Musk decide su chi sarà reale su Twitter

Elon Musk ritarda il lancio di “Blue Verified” su Twitter fino al 19 novembre. 29 “per assicurarsi che sia stabile” prima del rilancio, poiché il lancio iniziale della verifica a pagamento ha causato così tanti problemi con la sua nuova piattaforma di social media.

Nell’ultima modifica ai piani di verifica del CEO di Twitter, Musk ha affermato in una conversazione su Twitter martedì sera che l’unico modo per determinare se un utente è una vera celebrità o azienda in futuro è il numero di follower pagati da Blue Verified.

Non è chiaro se queste vere celebrità o aziende avranno un tag “ufficiale” o “verificato” sotto il loro nome, poiché il nuovo CEO cerca di eliminare i segni di spunta legacy non pagati di Blue nei prossimi mesi.

Tuttavia, il piano sembra ancora tutt’altro che certo. Quattro ore prima di confermare che i follower verificati fossero la metrica più importante, Musk pensava che il numero di follower e il difficile compito di non consentire la rappresentazione intenzionale fossero le risposte ai suoi problemi di verifica.

Ma quando l’ex giornalista e commentatore conservatore di Twitter Ian Miles Cheong ha risposto che alcuni importanti account verificati avevano milioni di follower ma pochissimo coinvolgimento, Musk ha fatto perno sull’idea che il numero di follower verificati sarà la metrica principale.

La notizia è arrivata tra le segnalazioni che Elon Musk ha inviato un’e-mail a tutto il suo staff martedì sera presentando “Twitter 2.0” che sarebbe “super hardcore”. Musk immaginava una nuova forza lavoro che lavorasse per lunghe ore ad alta intensità in cui “solo prestazioni eccezionali genereranno un voto positivo”, il Washington Post e Gergely Orosz, autore della newsletter tecnologica The Pragmatic Engineer, ha riferito.

Nell’e-mail, Musk ha affermato che i dipendenti devono confermare entro le 17:00 ET di giovedì sera se sono a bordo; in caso contrario saranno rilasciati con una liquidazione di tre mesi.

Il nuovo Cinguettio

Finora Elon Musk ha licenziato metà delle persone su Twitter, ha ribaltato l’intero C-Suite e ora sta chiedendo a più persone di andarsene mentre continua a fare rapidi cambiamenti all’interno dell’azienda.

Musk ha introdotto il prodotto Twitter Blue proprio la scorsa settimana, che offre agli utenti la possibilità di aggiungere un’icona con un segno di spunta blu accanto al proprio nome, un’icona precedentemente riservata solo a celebrità o società pubbliche, a un costo di $ 7,99 al mese. Musk ha anche promesso agli utenti che pagano per Twitter Blue che vedranno la metà del numero di annunci e che i loro post avranno maggiore visibilità.

La mossa per introdurre Twitter Blue è nata dalla necessità di Twitter di diversificare le fonti di entrate dalla pubblicità sulla piattaforma, che tradizionalmente rappresenta il 90% delle entrate dei social media.

Tuttavia, poiché i nuovi utenti paganti di Twitter Blue invadono la piattaforma, sembrando identici agli utenti precedentemente verificati di Twitter, il cambiamento nella politica di verifica ha segnalato un’ondata di account impostori che si atteggiano a celebrità, politici e aziende.

Ciò ha portato un gran numero di inserzionisti a sospendere la propria spesa pubblicitaria sulla piattaforma, con General Motors, United Airlines e Pfizer che hanno tagliato la spesa fino a quando non erano sicuri che Twitter fosse ancora un buon posto per inserire i propri annunci. Il marchio di moda con sede a Parigi Balenciaga ha rimosso il suo intero profilo dalla piattaforma.

Finora, circa 150.000 utenti hanno pagato per iscriversi a Twitter Blue, ovvero circa lo 0,1% dei 250 milioni di utenti che accedono alla piattaforma ogni giorno, prima che Twitter sospendesse l’offerta di abbonamento a causa dell’afflusso di account impostori che causavano il caos sulla piattaforma. .

Contenuto approssimativo

Il Twitter di Elon Musk ha anche ospitato contenuti più odiosi. L’uso di insulti razzisti su Twitter è aumentato da quando Musk è subentrato, secondo un nuovo rapporto del Center for Countering Digital Hate, in cui si afferma che le affermazioni di Musk secondo cui ci sarebbe una diminuzione del linguaggio razzista e odioso “non resistono alle indagini .”

Il capo della fiducia e della sicurezza di Twitter, Yoel Roth, su cui Musk faceva affidamento per ridurre i contenuti dannosi, ha lasciato l’azienda la scorsa settimana il 29 novembre. 10.

Mentre sempre più persone fuggono dalla società di social media in difficoltà, l’uomo più ricco del mondo ha il compito di trovare un team di ingegneri disposti a lavorare per lunghe ore ad alta intensità per trasformare Twitter nella sua visione di una piazza cittadina con libertà di parola.

Iscriversi per Caratteristiche della fortuna lista e-mail in modo da non perdere le nostre più grandi funzionalità, interviste esclusive e indagini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *