dock.

Per i server remoti è possibile utilizzare uno qualsiasi dei protocolli di rete sopra menzionati. Per fare ciò, inserire l’abbreviazione del protocollo seguita da “://” nel campo in alto nella finestra Connetti al server seguita dal nome o dall’indirizzo IP del server remoto, quindi fare clic sul pulsante Connetti.

Se il server utilizza una porta personalizzata per un protocollo specifico, inseriscila alla fine dell’indirizzo del server seguito da due punti. Ecco alcuni esempi:

  • ftp://ftp.apple.asimov.net – Connessione FTP standard.
  • https://ftp.apple.asimov.net/ – Come sopra ma FTP su HTTP sicuro utilizzando Secure Sockets Layer.
  • https://sampleserver.somenetwork.com:20821 – Un server Web fittizio nel dominio somenetwork.com in ascolto sulla porta 20821 per le richieste di connessione HTTP in entrata.
  • smb://192.68.0.1 – Indirizzo di una condivisione SMB Windows locale su un computer Windows di rete locale.
  • vnc://192.68.0.76 – Indirizzo di un computer locale che utilizza qualsiasi sistema operativo che esegue il protocollo di condivisione dello schermo VNC standard.
  • https://download.info.apple.com – Una connessione web HTTP+SSL standard, supponendo che il server abbia un qualche tipo di condivisione di file abilitata – o un server collaborativo WebDAV.

Nel caso di server HTTP che eseguono anche WebDAV, potresti ricevere un avviso di certificato che ti informa che il tuo Mac pensa che il server sia falso o finga di essere un server WebDAV. Se sei sicuro che il server sia legittimo, fai clic sul pulsante Continua.

Puoi anche visualizzare i dettagli del certificato del server e considerarlo sempre attendibile in futuro facendo clic sulla casella di controllo “Fidati sempre” dopo aver fatto clic sul pulsante “Mostra certificato”.

Quando l’accesso al server ha esito positivo, sul desktop verranno visualizzati un nuovo volume e una finestra del Finder. Nel caso del nostro esempio ftp://ftp.apple.asimov.net:

Per una visualizzazione elenco più chiara e più facile da leggere nella nuova finestra del server, premi Comando-T, quindi Comando-2 sulla tastiera. Passa alla visualizzazione elenco e nasconde la barra degli strumenti della finestra. Ora hai una finestra sul file system del server remoto. Puoi eseguire la maggior parte delle operazioni del Finder sul volume del server come faresti su qualsiasi volume di unità locale. Ma le autorizzazioni possono essere limitate o meno.

Un altro consiglio rapido per risparmiare tempo: una volta montato il volume del server, puoi creare un alias sul desktop o su qualsiasi disco o cartella selezionando il volume del server sul desktop, premendo Comando-Opzione, quindi trascinandolo sul desktop o altra posizione dell’unità. Questo crea un file alias con lo stesso nome del volume del server. Per rimontare il volume in un secondo momento, è sufficiente fare doppio clic sull’alias.

Nel caso di un server che esegue VNC, una volta connesso, verrà avviata l’app nascosta macOS Screen Sharing che mostra il desktop del computer remoto. Puoi attivare e disattivare l’app Condivisione schermo in altre app Mac proprio come faresti con qualsiasi altra app Mac. Per connettersi a un altro Mac tramite VNC, la condivisione dello schermo deve essere attivata in Impostazioni di sistema.

La velocità di aggiornamento della finestra dipende dalla velocità della tua connessione di rete.

Per terminare la connessione VNC, fai semplicemente clic sul pulsante di chiusura delle finestre Condivisione schermo.

I server VNC possono essere configurati in vari modi e possono o meno essere configurati per richiedere una password, nel qual caso ti verrà chiesto di inserirla prima come hai fatto negli esempi FTP sopra.

Connessioni aziendali o VPN

Le connessioni remote alle VPN aziendali non sono molto diverse da quanto sopra, a meno che la tua azienda non utilizzi un’appliance firewall personalizzata e/o un protocollo di rete personalizzato. Nella maggior parte dei casi, una volta stabilita la connessione VPN del tuo Mac, tutte le altre connessioni di protocollo standard dovrebbero essere le stesse delle connessioni locali o Internet.

Una differenza comune, se presente, è un numero di porta personalizzato, di cui abbiamo discusso sopra, o in alcuni casi un token di chiave remota controllato via radio o satellite. Le VPN offrono l’ulteriore vantaggio di crittografare la maggior parte delle comunicazioni di rete.

preferiti

Per qualsiasi server inserito nella finestra Connetti al server, fai clic sul piccolo pulsante “+” nell’angolo in basso a sinistra della finestra per aggiungerlo all’elenco Preferiti. Alla successiva apertura della finestra, i Preferiti verranno visualizzati nell’elenco. Basta fare doppio clic su uno per avviare una nuova connessione.

Per rimuovere i server dall’elenco Preferiti, selezionare i server che si desidera rimuovere, quindi fare clic sul pulsante “-“.

Puoi anche visualizzare tutti i server recenti facendo clic sulla piccola icona della freccia del menu a comparsa a destra del campo dell’indirizzo del server. Per cancellare l’elenco dei server recenti, fai clic sul piccolo “…” con un’icona circolare accanto al pulsante “-” e seleziona “Cancella server recenti” dal popup .

È possibile connettersi a server che utilizzano file system esterni che MacOS non comprende, supponendo che tu abbia installato il software di rete Mac di terze parti e le estensioni corrette. Ma ne parleremo nel prossimo articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *