Guide della squadra della Coppa del Mondo 2022 parte 18: Germania | Germania

Questo articolo fa parte del Guardian’s World Cup 2022 Experts’ Network, una collaborazione tra alcune delle migliori organizzazioni di media dei 32 paesi qualificati. theguardian.com trasmette ogni giorno anteprime da entrambi i paesi in vista del torneo del 20 novembre.

Il programma

La squadra tedesca è ai minimi storici. Mai nel dopoguerra sono stati eliminati prima dei quarti di finale in due grandi tornei consecutivi. Ma un’umiliante uscita dalla fase a gironi nel 2018 è stata seguita da una sconfitta contro l’Inghilterra negli ottavi di finale di Euro 2020. Il grande pubblico stava voltando le spalle al loro figlio prediletto e la DFB ha persino cancellato il suo slogan “Die Mannschaft”. In Germania le persone sono superstiziose.

Sarebbe utile se la squadra giocasse di nuovo come una Mannschaft (che letteralmente significa squadra). Il problema potrebbe non essere la mancanza di talento in quanto l’XI titolare è composto principalmente da giocatori che hanno vinto la Champions League e ci sono alcuni talenti entusiasmanti in arrivo.

Ci sono però delle lacune e resta da vedere chi giocherà come numero 9: con Timo Werner infortunato il favorito da titolare è Kai Havertz, che forse è più a suo agio a giocare dietro un centravanti. L’allenatore, Hansi Flick, è stato sorpreso nell’annunciare la sua squadra, incluso il 17enne attaccante del Dortmund Youssoufa Moukoko, che sarà un’opzione interessante dalla panchina. Anche Mario Götze, ora all’Eintracht Frankfurt, è in viaggio in Qatar.

Ci sono alcuni problemi a terzino, ma il problema più grande è a centrocampo. Joshua Kimmich è un eccezionale distributore di palla, ma ha subito una maggiore pressione a causa di una percepita debolezza in “Zweikampf” (sfide/contromisure).

v Japan Wed 23 Nov, 1pm Khalifa International Stadium

v Spain Sun 27 Nov, 7pm Al Bayt Stadium

v Costa Rica Thu 1 Dec, 7pm Al Bayt Stadium

All times GMT

“,”credit”:””,”pillar”:2}”>

Guida veloce

Partite del girone della Germania

mostrare

contro il Giappone mercoledì 23 novembre, 13:00 Stadio Internazionale Khalifa

contro Spagna Domenica 27 novembre, 19:00 Stadio Al Bayt

contro Costarica Giovedì 1 dicembre, 19:00 Stadio Al Bayt

Tutti gli orari GMT

Grazie per il tuo feedback.

Philipp Lahm gli ha detto di “lavorare sui suoi contrasti difensivi” mentre Markus Babbel pensava che gli mancasse “disciplina tattica”. Sami Khedira dice di non avere abbastanza “maturità tattica”. Come Hansi Flick metterà insieme il centrocampo (4-3-3 o 4-2-3-1) è quindi la grande domanda in vista del Mondiale.

Ilkay Gündogan, il capitano del Manchester City, non è certo un titolare in quanto ha una sorprendente somiglianza con Kimmich, che è stato visto nel recente pareggio per 3-3 contro l’Inghilterra a Wembley. Il breve tempo di preparazione potrebbe rivelarsi un problema in quanto la Germania, spesso descritta come un “Squadra del torneo” (una squadra del torneo) a casa, di solito ci vogliono alcune ore per iniziare.

Nonostante tutto, l’obiettivo è almeno la semifinale. Il principale punto di forza della Germania, oltre all’esperienza internazionale, è che alcuni giocatori possono segnare gol. È probabile che Serge Gnabry, Leroy Sané, Havertz e non ultimo Thomas Müller contribuiscano sempre. Leon Goretzka è un centrocampista erede di Lothar Matthäus e Michael Ballack, mentre Manuel Neuer è ancora uno dei migliori portieri del mondo all’età di 36 anni.