La cronologia completa di come il Qatar è diventato l’ospite della Coppa del Mondo FIFA 2022

Il più grande torneo di calcio inizierà tra poche settimane

A causa dell’intenso caldo estivo del Qatar, questa Coppa del Mondo si tiene da fine novembre a metà dicembre, diventando così il primo torneo che non si terrà a maggio, giugno o luglio e si terrà nell’autunno settentrionale; si giocherà in un lasso di tempo ridotto di circa 29 giorni.

2 dicembre 2010

In primo luogo, il Qatar diventerà il primo paese ospitante della Coppa del Mondo mediorientale dopo che Sepp Blatter, il presidente della FIFA, ha annunciato che 22 membri del comitato esecutivo hanno votato per assegnare il torneo del 2022 a un paese di appena 1,7 milioni di abitanti, battendo le offerte rivali del Stati Uniti, da molti considerati i preferiti, Australia, Corea del Sud e Giappone. Infine, il 2 dicembre 2010, è stato annunciato. Inoltre, il Qatar sta affrontando crescenti pressioni per ospitare la Coppa del Mondo a causa delle accuse del ruolo svolto da un ex alto funzionario di calcio, Mohammed Bin Hammam, nell’assicurarsi l’offerta.

maggio 2011

Nel maggio 2011, l’informatore Phaedra al-Majid, che faceva parte della candidatura per la Coppa del Mondo del Qatar, ha affermato che il Qatar ha pagato $ 1,5 milioni al presidente della Confederazione calcistica africana Hayatou, Anouma e allo squalificato Amos Adamu della Nigeria. Ma i tre hanno negato le accuse.

24 febbraio 2015

La Coppa del Mondo 2022 si è spostata nella stagione invernale del Qatar a causa delle preoccupazioni per le temperature estreme nel paese durante l’estate.

25 settembre 2015

La FIFA ha annunciato che i Mondiali del 2022 inizieranno il 21 novembre.

novembre 2015

La costruzione è iniziata nel novembre 2015 e dopo sette anni di lavoro e miliardi di dollari spesi, il paese ha finalmente costruito alcuni degli stadi più impressionanti e architettonicamente sbalorditivi del pianeta. Anche. ci sono un totale di otto stadi per la coppa del mondo.

  1. Stadio Al Bayt – Ospite della partita di apertura tra Qatar ed Ecuador nel Gruppo A, 60.000 posti. Situato nella città di Al Khor, 35 chilometri a nord del centro di Doha.
  2. Lusail Iconic Stadium – Ospite della finale della Coppa del Mondo FIFA 2022, 80.000 posti. Situato nella città di Lusail, 20 chilometri a nord del centro di Doha.
  3. Stadio Ahmad Bin Ali – 40.000 posti, situato a Umm Al Afaei, 20 chilometri a ovest del centro di Doha.
  4. Stadio Al Janoub – 40.000 posti, situato ad Al Wakrah, 22 chilometri a est del centro di Doha.
  5. Stadio Al Thumama – 40.000 posti, situato ad Al Thumama, 12 chilometri a sud del centro di Doha.
  6. Education City Stadium – 40.000 posti, situato ad Al Rayyan, 13 chilometri a nord-ovest del centro di Doha.
  7. Stadio internazionale Khalifa – 40.000 posti, situato ad Aspire, 5 chilometri a ovest del centro di Doha.
  8. Stadio 974 – Costruito con 974 container riciclati.

19 maggio 2017

Il Khalifa International Stadium è diventato il primo luogo pronto per il torneo per la Coppa del Mondo.

8 maggio 2019

Apre al pubblico il primo servizio di metropolitana nella capitale del Qatar, Doha.

16 maggio 2019

Lo stadio Al Janoub è stato incluso. È la prima sede del Qatar per il torneo ad essere costruita da zero.

23 maggio 2019

La FIFA ha abbandonato i piani per espandere la Coppa del Mondo del Qatar 2022 a 48 squadre.

La Coppa del Mondo in Qatar inizierà tra poche settimane

Articoli di tendenza sul calcio mondiale:

2020

Più di 6.500 lavoratori migranti provenienti da India, Pakistan, Nepal, Bangladesh e Sri Lanka sono morti in Qatar da quando ha vinto il diritto di ospitare la Coppa del Mondo 10 anni fa. I dati provenienti da India, Bangladesh, Nepal e Sri Lanka hanno rivelato che ci sono state 5.927 morti di lavoratori migranti nel periodo 2011-2020. Il numero totale di decessi è significativamente più alto, poiché queste cifre non includono i decessi da diversi paesi che inviano un gran numero di lavoratori in Qatar, comprese le Filippine e il Kenya. Non sono inclusi anche i decessi avvenuti negli ultimi mesi del 2020.

Ci sono stati 37 morti tra i lavoratori direttamente legati alla costruzione degli stadi della Coppa del Mondo, di cui 34 sono stati classificati come “non legati al lavoro” dal comitato organizzatore dell’evento. Ma dietro le statistiche si nascondono innumerevoli storie di famiglie devastate rimaste senza il loro principale sostenitore, che lottano per ottenere un risarcimento e confuse sulle circostanze della morte della persona amata.

Dicembre 2020

Le ambasciate raccomandano inoltre ai viaggiatori di non importare carne di maiale e qualsiasi prodotto che possa essere interpretato come “pornografia”. Il sesso al di fuori del matrimonio è illegale e può essere punito con la fustigazione anche se non vi è alcuna registrazione dell’ultima volta che la punizione è stata utilizzata. Infine, gli ospiti non vaccinati devono indossare una maschera per 10 giorni dopo l’arrivo. Chi risulta positivo al Covid-19 deve isolarsi per cinque giorni. Le mascherine sono obbligatorie nelle strutture sanitarie e consigliate negli stadi.

Febbraio 2022

L’alcol è strettamente limitato ai residenti stranieri di età superiore ai 21 anni. I passeggeri non possono portare alcolici nel paese. Inoltre, negli otto stadi non verranno venduti alcolici, ma ci saranno stand di birra aperti fino a 30 minuti prima di ogni partita e per un’ora dopo. Nella fan zone principale della FIFA, lo stand della birra apre alle 18:30. Regole di apertura diverse si applicheranno ad altre zone riservate ai fan.

settembre 2022

I campi delle squadre sono costituiti da hotel a quattro e cinque stelle, ville, resort e sistemazioni non alberghiere, come edifici di accademie sportive, dormitori scolastici e residenze universitarie, oltre ad altre strutture come sale per trattamenti. Tutte queste aree si distinguono per la capacità di tutelare la privacy delle squadre e sono dotate di tutti i protocolli di sicurezza necessari. Per quanto riguarda i centri di formazione distribuiti in tutto il paese, alcuni sono stati rinnovati e altri sono costruiti secondo i più alti standard. Viene presa in considerazione anche la loro vicinanza alla base delle squadre.

1 aprile 2022

La mascotte ufficiale del torneo è stata annunciata il 1 aprile 2022, durante la fase di sorteggio a gironi. Il Qatar e la FIFA hanno annunciato La’eeb come mascotte ufficiale per la Coppa del Mondo FIFA 2022 di quest’anno. La’eeb è una parola araba che significa giocatore super abile. Appartiene a un verso mascotte parallelo che non può essere descritto: tutti sono invitati a interpretare come appare. In primo luogo, La’eeb incoraggia tutti a credere in se stessi come “Ora tutto”. In secondo luogo, porterà la gioia del calcio a tutti. Terzo, La’eeb sarà noto per la sua giovinezza; diffondendo gioia e fiducia ovunque vada. La’eeb viene da un mondo parallelo in cui vivono le mascotte dei tornei. Inoltre, questo è un mondo in cui le idee e la creatività costituiscono la base di personaggi che vivono nella mente di tutti.

Aprile 2022

Ad aprile, la FIFA ha pubblicato il primo singolo, intitolato “Hayya Hayya (Better Together)”, dalla colonna sonora ufficiale. Il brano edificante, con Trinidad Cardona, Davido e Aisha, combina influenze R&B e reggae. Quattro mesi dopo, la federazione calcistica ha pubblicato una seconda canzone dalla colonna sonora intitolata “Arhbo”, con la star latina Ozuna e il rapper congolese francese Gims. “Arhbo” è una parola gergale locale per “benvenuto” in Qatar e deriva dalla parola araba “Marhaba”. Inoltre, per la prima volta, la colonna sonora del torneo conterrà una raccolta di più brani, con artisti internazionali che “rappresentano diversi generi musicali che abbracciano il globo, dando il tono per una celebrazione davvero globale”.

11 agosto 2022

La FIFA ha annunciato che i Mondiali inizieranno un giorno prima del previsto.

Per ulteriori aggiornamenti, segui Khel Now su Facebook, Twittere Instagram e unisciti alla nostra community su Telegram.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *