Il proprietario di Twitter Musk sostiene i repubblicani alla vigilia del midterm negli Stati Uniti

  • I Democratici di Biden in una dura battaglia per mantenere il controllo del Congresso
  • È improbabile che i commenti di Musk abbiano un impatto sul comportamento degli elettori, analista

WASHINGTON, 7 nov (Reuters) – Elon Musk, il nuovo proprietario di Twitter, ha esortato gli americani a scegliere un Congresso repubblicano negli Stati Uniti a metà mandato martedì per controbilanciare i Democratici del presidente Joe Biden, per la prima volta un importante CEO di social media si è schierato senza mezzi termini.

“Il potere condiviso proibisce i peggiori eccessi di entrambi i partiti, quindi consiglio di votare per un Congresso repubblicano, perché la presidenza è democratica”, ha detto Musk in un tweet lunedì ai suoi oltre 110 milioni di seguaci.

I repubblicani sono favoriti per ottenere la maggioranza alla Camera dei rappresentanti nelle elezioni di martedì, con il Senato valutato un rifiuto da parte dei meteorologi elettorali apartitici. I democratici attualmente controllano entrambe le case.

Musk, l’uomo più ricco del mondo e CEO di Tesla (TSLA.O), ha rilevato Twitter con un accordo da 44 miliardi di dollari il mese scorso e si è impegnato in misure drastiche tra cui il licenziamento di metà del personale e un piano per addebitare i segni di verifica blu.

La sua posizione assolutista sulla libertà di parola ha portato alcuni gruppi a mettere in guardia contro l’aumento della disinformazione e alcuni inserzionisti a ritirare le proprie spese. Una repressione degli utenti che impersonano Musk ha spinto Twitter a sospendere la comica Kathy Griffin.

In seguito ha aggiunto: “Sono aperto all’idea di votare di nuovo democratico in futuro” e ha detto che era un indipendente che votava per i democratici.

Musk è stato critico nei confronti dell’amministrazione Biden e dei Democratici per le loro proposte di tassare i miliardari e di dare maggiori incentivi fiscali ai veicoli elettrici realizzati dai sindacati. Tesla non ha sindacati nelle sue fabbriche statunitensi.

I repubblicani potrebbero usare la maggioranza in entrambe le camere per fermare l’agenda di Biden e avviare indagini che potrebbero potenzialmente danneggiare politicamente l’amministrazione e la famiglia Biden.

Kyle Kondik, del Center for Politics dell’Università della Virginia, ha affermato che è improbabile che le parole di Musk influenzino l’esito delle elezioni.

“È difficile aspettarsi che qualsiasi tipo di ‘approvazione’ delle celebrità, come in realtà è, abbia un effetto molto o nullo sul comportamento degli elettori”, ha detto Kondik.

Alla domanda sui commenti di Musk, l’addetto stampa della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha dichiarato: “Il presidente parla spesso dell’importanza del voto, e lo lascerò così per non impegnarmi in alcun tipo di discorso elettorale .”

Elon Musk, ingegnere capo di SpaceX, fa gesti durante una conferenza stampa congiunta con il CEO di T-Mobile Mike Sievert presso SpaceX Starbase, a Brownsville, Texas, USA, il 25 agosto 2022. REUTERS/Adrees Latif/file Photo

L’ex presidente della Camera repubblicana Newt Gingrich ha descritto i commenti di Musk come “molto incoraggianti”.

NUOVA LINEA PER DIRIGENTI SOCIAL MEDIA

Musk non è il solo tra i dirigenti dei social media ad assumere posizioni politiche aperte.

Ad esempio, Sheryl Sandberg, ex direttore operativo della proprietaria di Facebook Meta Platforms Inc ( META.O ), ha donato ingenti somme a candidati progressisti e ha appoggiato la contendente presidenziale democratica Hillary Clinton nel 2016.

Come altri dirigenti, tuttavia, Sandberg ha smesso di dire apertamente ai suoi follower come votare e ha lavorato duramente per mantenere la distanza tra le sue convinzioni personali e il suo lavoro.

L’ex amministratore delegato di Twitter Jack Dorsey ha espresso sentimenti di alienazione dalla politica sia repubblicana che democratica, mentre l’amministratore delegato di Meta Mark Zuckerberg e sua moglie hanno donato a due organizzazioni non profit che distribuiscono sovvenzioni ai governi statali e locali per aiutarli a condurre le elezioni.

In una dichiarazione a Reuters, Jessica Gonzalez, co-CEO di Free Press, un gruppo di difesa, ha affermato che il commento di Musk ha mostrato che “non si presenta come un CEO equilibrato di cui gli inserzionisti possono fidarsi”.

L’anno scorso, Tesla ha spostato la sua sede dalla California, il suo mercato più grande, allo stato più conservatore del Texas. Musk ha anche spostato la sua residenza personale dalla California al Texas, dove non esiste un’imposta sul reddito statale.

Ad aprile, Musk ha dichiarato su Twitter di ritenere che, affinché la piattaforma sia “degna della fiducia pubblica, deve essere politicamente neutrale”.

Le autorità federali stanno indagando su Musk sulla sua condotta nell’acquisizione di Twitter, ha affermato la società in un deposito del tribunale il mese scorso. La US Securities and Exchange Commission e la Federal Trade Commission non hanno commentato alcuna potenziale indagine. leggi di più

Segnalazioni di Susan Heavey, Steve Holland, Kenneth Li, Kanishka Singh, Sheila Dang, Chris Gallagher e Hyunjoo Jin; Scritto da Rami Ayyub e Costas Pitas; Montaggio di Scott Malone e Howard Goller

I nostri standard: i principi di fiducia di Thomson Reuters.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *