Come rimuovere i dati del software disinstallato da Windows

Dove vengono salvati tutti quei dati?
FONTE: Flickr

È comune per gli utenti Windows disinstallare le applicazioni dai propri computer. Non ha senso mantenere le applicazioni sul disco se non le usi più. Sfortunatamente, quando si disinstalla un’applicazione, alcuni dei suoi dati potrebbero rimanere sul disco rigido. A peggiorare le cose, questi residui di applicazioni a volte contengono dati sensibili.

In questo articolo, ti mostrerò dove sul tuo sistema potrebbero esistere ancora i dati delle vecchie applicazioni. Trovare i dati dell’applicazione rimanenti è la parte difficile: una volta trovati, puoi semplicemente selezionarli ed eliminarli. Ecco perché questo articolo si concentrerà principalmente sui luoghi in cui è possibile trovare dati software nascosti.

È importante notare che questi non sono gli unici posti in cui puoi trovare questi dati. Ma questi sono posizioni più comuni in cui esiste il resto dei dati dell’applicazione. Diamo un’occhiata ad alcuni preparativi preliminari prima di entrare.

Preparativi preliminari

Prima di iniziare, presumo che il tuo obiettivo principale sia migliorare la privacy del tuo attuale PC. Tuttavia, se vuoi donare il tuo PC, puoi semplicemente formattare il suo disco rigido invece di usare le tecniche di questo articolo.

Inoltre, indipendentemente dall’accuratezza con cui pulisci il disco rigido del PC, tracce di dati sensibili potrebbero rimanere altrove sul disco. L’unico modo per essere assolutamente sicuri di aver rimosso tutti i dati sensibili è formattare, sostituire o distruggere in modo sicuro il disco rigido.

Prima che inizi, ricordarsi di eseguire il backup del sistema. Potresti eliminare accidentalmente qualcosa di importante in questo processo. E non puoi sempre recuperarlo dal Cestino. Ora che hai impostato, troviamo e rimuoviamo i dati del software disinstallato.

Come rimuovere i dati del software disinstallato

1. Dati dell’applicazione

Il Dati App di Windows cartella è il primo posto in cui lo troverai rimasto dati dell’applicazione. La cartella AppData si trova nella cartella del profilo utente (come C:\Users\Brien). È fuori dalla vista per impostazione predefinita. Il modo più semplice per accedere alla cartella AppData è aprire Esplora file ed entrare %AppData% nella casella di ricerca.

La cartella AppData contiene tre sottocartelle: Local, LocalLow e Roaming. Ognuna di queste cartelle può contenere applicazioni residue. Tuttavia, in base alla mia esperienza, è possibile trovare spesso i dati software rimanenti nella cartella Roaming.

Inoltre, la cartella Roaming contiene in genere una serie di sottocartelle. Ciascuna delle sottocartelle porta il nome del fornitore del software. Apri una di queste cartelle e vedrai una cartella separata per l’applicazione di ciascun fornitore. In alternativa, potresti scoprire che tutti i dati all’interno della cartella del fornitore sono legati all’applicazione rimossa.

Immagine del contenuto della cartella Roaming.  Ci sono due cartelle chiamate rispettivamente Adobe e Microsoft.
I fornitori spesso archiviano i dati dell’applicazione nella cartella %AppData%\Roaming.

2. Il profilo utente

Sebbene la cartella AppData faccia parte del profilo dell’utente, i dati dell’applicazione possono esistere anche altrove nel profilo dell’utente. La cartella del profilo utente si trova in C:\Utenti\ e di solito contiene librerie di Windows. Queste librerie sono costituite da cartelle dedicate come Desktop, Documenti, Immagini e Download, solo per citarne alcuni.

Screenshot del profilo utente di Brien.  Le cartelle generiche che includono Immagini, Video, Desktop e Documenti sono sotto il profilo utente.
Sebbene i profili utente siano generalmente destinati alla memorizzazione di librerie, alcune applicazioni inseriranno i file nella cartella del profilo utente root.

Sfortunatamente, i fornitori spesso trattano il profilo utente come una discarica per tutti i tipi di file. Questi file si trovano spesso facilmente archiviati in sottocartelle di fornitori specifici. Tuttavia, è comune trovare file di registro casuali, file di configurazione, file JSON e file di testo in una cartella del profilo utente.

Ciò rende difficile sapere quale applicazione ha creato i file. Puoi provare a fare una ricerca sul Web sui nomi dei file o utilizzare la data e l’ora come indizi per scoprire da dove proviene il file.

3. Il registro di Windows

Il software residuo può esistere ovunque nel registro di Windows. Tuttavia, fai attenzione quando modifichi il registro di Windows. Potrebbe essere un errore nella modifica mandare in crash Windows o le tue applicazioni. Quindi, dovresti eseguire il backup del tuo sistema prima di provare qualsiasi modifica al registro.

Dai un’occhiata alle seguenti due posizioni:

  • HKEY_CURRENT_USER\Software
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\Software

Queste posizioni di solito contengono cartelle specifiche del fornitore. Queste cartelle conterranno i dati relativi alle singole applicazioni.

Nella figura seguente, ad esempio, il HKEY_LOCAL_MACHINE\Software contiene le sottocartelle per i fornitori Microsoft, Google e Intel. La cartella Google, che ho ampliato in figura, ha una sottocartella relativa a Google Chrome. Come suggerisce il nome, questa cartella contiene i dati di Google Chrome.

Screenshot dell'Editor del Registro di sistema con l'albero dei file a sinistra e la finestra del contenuto della cartella a destra della finestra.
I fornitori di software creano spesso cartelle di applicazioni nella cartella HKEY_LOCAL_MACHINE\Software.

4. File di programma

La maggior parte dei programmi di disinstallazione pulisce anche i binari delle applicazioni. Tuttavia, alcuni file di programma potrebbero rimanere. I file binari dell’applicazione sono presenti in Program Files o nella cartella Program Files (x86). La cartella Programmi di solito memorizza le applicazioni a 64 bit. Mentre la cartella Programmi (x86) di solito contiene applicazioni a 32 bit.

Screenshot della cartella dell'unità C.
Windows utilizza la cartella Programmi per le applicazioni a 64 bit e la cartella Programmi (x86) per le applicazioni a 32 bit.

Puoi anche utilizzare strumenti per aiutarti a tenere traccia dei dati disinstallati. La sezione seguente ti mostrerà come utilizzare lo strumento Pulizia disco per Windows per trovare e rimuovere i dati dal software disinstallato.

Altre opzioni di pulizia

Comune per le applicazioni che scrivono dati file temporanei. Questi file potrebbero continuare a esistere anche dopo aver disinstallato l’applicazione. Se desideri ripulire i file temporanei e altri elementi che sprecano spazio su disco, procedi nel seguente modo:

  1. Inserisci le parole Pulizia del disco nella casella di ricerca della barra delle applicazioni di Windows
  2. Scegliere Pulizia del disco dall’elenco dei risultati
  3. scegli il File temporanei opzione (che è diversa dall’opzione File temporanei Internet) dall’interfaccia Pulizia disco. Dovresti anche selezionare tutti gli altri file che desideri rimuovere
  4. Clicca il Vedi files per vedere quali file rimuoverà Pulizia disco
  5. Clic OK per completare il processo
Screenshot della finestra dell'utilità Pulizia disco.
Lo strumento Pulizia disco può spesso aiutare a recuperare spazio su disco dal sistema operativo.

Questo è tutto. Questi sono i luoghi più probabili in cui troverai i dati dell’applicazione disinstallata. Quindi, ricapitoliamo.

Pensieri finali

Windows elimina i dati associati a un’applicazione quando la disinstalli. Tuttavia, alcune applicazioni lasciano dati di configurazione o dati utente sul sistema. Questi dati potrebbero essere sensibili. Una volta trovati i dati, vai avanti e seleziona ed elimina. Il primo posto per trovare i file lasciati indietro è in Windows AppData. Il file che stai cercando avrà il nome del fornitore. Inoltre, i dati delle applicazioni della maggior parte dei fornitori possono esistere anche nel profilo dell’utente. Puoi anche cercare file nel registro di Windows. Tuttavia, qualsiasi errore qui può danneggiare Windows. Quindi, esegui il backup del tuo sistema prima di pulire il registro. Inoltre, assicurati di sbarazzarti dei binari. Questi sono file a 64 bit e 32 bit. E, infine, usa l’opzione Pulizia disco per cancellare tutti i dati dell’applicazione lasciati.

Vuoi saperne di più sulla pulizia dei dati del tuo sistema? guarda a FAQ e Risorse sezioni seguenti.

FAQ

Dove altro le applicazioni possono lasciare i dati?

Se più persone utilizzano il tuo computer e ogni persona ha un accesso univoco, ogni utente avrà una directory del profilo separata. I dati dell’applicazione indesiderati continuano a esistere in altri profili anche se li rimuovi dal profilo di una persona e dalla cartella AppData.

Quali altre posizioni del registro contengono i dati dell’applicazione?

La cartella HKEY_CURRENT_USER è per l’utente attualmente connesso. Il registro contiene anche un nido, HKEY_USERS, che contiene i dati di tutti gli utenti. Puoi visualizzare i dati dell’applicazione di altri utenti associati ad altri utenti all’interno dell’hive HKEY_USERS.

Perché Windows dovrebbe installare un’applicazione in entrambe le cartelle Programmi e Programmi (x86)?

La cartella Programmi è in genere per le applicazioni a 64 bit. Tuttavia, alcune applicazioni a 64 bit utilizzano componenti a 32 bit. Pertanto, Windows memorizza la parte a 32 bit di un’applicazione nella cartella Programmi (x86).

Perché un’applicazione lascia i dati di configurazione dopo la disinstallazione?

Le ragioni di ciò possono essere diverse. Il fornitore dell’applicazione potrebbe cercare di semplificarti le cose. Ad esempio, per scopi di configurazione. Poiché il file di configurazione dell’installazione precedente esiste, non è necessario preoccuparsi della configurazione.

Perché lo strumento Pulizia disco non rimuove tutti i file temporanei dal mio sistema?

Diverse ragioni possono essere responsabili di questo. Uno dei motivi è che Windows potrebbe ancora utilizzare file temporanei. Inoltre, l’applicazione potrebbe archiviare file temporanei in una posizione insolita. Lo strumento Pulizia disco non può raggiungere tutte le posizioni del sistema.

Risorse

TechGenix: articolo sulla pulizia del disco

Ulteriori informazioni sull’utilità Pulizia disco.

TechGenix: articolo sul recupero dello spazio

Ulteriori informazioni su come recuperare lo spazio su disco perso.

TechGenix: articolo sulle librerie Microsoft

Scopri perché le applicazioni Microsoft utilizzano le librerie.

TechGenix: articolo sui profili utente

Ottieni maggiori informazioni su come visualizzare i profili utente in Explorer.

TechGenix: articolo del registro di Windows

Ulteriori informazioni su come gestire il registro di Windows.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *