Freddo con pericoli di neve in arrivo – Sole mattutino

Questa potrebbe essere una buona settimana per gustare un tè o una cioccolata calda, poiché l’andamento delle temperature sopra la media della scorsa settimana cambia al di sotto della media questa settimana. I massimi fino a metà settimana dovrebbero essere abbastanza coerenti per tutto il giorno, raggiungendo solo nella metà degli anni ’30, dal lunedì al giovedì. Per riferimento, la temperatura media in questo periodo dell’anno è a metà degli anni ’40. Le temperature non sono l’unica caratteristica invernale delle previsioni di questa settimana, con alcune possibilità di nevicate previste anche per questa settimana. La maggiore possibilità di neve per la prima metà della settimana sembra essere da martedì notte a mercoledì, anche se i modelli non sono coerenti con esattamente dove è prevista la neve nella regione.

Nella fascia alta, la nostra area dello stato sembra poter vedere fino a 1-2 pollici di neve sparsi tra martedì e giovedì. Tuttavia, l’incertezza sull’esatto posizionamento della neve fino a questo punto nelle previsioni e le temperature calde del suolo potrebbero mantenere verdi le aree erbose fino a metà settimana. Con le minime notturne che scendono sotto lo zero e forse intorno ai 20 gradi per tutta questa settimana, le nostre temperature del suolo potrebbero presto raccontare una storia diversa. Durante qualsiasi nevicata che potrebbe iniziare durante la notte del martedì, fai il pendolare per il resto della settimana, anche con assembramenti di luce, ricorda di “guidare lentamente su ghiaccio e neve”, poiché potrebbe essere la prima neve misurabile durante la stagione. qui al nostro posto. Martedì notte sembra essere la più ventosa della settimana, con raffiche fino a 20 MPH possibili. Da giovedì sera a venerdì, questo andamento freddo continuerà a far conoscere la sua presenza mentre un fronte freddo si muove attraverso la nostra area abbassando ulteriormente le nostre temperature. Le possibilità di neve effetto lago continueranno questo fine settimana con massimi negli anni ’20 e minimi nei giovani attualmente favoriti.

Il freddo persiste dopo 7 giorni

È stato caldo questo autunno con molti anni ’60 e ’70 che sono durati fino al primo terzo di novembre. Questo schema ora è cambiato e le temperature sembrano essere al di sotto della norma questo fine settimana e almeno per l’inizio della settimana fino al Ringraziamento. I dati del modello del computer sono freddi, ma continuano a diventare più freddi ogni giorno che passa. Questa idea è nata perché si adatta al modello EPO negativo fuori dalle classifiche e alla posizione del Vortice Polare situato dalla nostra parte del mondo.

A causa di queste anomalie, questo fine settimana e nei giorni che precedono il Ringraziamento, sono massimi pubblicitari negli anni ’20. I minimi saranno nei giovani se non a una cifra se le condizioni sono giuste su scala più piccola. Ci sono anche più possibilità di neve sul tavolo, anche se i dettagli su specifiche e quantità non sono sempre chiari fino a quando non ci avvicineremo a un dato potenziale evento di accumulo di neve. La conclusione è che il modello sinottico su larga scala supporta temperature al di sotto della norma, il che significa freddo e, di conseguenza, neve in questo periodo dell’anno.

Che cos’è un modello -EPO che chiedi? In altre parole, un modello EPO negativo indica una circolazione continua in Alaska, portando a un minimo nella maggior parte degli Stati Uniti. Ciò significa temperature più calde del normale in Alaska e più fresche del normale nella maggior parte degli Stati Uniti. Come noterai nell’immagine sopra, i colori blu e viola coprono la maggior parte degli Stati Uniti, indicando temperature inferiori alla norma. Il viola scuro sui Grandi Laghi e sull’Upper Midwest mostra temperature al di sotto della norma di 15-20+ gradi. Per riferimento, i nostri massimi normali di metà novembre sono a metà degli anni ’40 qui nell’MI centrale, quindi i massimi potrebbero essere solo negli anni ’20 questo fine settimana e forse anche all’inizio della prossima settimana.

E il Vortice Polare? Questo è un vero e proprio termine meteorologico che si riferisce all’aria fredda artica che di solito sta vicino all’Artico. Tuttavia, è possibile che si sposti e si sposti a latitudini più basse, invece di rimanere semplicemente al polo nord. Quando ciò accade, è più facile per il Jetstream raccogliere l’aria fredda e pungente e trascinarla più a sud alle medie latitudini, dove si trovano gli Stati Uniti. Poiché l’aria fredda viene trasportata dal polo nord negli Stati Uniti, viene modificata e non è fredda come quando ha lasciato l’Artico, quindi non sperimentiamo com’è al polo nord, ma è comunque una fonte di aria molto fredda per satinare e portare a sud negli Stati Uniti quando lo schema sinottico diventa favorevole a farlo. Combina questa fonte d’aria artica con il modello EPO negativo discusso in precedenza e avrai una previsione del tempo molto freddo.

Orologi meteorologici invernali, avvisi e avvisi

Sentiamo spesso questi… Orologi, Avvisi e Avvisi. Ma cosa significano? Qual è la differenza tra un avviso meteorologico invernale e un avviso di tempesta invernale? Che ne dici di un orologio? Ne parliamo qui:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *