Come la Premier League vede la pausa dei Mondiali e chi potrebbe tornare meglio

La Premier League si prende una pausa di metà stagione di sei settimane senza precedenti mentre la Coppa del Mondo in Qatar è al centro della scena.

Con l’azione che si conclude questo fine settimana, la Premier League non tornerà fino al 26 dicembre.

La Coppa del Mondo inizia domenica 20 novembre con la finale domenica 18 dicembre.

Allora, che aspetto ha la massima serie inglese adesso, chi ha più giocatori diretti in Qatar e chi ha bisogno di questa pausa?

Come appare in alto

L’Arsenal ha cinque punti di vantaggio sul Manchester City, la prima volta in vantaggio a Natale dalla stagione 2007-2008.

I loro 37 punti in 14 partite segnano il loro miglior inizio di sempre. Tutte e sette le squadre che hanno vinto 12 delle prime 14 partite hanno vinto il titolo di Premier League.

Un altro buon segno per i Gunners è che la squadra in testa alla classifica il giorno di Natale è stata campione in 10 delle ultime 13 stagioni.

Il cattivo presagio per la squadra di Mikel Arteta è che le ultime cinque volte in cui è stata in vantaggio il 25 dicembre non è riuscita a rimanere lì a fine stagione.

Devi tornare al 1947-48 per l’ultima volta che sono stati i migliori lo stesso giorno.

La leggenda dei Gunners Ian Wright ha detto alla BBC Match of the Day: “Hanno controllato la maggior parte delle partite che hanno giocato in questa stagione, molto fiduciosi. L’obiettivo sono i primi quattro”.

Ovviamente, il giorno di Natale le squadre giocheranno meno partite del solito, quindi il City avrà ancora la possibilità di ribaltare il deficit sui Gunners con le restanti 24 partite.

Il Newcastle si trova in un territorio sconosciuto: terzo, sette punti dietro l’Arsenal.

Era la prima volta dal 2001-02 che avevano conquistato uno dei posti in Champions League il giorno di Natale. Hanno condotto la stagione ma sono arrivati ​​​​quarti.

L’icona dei Magpies Alan Shearer ha dichiarato: “Sono molto organizzati e c’è una comprensione come squadra del lavoro dell’altro: quando premere, quando sedersi e la loro reazione quando la palla viene persa.

“Eddie Howe sta facendo un lavoro fantastico al Newcastle. Grandi occasioni, sono andati in contropiede in terza posizione e un’altra prestazione davvero impressionante”.

Tuttavia, Shearer ha detto che la sua vecchia squadra non vincerà il titolo in questa stagione.

Il Tottenham, un punto dietro la squadra di Howe, completa i primi quattro. Il Manchester United è quinto, il Liverpool è sesto con 22 punti.

Il Chelsea di Graham Potter è senza vittorie in cinque partite di Premier League e scende all’ottavo posto. Probabilmente adoreranno l’opportunità di prendersi una pausa e tornarci.

Wright ha aggiunto: “La preoccupazione principale dei tifosi del Chelsea sono i continui cambi di formazione. Diciassette gol in 14 partite non vanno bene, nessuna squadra nella metà alta ha segnato di meno.

“Hanno bisogno di dare tempo a Graham Potter – [Liverpool’s Jurgen] Klopp ha avuto tempo, abbiamo visto cosa stava facendo Arteta con il tempo. Quindi spero che ottenga quel tempo”.

E sul mento

Premier League ultimi 10

Forse qualsiasi squadra al di sotto del Chelsea può considerarsi nell’equazione della retrocessione.

Solo sei punti separano il Fulham al nono posto e il Nottingham Forest al 18°.

I lupi sono in fondo – quattro punti alla deriva della sicurezza – quindi quali sono le loro possibilità di sopravvivenza?

Solo sei squadre erano ultime a Natale e sono rimaste in piedi, inclusa la metà di quelle nelle prime tre stagioni di Premier League.

Il Leicester City, nel 2014-15, è stata l’ultima squadra a evitare la retrocessione da quella posizione, prima di vincere il titolo la stagione successiva.

Ma come hanno mostrato i Foxes in forma prima di questa pausa, alcune buone settimane possono portarti a metà classifica poiché ora si trovano al 13° posto.

Cosa può cambiare con il riposo?

Due squadre hanno apportato cambiamenti manageriali prima dell’intervallo, ma potrebbero succedere di più prima del 26 dicembre?

Julen Lopetegui prende il posto di Steve Davis come manager dei Wolves lunedì, quindi le prossime settimane assomiglieranno effettivamente alla sua pre-stagione.

Il Southampton, che è penultimo, ha anche un nuovo allenatore, con Nathan Jones incaricato dell’ultima partita prima dell’intervallo, una sconfitta per 3-1 in casa del Liverpool.

Il favorito dei bookmaker a perdere il lavoro dopo è il boss dell’Everton Frank Lampard. I Toffees hanno perso le ultime tre partite rimanendo un punto sopra la zona retrocessione.

La polizia è stata costretta a intervenire sabato dopo la sconfitta per 3-0 a Bournemouth per calmare alcuni tifosi mentre i giocatori si dirigevano verso il girone di trasferta al fischio finale.

Per quanto i tifosi siano stati bravi per noi, con l’accoglienza che ci hanno riservato l’anno scorso e i complimenti che ci hanno fatto dopo la partita del Crystal Palace, devi accettare che hanno il diritto di esprimere la loro opinione. E hanno viaggiato per tutto il modo a Bournemouth per farlo”, ha detto Lampard a BBC Sport.

Un altro boss sotto pressione è David Moyes del West Ham, che è appena sopra l’Everton per differenza reti.

Moyes ha ammesso che i fan avevano tutto il diritto di andarsene presto e fischiare durante la sconfitta per 2-0 di sabato a Leicester. Della pressione su Moyes, il capitano Declan Rice ha detto: “Non ha senso. Se guardi quello che ha fatto per questo club, come ci ha riportato da dove eravamo”.

Qualche settimana fa Brendan Rodgers a Leicester e Jesse Marsch di Leeds erano sotto pressione enorme, ma una buona forma significa che ora non dovrebbero esserci preoccupazioni.

L’ex portiere della Premier League Mark Schwarzer si aspetta che la Premier League abbia una sensazione diversa a Santo Stefano.

Riferendosi al recente arrivo di Unai Emery come allenatore dell’Aston Villa, dove ha ottenuto vittorie consecutive in campionato, Schwarzer ha detto a BBC Radio 5 Live: “Ci saranno alcuni club che esamineranno la situazione di avere quasi un mese di riposo e di essere in grado di fai quel mini pre-stagione, per conoscere i giocatori.

“Se vogliono assumere un nuovo allenatore, vedo che uno o due club probabilmente stanno valutando la possibilità di farlo”.

Quali squadre saranno più colpite dalla Coppa del Mondo?

Kyle Walker, John Stones, Kevin de Bruyne e Jack Grealish
Kyle Walker, John Stones, Kevin de Bruyne e Jack Grealish sono quattro dei 16 giocatori del Manchester City diretti alla Coppa del Mondo

I campioni del Manchester City hanno il maggior numero di giocatori che andranno alla Coppa del Mondo con 16 – e 10 degli 11 titolari per la sconfitta per 2-1 contro il Brentford sabato andranno in Qatar.

L’unico a non farlo… è stato il capocannoniere della Premier League Erling Haaland poiché la Norvegia non si è qualificata. Potrebbe approfittare delle gambe stanche o dei difensori di riserva a fine dicembre.

Il Manchester United avrà 15 giocatori diretti in Qatar, se Hannibal Mejbri dovesse entrare nella rosa della Tunisia come previsto, con 12 per il Chelsea e 11 per il Tottenham.

Leaders Arsenal avrà 10 giocatori nel torneo.

Ma nella squadra che sabato ha battuto i Wolves, Gabriel, Oleksandr Zinchenko e il capitano Martin Odegaard rimangono a casa.

Se il Newcastle fosse davvero in corsa per il titolo, potrebbe trarre vantaggio da qualsiasi affaticamento da Coppa del Mondo dato che hanno solo cinque giocatori in partenza.

Il Liverpool, sesto, potrebbe anche essere più fresco di molti con sette giocatori diretti in Qatar, inclusi solo tre dei loro 10 marcatori in questa stagione. L’Egitto del capocannoniere Mohamed Salah non si è qualificato.

Le squadre con pochi giocatori sono il Southampton – il tedesco Armel Bella-Kotchap e il ghanese Mohammed Salisu – e il Bournemouth, che hanno Chris Mepham e Kieffer Moore nella rosa del Galles. Il Leeds ha seguito con tre.

Quando entreranno in azione le squadre della Premier League?

OK, quindi abbiamo detto che la Premier League tornerà il 26 dicembre. Ma alcune squadre della massima serie potrebbero avere partite competitive solo un giorno o due dopo la finale della Coppa del Mondo.

Il quarto round della Carabao Cup si svolgerà nella settimana del 19 dicembre, il giorno dopo la finale di domenica in Qatar.

Tradizionalmente, la maggior parte di queste partite finisce di martedì o mercoledì, anche se il Manchester City ospiterà il Liverpool giovedì 22 dicembre.

Anche Wolves, Southampton, Nottingham Forest, Newcastle, Bournemouth, Manchester United, Leicester e Brighton sono in azione in quel round.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *