Meteo CA: cosa significa tempesta invernale per siccità e incendi?

Una potente tempesta invernale di questa settimana ha rappresentato un buon inizio, ma nei prossimi mesi ci vorranno più pioggia e neve per intaccare la siccità della California.

Tuttavia, i solidi totali delle precipitazioni della tempesta potrebbero essere una risorsa preziosa nelle prossime settimane poiché lo stato cerca di chiudere il libro sull’attuale stagione degli incendi.

Lo US Drought Monitor, in un aggiornamento settimanale pubblicato giovedì, riportava ancora l’intero stato in condizioni almeno “anormalmente asciutte”, con l’88% della sua terra in siccità almeno “grave”, il 41% in siccità “gravi” e il 17% in siccità “eccezionali” anche peggiori.

Questi numeri indicano lievi miglioramenti rispetto alla scorsa settimana: la percentuale “grave” è scesa di quattro punti, dal 92%; e “estremo” di due, dal 43%. La percentuale di stati in stato di siccità “eccezionale” è rimasta invariata.

YCtMGHoySRnwxnNO.jpg
Lo stato di siccità della California a giovedì 1 novembre 10, 2022, come fornito dal monitoraggio della siccità degli Stati Uniti del National Drought Mitigation Center. Dipartimento dell’Agricoltura/Università degli Stati Uniti del Nebraska-Lincoln

La siccità grave – o peggio – prevale ancora in tutta la Central Valley, con condizioni eccezionali che coprono l’intero terzo meridionale della valle, hanno mostrato i dati del monitor federale.

Più di 2 piedi di neve sono caduti in alcune parti delle montagne centrali della Sierra Nevada durante la recente tempesta, mentre più di 1 pollice e mezzo di pioggia sono caduti in alcune parti della Sacramento Valley.

Questi sono i benvenuti all’inizio di novembre per uno stato colpito dalla siccità, ma come hanno dimostrato gli ultimi 13 mesi, un inizio forte non è sempre sufficiente. Parti della California settentrionale hanno ricevuto forti piogge in ottobre, incluso il giorno più piovoso mai registrato nella storia di Sacramento; e anche la Sierra centrale ha avuto più neve lo scorso dicembre rispetto a qualsiasi dicembre precedente.

Quindi, lo stato è diventato asciutto da gennaio a marzo, con minimi record seguiti da un clima insolitamente caldo nell’ultimo mese che ha rapidamente esaurito il manto nevoso della Sierra.

Come i funzionari dell’acqua e del tempo hanno affermato per mesi, far uscire la California dall’attuale siccità richiederà pioggia continua, sotto forma di potenti tempeste che continuano la tradizionale stagione delle piogge dello stato.

“Questo inverno (2021) ha dimostrato che mentre il mondo continua a riscaldarsi, stiamo assistendo a condizioni normali diventare più rare”, ha affermato Jeremy Hill, responsabile delle operazioni di idrologia e inondazioni presso il Dipartimento delle risorse idriche, in un’indagine sulla neve di marzo vicino a Vertice dell’eco.

Com’è la stagione degli incendi in California?

La pioggia e la neve abbondanti questa settimana dovrebbero servire a mantenere umidi i combustibili da fuoco per almeno le prossime due settimane.

Il clima fresco e umido “ha notevolmente smorzato gli allineamenti di combustione del carburante in tutta la regione”, ha scritto giovedì il National Interagency Fire Center in un rapporto di sette giorni per la California settentrionale, “esiste così poco o nessun rischio di incendio significativo”.

Le prospettive di quattro mesi del centro da novembre a febbraio hanno etichettato il potenziale di incendio come “normale” per questo periodo dell’anno.

Alcuni dei peggiori incendi nella storia dello stato, incluso il Camp Fire del novembre 2018 che ha distrutto Paradise e ucciso 85 persone, si sono infuriati da ottobre a gennaio, un periodo in cui forti venti hanno colpito incendi secchi in alcune parti della California settentrionale e meridionale.

Verso novembre, la stagione degli incendi del 2022 sembra meno intensa rispetto agli anni passati, con il Mosquito Fire ai piedi e un paio di incendi mortali nella contea di Siskiyou oltre, nonostante i numeri di Cal Fire.

Cal Fire ha riportato in un aggiornamento lunedì che gli acri totali di quest’anno sono bruciati a 362.370, o 566 miglia quadrate.

È meno del 15% del totale da inizio anno per il 2021, che era di quasi 2,5 milioni di acri e solo il 17% della media quinquennale di 2,1 milioni di acri da gennaio. 1 a novembre 7, nel 2017.

Le autorità dei vigili del fuoco e gli ecologisti hanno accreditato le misure, comprese le ustioni prescritte e i progetti di diradamento delle foreste, in parte, per le condizioni di incendio più domate di quest’anno.

C’è anche un elemento di fortuna. Quattro dei sette più grandi incendi nella storia dello stato sono stati innescati durante un forte temporale secco nell’agosto 2020, con fulmini che hanno causato anche grandi incendi nel 2021. Finora quest’anno non sono stati segnalati gravi incidenti di fulmini, affermano anche gli esperti di clima. è probabile che questi tipi di eventi estremi diventino più frequenti a causa del cambiamento climatico.

Il Mosquito Fire, che ha imperversato nelle contee di El Dorado e Placer dall’inizio di settembre fino al suo completo contenimento il 22 ottobre, si è finalmente placato con l’arrivo di forti tempeste stagionali che hanno piovuto sul fuoco a metà settembre.

A 76.788 acri (120 miglia quadrate), il Mosquito Fire è il più grande incendio in California nel 2022.

Alcune unità Cal Fire stanno entrando in modalità invernale

Il cambiamento climatico ha trasformato la stagione degli incendi in California in un anno intero, sebbene i funzionari facciano ancora dichiarazioni sulla stagione degli incendi.

Tutte le 21 unità Cal Fire, ad esempio, sono entrate nella modalità di “preparazione estiva” tra metà maggio e metà giugno di quest’anno, in modo simile agli anni precedenti, secondo il sito Web di Cal Fire.

Giovedì, l’unità Lassen-Modoc di Cal Fire è passata alla modalità di “preparazione invernale”, segnalando un allontanamento dalla stagione di punta degli incendi, e l’unità Butte dell’agenzia farà lo stesso lunedì. Per le altre 19 unità non sono ancora state fissate le dichiarazioni invernali.

Dal 2018 al 2021, nessuna delle 12 unità dell’agenzia della California settentrionale è entrata nella preparazione invernale prima di dicembre.

Questa storia è stata originariamente pubblicata 11 novembre 2022 6:00.

Storie correlate dal Sacramento Bee

Michael McGough guida il team di segnalazione delle ultime notizie di The Sacramento Bee, che copre la sicurezza pubblica e altre storie locali. Nata a Sacramento e residente per tutta la vita nella capitale, ha fatto uno stage al The Bee mentre frequentava lo Stato di Sacramento, dove si è laureata in giornalismo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *