Pollo fritto, creme caramel e dressing: le ricette di Yotam Ottolenghi per cucinare con il miele | Cibo

HOney è un ingrediente versatile in cucina. Non sorprende, davvero, quante forme assuma, anche se alcune sono più adatte al riscaldamento di altre. Il miele “single-estate” – il tipo che deriva da una pianta specifica (acacia o manuka, diciamo) – non sopravvive al caldo estremo, quindi tranne quello per spalmare sul pane tostato, spruzzare sopra lo yogurt o fare il tipo di condimento che ruba il spettacolo di insalata Il miele è spesso il segreto dietro le marinate di carne appiccicose, ed è anche usato per infondere la dolcezza delle verdure arrosto e per aggiungere una dolcezza complessa a tutti i tipi di dessert. Sono davvero le ginocchia dell’ape.

Verdure grigliate e fresche condite con miele e soia

Il condimento funziona bene per unire i sapori freschi e carbonizzati delle verdure, e si sposa bene anche con carne e pesce.

Prepara 15 minuti
cucinare 25 min
Servendo 4 come antipasto o parte di uno spread

80 g di piselli zuccheratiframmenti fibrosi rimossi
1 confezione choi (190 g), spezzato in gambi
4 cipolle (80 g), tagliato
80 g di carotinescuoiato
60 g di ravanello da colazionediviso

Per vestirsi
3 cucchiai di miele che cola
1½ cucchiaino di salsa di soia
1½ cucchiaino di senape integrale
1 lime
scorza grattugiata finemente, per ottenere 1 cucchiaino, quindi succo, per ottenere 2 cucchiaini
3 cucchiai di olio d’oliva
Sale marino in scaglie e pepe nero

Mettere una padella a fuoco medio e ventilare la cucina. Quando la padella sarà ben calda, aggiungete lo zucchero a velo e fate cuocere per tre minuti per lato, fino a quando sarà leggermente carbonizzato. Trasferire su un piatto, quindi mettere il pak choi affettato nella padella calda e cuocere per tre minuti per lato. Trasferire il pak choi sulla piastra apri zucchero, quindi adagiare i cipollotti nella padella, grigliare per due minuti per lato, quindi trasferire sullo stesso piatto e lasciare raffreddare tutte le verdure alla piastra per 10 minuti.

Nel frattempo mettete tutti gli ingredienti per il condimento in un vasetto con coperchio, aggiungete un quarto di cucchiaino di sale e una bella macinata di pepe nero, chiudete e agitate energicamente per amalgamare.

Mettere tutte le verdure arrostite e crude in una ciotola capiente con tre cucchiai di condimento, un quarto di cucchiaino di sale e una bella macinata di pepe, quindi mescolare delicatamente per ricoprire. Trasferire su un piatto da portata, versare il condimento rimanente in una ciotolina e servire insieme all’insalata per intingere.

Pollo croccante con miele caldo zenzero e origano

Il pollo croccante di Yotam Ottolenghi con zenzero caldo e miele di origano.

La miscela di miele è la protagonista di questo, ed è a suo agio su formaggio o verdure grigliate come su questo pollo. Preparane un extra, se lo desideri, senza lime e aceto (aggiungi quelli appena prima di servire) e conservalo in un barattolo in frigorifero per un massimo di una settimana.

Prepara 20 min
Marinare 1 ora+
cucinare 30 minuti
Servendo 6

Per il pollo
200 ml di latticello
4 spicchi d’aglio
sbucciato e schiacciato
2 cucchiaini origano secco
1 cucchiaino di cumino macinato
2 cucchiai di succo di lime fresco
(da 2 lime)
500 g di cosce di pollo senza pelle e disossatetagliato in quarti
Sale marino fino e pepe nero
250 g di farina
3 cucchiai di amido di tapioca
(30 g) o farina di mais
350 ml di olio vegetale

Per miele caldo
80 ml di miele liquido
½ cucchiaino di fiocchi di chipotle
o fiocchi di peperoncino
30 g di pezzi di zenzero frescosbucciato, 10 g grattugiato finemente, il resto tagliato a julienne
1½ cucchiaio foglie di origano
2 lime1 scorza grattugiata finemente, per ottenere 1 cucchiaino, e il succo, per ottenere 1 cucchiaio, uno tagliato in quarti
1 cucchiaio di aceto di vino di riso

Per prima cosa, marinare il pollo. Metti i primi sei ingredienti in una ciotola con un cucchiaino di sale e mescola bene, copri e lascia marinare per un’ora (oppure, se vuoi andare avanti, metti in frigo e marina per una notte).

Nel frattempo preparate il miele caldo. Metti il ​​miele, il chipotle, lo zenzero, la scorza di lime e un ottavo di cucchiaino di sale in una piccola padella a fuoco medio. Cuocere per quattro o cinque minuti, fino a quando non saranno bollite e addensate, quindi togliere dal fuoco e aggiungere l’origano. Lasciare raffreddare leggermente, quindi aggiungere il succo di lime e l’aceto.

Mettere la farina e l’amido di tapioca in una teglia media e mescolare con mezzo cucchiaino di sale e una bella macinata di pepe. Passate i pezzi di pollo uno ad uno nella miscela di farina, assicurandosi che siano completamente ricoperti; lasciare la marinata in eccesso sul pollo, in quanto ciò renderà la copertura molliccia e croccante (se necessario, immergere nuovamente i pezzi di pollo infarinati nella marinata e poi di nuovo nella miscela di farina, per assicurarsi che la copertura sia adeguatamente friabile).

Mettere l’olio vegetale in una padella media a fuoco medio e, una volta caldo, friggere il pollo in tre o quattro volte per sette minuti da un lato e tre o quattro minuti dall’altro, fino a quando non sarà tutto dorato e croccante. . Assicurati di non sovraffollare la padella o la temperatura dell’olio scenderà troppo in basso. Asciugare su una gratella adagiata su una teglia, in modo che l’olio goccioli e il pollo rimanga croccante.

Disponete il pollo su un piatto da portata, versateci sopra metà del composto di miele e servite con il resto in una ciotola a parte.

Miele bruciato e crème caramel al lime

Il crème caramel al miele bruciato e lime di Yotam Ottolenghi.
Il crème caramel al miele bruciato e lime di Yotam Ottolenghi.

Questo confortante favorito dell’infanzia riceve un trattamento molto adulto qui con salsa di lime e peperoncino urfa. Preparatele un giorno prima, idealmente, per dare alle creme il tempo di solidificarsi completamente.

Prepara 20 min
cucinare 40 min
Freddo 3 ore+
Servendo 4

190 ml di miele liquidopiù ½ cucchiaino in più
Sale marino schiacciato
60 g di zucchero di canna morbido
130 ml di crema doppia
450 ml di latte intero
1 cucchiaino di pasta di bacche di vaniglia
2 lime
pelato, privato del midollo e polpa tritata finemente
3 uova, più 2 tuorli (salva il bianco extra per un altro uso)
½ cucchiaino di peperoncino urfa

Per prima cosa, “brucia” il miele. Mettere 150 ml di miele in una casseruola capiente con un ottavo di cucchiaino di sale, portare il fuoco a medio-alto e lasciare cuocere per cinque o sei minuti, fino a quando non sarà ambrato scuro e spumeggiando furiosamente. Lavorando velocemente e con attenzione, dividere il miele bruciato tra i quattro stampini, quindi girarlo velocemente ma con attenzione in modo che copra l’interno degli stampini. Mettere da parte a raffreddare.

Lavare la padella, quindi aggiungere lo zucchero, i restanti 40 ml di miele, la panna, il latte, la vaniglia, la scorza di lime e un altro ottavo di cucchiaino di sale. Mettere la padella su fuoco medio-alto, portare ad ebollizione, quindi togliere dal fuoco e lasciare in infusione per 30 minuti.

Preriscaldare il forno a 160°C (140°C ventilato)/325F/gas 3. Sbattere le uova e i tuorli nel latte infuso, quindi versare il composto attraverso un colino fine negli stampini foderati di miele. Disporre lo stampo ripieno su una teglia da forno larga, bordata, trasferire nel forno caldo e versare con cura acqua bollente sufficiente a raggiungere la metà dei lati dello stampo. Cuocere per 30 minuti, fino a quando la crema non si sarà rappresa ma ha ancora una leggera oscillazione al centro, quindi togliere dalla teglia e lasciar raffreddare. Una volta freddo, conservare in frigorifero per almeno tre ore e fino a tutta la notte.

Prima di servire, preparate la salsa al lime versando il lime tritato in una ciotolina con mezzo cucchiaino extra di miele e un quarto di cucchiaino di sale.

Per far uscire le creme, passate con cura un coltello attorno al bordo di ogni pirofila, adagiate sopra un piatto da portata e capovolgetelo per liberarlo. Versare sopra la salsa di lime e servire cospargendo di peperoncino urfa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *