Elon Musk possiede Twitter. Qual è il prossimo? : NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA

Il miliardario Elon Musk ora possiede Twitter dopo una battaglia legale durata un mese. Ha detto che un “consiglio di moderazione dei contenuti” si riunirà prima di decidere di reintegrare le persone precedentemente bandite sulla piattaforma.



SCOTT SIMON, OSPITE:

Ci sono voluti diversi mesi. Ci vuole un caso. Ma ora Elon Musk possiede una delle piattaforme oratorie più influenti al mondo. Come cambierà Twitter sotto Elon Musk? Cosa significa parlare online? Con noi oggi c’è il giornalista tecnico di NPR Bobby Allyn. Bobby, grazie mille per esserti unito a noi.

BOBBY ALLYN, BYLINE: Buongiorno, Scott.

SIMON: Abbiamo visto dei cambiamenti, vero?

ALLYN: Abbiamo. Musk è entrato e ha licenziato l’amministratore delegato. Ha inscatolato altri dirigenti superiori. Ha poi twittato, citando “L’uccello è stato liberato”, apparentemente un riferimento al logo dell’uccello blu di Twitter. Secondo quanto riferito, Musk sta valutando la possibilità di licenziare il 75% del personale, qualcosa che ha davvero le persone all’interno dell’azienda al limite. In termini di modifiche allo stesso Twitter, sai, siamo ancora nella prima parte dell’era Elon di Twitter, è molto difficile dirlo in questo momento. Ma ha promesso tutta una serie di cambiamenti, tra cui regole rilassanti contro cose come incitamento all’odio e molestie, revoca del divieto di figure controverse come l’ex presidente Trump e repressione degli spam bot. Questi sono solo alcuni elementi della sua lista dei desideri.

SIMON: Pew Research afferma che circa un quarto degli adulti negli Stati Uniti usa Twitter. È più probabile che abbiano meno di 30 anni e che si orientino politicamente a sinistra. Noteranno i grandi cambiamenti?

ALLYN: Ancora una volta, è troppo presto per dirlo. Musk ha affermato, tuttavia, che non prenderà decisioni importanti sulle regole della piattaforma o sul ripristino dell’account Twitter fino a quando non formerà quello che chiama un pannello di moderazione dei contenuti. Ha anche affermato da tempo che lui – come ho detto – riporterà le regole sulla moderazione dei contenuti. Ma ciò che è interessante è che dice anche che non vuole che Twitter diventi, cito, “un inferno libero per tutti”. Buona fortuna con quell’equilibrio. Ma ora, i gruppi di sicurezza online, le organizzazioni per i diritti civili e altri sono molto preoccupati che Musk possa scatenare, sai, uno tsunami di minacce, incitamento all’odio, disinformazione e altro fango sulla piattaforma, il che sarebbe davvero negativo per gli inserzionisti. Alla fine della giornata, è così che Twitter imburra il suo pane.

SIMON: Certo, la gente sta già votando alle elezioni di medio termine. Cosa vedi, Bobby, come le implicazioni politiche per un Twitter riformato?

ALLYN: Sì, alcune delle campagne di disinformazione più tossiche coinvolgono funzionari eletti e bugie elettorali. E, sai, resta da vedere se i cattivi attori stanno cercando di manipolare la piattaforma per, sai, raggiungere qualche tipo di obiettivo politico. Ma sì, se questi cambiamenti creano vulnerabilità, possono essere sfruttati e questo può essere un vero problema per il nostro processo elettorale.

SIMON: Ovviamente, Donald Trump è stato definitivamente bandito da Twitter dopo l’attacco del 6 gennaio al Congresso. A un certo punto, Elon Musk ha detto che avrebbe ripristinato l’account Twitter di Trump. Abbiamo sentito Donald Trump?

ALLYN: Sì, abbiamo. Trump ha scritto sul suo sito di social media, Truth Social, che Twitter è ora, per citazione, “in buone mani”. Ma il suo ritorno è tutt’altro che certo in quanto lo stesso Trump ha affermato di non voler tornare su Twitter. Dice che preferisce il suo sito, Truth Social. Ora, personalmente dubito che tornerà sulla piattaforma, soprattutto perché sta pubblicamente valutando un’altra corsa alla presidenza. Ed è difficile vedere l’ascesa di Trump senza Twitter, giusto? Ha contribuito a plasmarlo come un animale politico. Questo lo ha aiutato a trovare un’enorme base di fan nazionali. Ora, i ricercatori con cui ho parlato affermano che da quando Trump ha lasciato Twitter, la disinformazione sulla piattaforma è diminuita in modo piuttosto significativo. Ma tornerà? Elon estenderà un invito? Probabilmente, ma non sono sicuro di quando esattamente.

SIMON: Bobby Allyn di NPR, grazie mille.

ALLYN: Grazie, Scott.

Copyright © 2022 NPR. Tutti i diritti riservati. Per ulteriori informazioni, visitare il nostro sito Web termini di utilizzo e pagine di consenso all’indirizzo www.npr.org.

Le trascrizioni NPR vengono create in una scadenza urgente da un appaltatore NPR. Questo testo potrebbe non essere nella sua forma definitiva e potrebbe essere aggiornato o modificato in futuro. Precisione e disponibilità possono variare. Il record autorevole della programmazione di NPR è il record audio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *