L’era delle altcoin si avvicina? Il dominio di Bitcoin scende al minimo di 4 anni nonostante BTC abbia recuperato $ 21k

Il dominio di Bitcoin (BTC) continua a diminuire nonostante l’asset digitale abbia registrato il suo primo rally di sollievo nelle ultime settimane. È interessante notare che il predominio di Bitcoin è una metrica importante per il settore delle criptovalute perché può avere altre implicazioni per la possibile traiettoria di prezzo della maggior parte degli asset, in particolare delle altcoin.

In effetti, il 5 novembre, il dominio del mercato di Bitcoin è sceso a un minimo da oltre quattro anni del 38,67%. L’asset digitale ha registrato per l’ultima volta un calo simile del dominio di mercato il 10 giugno 2018, al 38,19%, secondo i dati di CoinMarketCap.

Il calo è conforme a una premessa storica che afferma che una volta che il dominio di Bitcoin caratterizzato da un valore crescente diminuisce, offre un accenno di una possibile stagione delle altcoin.

Dominio del mercato delle criptovalute. Fonte: CoinMarketCap

Implicazioni del dominio di mercato in declino di Bitcoin

Il dominio di Bitcoin è il rapporto tra la capitalizzazione di mercato dell’asset rispetto al resto del mercato delle criptovalute. Nel corso degli anni, la metrica è emersa con effetti variabili nel settore delle risorse digitali. La metrica di solito indica potenziali risultati di mercato e influenza le decisioni di trading.

Inoltre, in mezzo al prezzo in calo di Bitcoin e al crescente dominio, la situazione indica generalmente un possibile mercato ribassista delle altcoin. Tuttavia, quando il prezzo e il dominio di Bitcoin scendono, potrebbe segnalare un potenziale trend ribassista per l’intero mercato delle criptovalute.

Inoltre, quando il valore e la posizione dominante di Bitcoin aumentano, questo è un potenziale indicatore di mercato rialzista, mentre se il prezzo di Bitcoin aumenta con una posizione dominante in calo, indica un possibile mercato rialzista di altcoin.

Il bitcoin sale in mezzo a una dominanza in calo

È interessante notare che questo è il caso dell’attuale traiettoria dei prezzi di Bitcoin, che ha riguadagnato il livello di $ 21.000, scambiando in gran parte nella zona verde negli ultimi 30 giorni. L’attività sta ancora cercando di uscire dal mercato ribassista nonostante il peso dei fattori macroeconomici prevalenti guidati dall’aumento dell’inflazione e dall’aumento dei tassi di interesse.

Nelle ultime settimane, la criptovaluta di punta è stata scambiata principalmente intorno alla fascia di $ 20.000. Tuttavia, un rapporto positivo sull’occupazione negli Stati Uniti ha visto il rialzo delle criptovalute oltre $ 21.000 per essere scambiato a $ 21.214 al momento della stampa.

Grafico a 30 giorni di Bitcoin. Fonte: CoinMarketCap

Altcoin domina con rendimenti positivi

Nel complesso, molti altcoin hanno recentemente registrato un rimbalzo di sollievo mentre il dominio di Bitcoin rimane al di sotto del 40%. Ad esempio, i dati di Blockchaincenter indica che gli altcoin dominano i primi 50 asset con le migliori prestazioni.

In questo caso, i primi 14 asset con performance positiva sono occupati da altcoin, mentre Bitcoin è al 20° posto con un ritorno di -8,5% negli ultimi 90 giorni.

Le 50 criptovalute più performanti in 90 giorni. Fonte: Blockchain Center

Nel complesso, le altcoin hanno ricevuto una maggiore attenzione grazie ai trigger chiave in cambio, attirando pressioni d’acquisto mentre i rialzisti di Bitcoin sembrano avere un vantaggio tecnico rispetto ai ribassisti. In particolare, il mercato ha assistito a diverse monete breakout, sebbene vi sia un’ampia pressione poiché gli investitori rimangono cauti.

Nel mezzo del breakout, le criptovalute meme sono al centro della scena. In particolare, negli ultimi 90 giorni Dogecoin (DOGE) ha registrato rendimenti dell’81,7%, principalmente ispirati dall’acquisizione di Twitter Twitter (NYSE: TWTR) da parte di Elon Musk. Altrove, come riportato da Finbold, il 30 ottobre, DOGE ha guadagnato oltre il 115% in una settimana. I resi vengono replicati anche nello Shiba Inu (SHIB).

Allo stesso modo, il token nativo di Ripple Labs, XRP, è cresciuto, principalmente trainato da una prospettiva positiva nel caso della Securities Exchange Commission (SEC).

Le condizioni di mercato prevalenti saranno importanti per l’emergere di un possibile periodo di altcoin poiché influenzeranno l’interesse degli investitori. Allo stesso tempo, il mercato delle criptovalute è alla ricerca di un possibile minimo di prezzo che possa innescare una possibile corsa al rialzo. Ad esempio, con l’economia minacciata da una possibile recessione, gli asset rischiosi potrebbero trarre vantaggio se la Federal Reserve raffreddasse la sua politica di inasprimento.

Inoltre, gli investitori sperano che il mercato in generale si basi sul suo slancio “Uptober” per realizzare nuovi guadagni entro la fine dell’anno.

Disclaimer: Il contenuto di questo sito non deve essere considerato un consiglio di investimento. L’investimento è speculativo. Quando investi, il tuo capitale è a rischio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *