Le ricette di Nigel Slater per pomodori arrosto con purè di ceci e torta di arance e semi di papavero | Cibo e bevande vegetariani

Tqui c’è stato il temporale più spettacolare della notte, senza dubbio il primo di tanti, con la pioggia che batteva contro le luci del tetto della cucina e il vento che sbatteva contro la porta. Un buon tuono e fulmine con una raffica così forte che le foglie cadevano dal fico. Le foglie ora giacciono profonde come il cumulo di neve. Il tipo di tempo che richiede una cena a base di cibo luminoso e sostanzioso.

Un mucchio di purè di erbe con verdure arrosto non era quello che intendevo portare in tavola, ma il tempo dettava diversamente. Una svolta ravvicinata dall’insalata autunnale di pomodori e ceci che avevo programmato. Questo tipo di pensiero veloce è necessario quando il tempo cambia in un attimo. Un’insalata pianificata di lenticchie marroni e prosciutto ora può diventare una zuppa-stufato rinforzante per il freddo e mozzarella e melanzane possono diventare melanzane alla parmigiana.

Le tortiere sono di nuovo fuori. La stagione della panificazione è iniziata abbastanza bene con una torta di mandorla, profumata di marmellata di arance e croccante con semi di papavero, quella che si potrebbe servire con le ultime more autunnali o magari con un’insalata di mele mannate e una spruzzata di Calvados. Posso farlo in due metà, come un classico pan di spagna, poi unire i due insieme a marmellata e crema al mascarpone, ma tendo a conservare questi tipi di torte “a forchetta” per i giorni in cui qualcuno va a prendere il tè. Tuttavia, ora c’è una torta nella teglia, ed è quello che conta.

Pomodori arrosto con purea di ceci e timo

Oltre ai pomodori di manzo, qui puoi usarne quasi tutti i tipi. I pomodorini piccoli possono essere lasciati interi. Il resto dovrebbe essere diviso a metà in modo che i loro succhi scorrano e si concentrino nel forno. I pomodori arrostiti e i loro succhi possono essere serviti su crostini spessi (spalmati con pesto di basilico o pasta d’aglio arrosto) o usati come un semplice sugo per la pasta. Sono particolarmente buoni anche in soffici mucchietti di polenta o, come li ho fatti questa settimana, nella purea di fagioli alle erbe. Serve 4

Per i pomodori:
pomodori 1 kg, varie misure e tipologie
aglio 3 chiodi di garofano carnosi
olio d’oliva 4 cucchiai
aceto di vino rosso 2 cucchiai

Per i ceci:
Ceci 3 barattoli da 400 g
Foglia di alloro 2
foglie di timo 1 cucchiaio
olio d’oliva 175 ml
acqua di cottura dei ceci 100 ml
limoni 2

Regolare il forno a 200°C/gas mark 6. Rimuovere i gambi dai pomodori, tagliarli a metà e metterli con il lato tagliato verso l’alto in una teglia. Aggiungere l’aglio, non sbucciato, ai pomodori. Versarvi sopra l’olio, condire con sale e pepe nero e mescolare delicatamente per ricoprire i pomodori e l’aglio con olio e spezie.

Arrostire i pomodori per 40 minuti fino a quando non iniziano a colorarsi e sono circondati dai loro succhi. Eliminate gli spicchi d’aglio e sbucciateli. Spruzzare l’aceto di vino rosso sui pomodori e rimettere in forno per 5 minuti.

Mentre i pomodori cuociono, scolare i ceci e metterli in una padella, versare acqua sufficiente a coprirli, quindi aggiungere le foglie di alloro, le foglie di timo e far bollire. Lasciateli cuocere per 10 minuti finché non saranno ben riscaldati.

Scolate i ceci, conservando 100 ml di acqua di cottura, eliminate le foglie di alloro e metteteli nella ciotola di un robot da cucina. Lavorare fino a che liscio, versando l’olio a filo costante, seguito dall’acqua di ceci tenuta da parte. Controllate il condimento, aggiungete altro sale o pepe nero a vostro piacimento. Spremere abbastanza succo di limone per dargli un leggero calcio agrumato (il mio suggerimento è di circa 4-5 cucchiai).

Versare la purea di ceci in un piatto da portata, quindi togliere i pomodori dal forno, adagiarli nella purea ed eliminare i succhi.

Torta all’arancia e semi di papavero

Fetta di vita: torta di semi di papavero all’arancia. Foto: Jonathan Lovekin/L’osservatore

Una torta che si conserva magnificamente in un contenitore ermetico, affettata quando serve. Lo sciroppo si assorbe più efficacemente se applicato entro 10 minuti dall’uscita della torta dal forno. Serve 8

Burro 225 g, ammorbidito
zucchero di canna 225 g
arancia scorza grattugiata di 1
Limone scorza grattugiata di 1
Farina 110 g
lievito in polvere ½ cucchiaino generoso
mandorle tritate 115 g
uovo 4
semi di papavero 20 g

Fine:
marmellata 150 g
Limone succo di 1
arancia succo di 1

Avrai bisogno di una tortiera rettangolare, 22 cm x 12 cm x 7 cm di profondità, foderata con carta da forno sulla base e sui lati. Regolare il forno a 180°C/gas mark 4.

Tagliare il burro a pezzetti, metterlo nella ciotola della planetaria con lo zucchero e la panna per 5 minuti fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Grattugiare finemente la scorza di arancia e limone e mescolare. In una ciotola a parte setacciate la farina e il lievito, quindi incorporate le mandorle tritate.

Rompete le uova in una ciotolina, poi sbattete brevemente con una forchetta. Impostare il robot da cucina a velocità media, quindi introdurre l’uovo sbattuto, poco alla volta, nel burro e nello zucchero. Il composto potrebbe iniziare a bollire, a quel punto aggiungere un cucchiaio di farina per farlo amalgamare. Continuare ad aggiungere la farina fino a completa crema. Unire i semi di papavero.

Trasferite il composto nella tortiera foderata, livellando la superficie. Cuocere per 45-50 minuti fino a quando uno stecchino, infilato nella torta, esce senza impasto crudo attaccato. Sfornare e lasciare raffreddare la torta per 10 minuti.

Lasciare la torta nella sua tortiera, fare circa 20 buchi nella parte superiore con uno spiedino. Mettere la marmellata in una piccola casseruola. Tagliare a metà l’arancia e il limone, spremere il succo nella marmellata, quindi far bollire. Togliere immediatamente dal fuoco e versare sopra la superficie, facendo sgocciolare attraverso i fori e nella briciola della torta. Lasciar raffreddare prima di affettare.

Segui Nigel su Instagram @NigelSlater

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *