Dozzina giornaliera | Forbes: il social media preferito dai miliardari; il mercato nero politico di Facebook; La multa per la privacy di Google

Il crollo dell’exchange di criptovalute FTX pone sfide alle organizzazioni non profit a cui Sam Bankman-Fried ha promesso di finanziare. Funzionari del governo straniero hanno speso oltre $ 750.000 nell’hotel di Washington dell’ex presidente Trump nel corso di diversi mesi mentre era in carica. Di più, Forbes ha parlato con un veterano ingegnere di Twitter che è stato bruscamente licenziato dalla piattaforma di social media da Elon Musk.

Iscriviti qui per ricevere la newsletter mattutina di Forbes Daily Dozen direttamente nella tua casella di posta.

Nelle notizie di oggi

  • Il fondatore di Amazon Jeff Bezos, la quarta persona più ricca del mondo, dice che ha intenzione di farlo dare la maggior parte della sua fortuna di $ 124 miliardi a sforzi filantropici per tutta la sua vita. È la prima volta che si impegna a farlo, dopo anni di critiche sul fatto che le sue donazioni impallidiscono rispetto a molti altri membri del club delle tre virgole, inclusa la sua ex moglie Mackenzie Scott, che ha annunciato solo di aver donato $ 2 miliardi in passato . appena sette mesi.
  • Presidente Gio Il piano di condono del prestito studentesco di Biden rimane sul ghiaccio Finora, dopo che lunedì una corte d’appello federale ha deciso di continuare a impedire all’amministrazione di distribuire aiuti a milioni di mutuatari, gli stati a guida repubblicana hanno fatto causa per fermare l’iniziativa.

I migliori take-away

Sam Bankman-Fried ha promesso milioni di dollari a organizzazioni non profit, ma in cambio di criptovalute La caduta di FTX provoca mal di testa per le sovvenzioni promesse dalla sua fondazione poiché alcuni dicono di non aver mai ricevuto i soldi. La sua scomparsa interrompe anche un’importante fonte di finanziamento per un movimento filantropico chiamato Altruismo efficace e i suoi promotori dell’Università di Oxford.

Facebook sta sviluppando qualcosa mercato nero di account pubblicitari fraudolenti, passaporti e patenti di guida, secondo una nuova ricerca del Tech Transparency Project. I truffatori affermano che le loro merci consentono ai consumatori di pubblicare annunci di Facebook, inclusi annunci politici in paesi diversi dal proprio, senza rispettare i requisiti di verifica dell’azienda.

Forbes miliardari intervistati sulle loro app di social media preferite e ne ho trovato uno che era il loro preferito. Suggerimento: non è Twitter, e questo era prima della tumultuosa acquisizione della piattaforma da parte di Elon Musk. Ciò indica una maggiore apatia dei social media tra i più ricchi del mondo; quasi la metà degli intervistati ha rivelato di non avere alcun account sui social media.

Google pagherà 391,5 milioni di dollari per risolvere cause legali in 40 stati sulle sue pratiche di tracciamento della posizione in quello che è considerato il più grande accordo sulla privacy dei consumatori guidato dai procuratori generali. Si è scoperto che il gigante della tecnologia ha raccolto i dati sulla posizione degli utenti dopo aver creduto di aver disattivato tale tracciamento. In futuro, l’azienda dovrà visualizzare informazioni aggiuntive quando un’impostazione dell’account relativa alla posizione viene attivata o disattivata.

Mentre l’ex presidente Donald Trump era in carica, il suo hotel di Washington è stato vandalizzato più di 750.000 dollari in pochi mesi da funzionari di sei governi stranieri– tra cui Cina, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti – mentre cercano di influenzare le decisioni di politica estera del miliardario, mostrano nuovi documenti. Il Comitato di supervisione della Camera ha stimato che i funzionari stranieri hanno speso 3,75 milioni di dollari per la proprietà in tre anni.

Amazon e Homeland Security Investigations stanno esaminando ciò che dicono i federali un’organizzazione globale di narcotici che spedisce meth attraverso il gigante dell’e-commerce coprendo i pacchi come pietre decorative da giardino. Almeno cinque account di fornitori che utilizzano i servizi dell’azienda per contrabbandare la droga sono stati identificati in tutto il mondo.

Deve leggere ora

“Il diavolo vestito da nerd”: come il culto del genio di Sam Bankman-Fried ha ingannato tutti

Gli addetti ai lavori di criptovaluta dipingono l’immagine di un carismatico fondatore della tecnologia che è diventato amato da investitori di alto livello, anche se era sfacciato riguardo al traballante modello di business del suo scambio di criptovaluta e ha tenuto i conti chiusi a tutti, tranne che per alcuni trust.

Nel caso te lo fossi perso

A seguito di un dibattito pubblico su Twitter sulla funzionalità internazionale dell’app Android della piattaforma, Elon Musk ha licenziato il veterano ingegnere Eric Frohnhoefer in un tweet di lunedì mattina. Quando il tempo arriva Forbes ha parlato con Frohnhoefer quel pomeriggio, il dipendente licenziato non aveva ancora ricevuto alcuna comunicazione formale dall’azienda in merito al suo licenziamento, ma è stato bloccato fuori dal suo laptop fornito da Twitter.

Suggerimenti di cui ti puoi fidare

  • Con il massiccio piano di condono del prestito studentesco del presidente Joe Biden bloccato dalla corte federale, stanno aumentando le pressioni affinché l’amministrazione lo faccia di nuovo prorogare la pausa nei pagamenti del prestito che attualmente scade alla fine dell’anno. Ecco come potrebbe apparire, oltre ad immergersi in alcune delle domande persistenti che rimangono sul perdono del prestito studentesco.
  • La confusione ha circondato l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk fin dall’inizio, e il miliardario ha ulteriormente aggiunto benzina sul fuoco alimentando l’incertezza sul futuro della piattaforma, licenziando dipendenti chiave e optando per un tono di sarcasmo e ampolloso per trasparenza e calma. Dal giustificare in modo inefficace i grandi cambiamenti che ha apportato all’azienda alla scarsa comunicazione con i lavoratori, ecco il come Musk stia solo contribuendo alla crisi dell’azienda.

Deve guardare il video

Come l’America ha fallito la legalizzazione della cannabis

La pesante tassazione, la regolamentazione e il divieto federale hanno fatto sì che l’industria legale della marijuana abbia visto i profitti salire alle stelle. Nella sola California, anche cinque anni dopo l’approvazione dell’erba ricreativa, il prezzo per libbra è sceso del 52%, lasciando il 95% dei coltivatori di cannabis autorizzati non redditizi entro il 2021. Forbes Lo scrittore dello staff Will Yakowicz si è recato nel triangolo di smeraldo della California settentrionale, il cuore del paese della cannabis, per parlare con agricoltori, imprenditori e altri attori chiave del settore per scoprire “come l’America ha ingannato il più grande senza cervello nella storia del capitalismo”.

Un abbonamento a Forbes illumina, informa e ispira. Unisciti oggi per ottenere accesso illimitato a tutta la nostra stampa e un posto in prima fila per eventi esclusivi riservati agli abbonati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *