Appaiono rapporti contrastanti sull’aiuto della SEC al fallimento dello scambio di criptovalute FTX per scappatoie legali – Regolamento Bitcoin News

Secondo quanto riferito, la US Securities and Exchange Commission (SEC) ha incontrato l’exchange di criptovalute FTX e l’ex CEO Sam Bankman-Fried diverse volte prima che la società di criptovalute dichiarasse bancarotta. Si dice che il presidente della SEC Gary Gensler stia aiutando FTX con scappatoie legali. Tuttavia, un nuovo rapporto suggerisce una visione contraria.

L’incontro di Gensler con Sam Bankman-Fried e FTX

In seguito alla dichiarazione di fallimento dell’exchange di criptovalute FTX, sono emerse voci che accusavano il presidente della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, Gary Gensler, di aver aiutato l’ex CEO di FTX Sam Bankman-Fried e il suo scambio fallito di “scappatoie legali a ottenere il monopolio normativo. .” Alcune persone hanno persino ipotizzato che il capo della SEC avrebbe emesso a FTX una lettera di non azione.

Il calendario di Gensler mostra che si è incontrato con Bankman-Fried a marzo. Secondo una nota della riunione della SEC, “i membri dello staff del presidente Gensler si sono incontrati con il personale di IEX e FTX per discutere custodia di titoli di asset digitali da parte di broker-dealer per scopi speciali, compresi i rischi unici associati alla custodia di titoli di asset digitali e l’esenzione condizionale di non azione discussa nella dichiarazione.

Tuttavia, Charles Gasparino di Fox Business spiegato su Twitter sabato “Contrariamente alla speculazione” su Gensler che cerca di dare all’ex CEO di FTX Sam Bankman-Fried un monopolio normativo su uno scambio di criptovalute:

L’incontro di marzo tra le due parti è stato descritto da un partecipante come “l’intervista di 45 minuti di Gensler” su ciò che vuole da uno scambio di criptovalute.

Non solo il presidente della SEC non si è impegnato nei confronti di Bankman-Fried, FTX e IEX, ma ha anche “ordinato loro di fornire di più in termini di divulgazione ecc. Alla SEC sul loro modello”, ha detto il giornalista.

“Gli incontri di follow-up con la SEC sono continuati fino al momento in cui FTX è esploso, ma non è stata segnalata l’approvazione della SEC”, ha continuato. “La Camera GOP probabilmente terrà udienze su FTX a causa delle convinzioni politiche Dem di Bankman-Fried chiamando Gensler come testimone potrebbe pensarci due volte. Fonti affermano che Gensler ha detto a Brad Katsuyama e Bankman-Fried di volere una supervisione rigorosa, standard e nessuna garanzia di approvazione.

Tuttavia, molte persone hanno espresso sui social media la loro convinzione che Gensler o altri membri dello staff della SEC stessero aiutando FTX. Alcuni sospettavano che fosse perché Bankman-Fried era un grande donatore del Partito Democratico. L’ex capo dell’FTX è stato il secondo donatore più grande dei Democratici nel 2021-22, donando 39,8 milioni di dollari, secondo solo a George Soros, secondo i dati dei donatori politici di Open Secrets.

Riferendosi all’autorizzazione del servizio di mixaggio di criptovalute di Ethereum Tornado Cash, l’attivista per la privacy e informatore Edward Snowden ha twittato:

La Casa Bianca sta punendo e arrestando i bambini per il “crimine” di aver creato strumenti per la privacy per proteggerti, mentre i “regolatori” parlano tranquillamente con i ladri che hanno rubato 5 milioni di persone. La differenza? I ladri sono grandi donatori politici.

Il membro del Congresso Tom Emmer (R-MN) ha twittato giovedì: “I rapporti nel mio ufficio dicono che sta aiutando SBF e FTX a superare le scappatoie legali per ottenere un monopolio normativo. Lo stiamo esaminando”.

La scorsa settimana, Gensler ha confermato in un’intervista alla CNBC di aver incontrato Bankman-Fried. Il presidente della SEC ha dichiarato: “Penso che siamo stati chiari in questi incontri … la non conformità non funzionerà, il pubblico sarà ferito”.

Il presidente della SEC è spesso criticato per il suo approccio incentrato sull’applicazione della regolamentazione dell’industria delle criptovalute. Gensler ha ripetutamente affermato che le piattaforme di trading e prestito di criptovalute devono “entrare”, parlare con la SEC e registrarsi. Tuttavia, il CEO di Ripple Brad Garlinghouse ha dichiarato a settembre dello scorso anno che invece di lavorare con l’industria delle criptovalute, “la SEC usa i suoi incontri con le aziende come lead generation per le loro azioni di contrasto”. La sua azienda è attualmente impegnata in una causa SEC in corso sulla vendita di XRP.

Inoltre, diversi organi di stampa hanno riferito che la SEC e la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) stanno indagando su FTX per presunta cattiva gestione dei fondi dei clienti. A maggio, Gensler ha avvertito che gli scambi di criptovalute venivano spesso scambiati contro i loro clienti.

Pensi che la SEC e il presidente Gensler stiano collaborando con lo scambio di criptovalute FTX e Sam Bankman-Fried su scappatoie legali? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Kevin Helms

Studente di economia austriaca, Kevin ha scoperto Bitcoin nel 2011 e da allora è un evangelista. I suoi interessi risiedono nella sicurezza di Bitcoin, nei sistemi open source, negli effetti di rete e nell’intersezione tra economia e crittografia.

Crediti fotografici: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Questa non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com non fornisce consulenza su investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la società né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causati o sospettati di essere causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *