Elon Musk “è un visionario”, afferma l’ambientalista Fred Krupp

Una settimana dopo che Elon Musk ha completato la sua acquisizione del gigante dei social media Twitter, il CEO di Tesla (TSLA) e SpaceX è stato licenziato dopo che è stato riferito che aveva iniziato a licenziare quasi la metà dei 7.500 dipendenti di Twitter.

I detrattori di Musk, preoccupati che la piattaforma potesse essere piena di fanatici e malafede, hanno criticato il CEO prima che ottenesse la piattaforma. Il magnate ha suscitato polemiche per una serie di azioni dai suoi tweet polarizzanti alla riapertura di una fabbrica Tesla in violazione degli ordini di salute pubblica.

Tuttavia, altri ammirano i suoi successi negli affari. Ad esempio, Musk ha recentemente ricevuto elogi da Fred Krupp, CEO dell’Environmental Defense Fund, un’organizzazione no-profit per la difesa dell’ambiente.

“È un visionario”, ha affermato Krupp in un recente episodio di Influencers con il caporedattore di Yahoo Finance Andy Serwer. “E penso che sia impossibile non dargli credito per aver mostrato il fatto che le auto elettriche possono essere molto desiderabili, ancora una volta, dimenticando i benefici ambientali o climatici”.

Il fondatore di SpaceX Elon Musk durante un evento congiunto T-Mobile e SpaceX il 25 agosto 2022 a Boca Chica Beach, in Texas. (Foto di Michael Gonzalez/Getty Images)

Con una capitalizzazione di mercato di circa 655 miliardi di dollari, Tesla è l’azienda automobilistica più preziosa al mondo. Oltre ad essere stata tra le prime aziende a rendere popolari le auto elettriche, Tesla ha anche rivoluzionato il settore automobilistico in modo più ampio. Ad esempio, Tesla è stata la prima azienda a offrire la vendita diretta al cliente, idea adottata da aziende come Rivian e, più recentemente, BMW. Il produttore di veicoli elettrici è stato anche il primo a consentire ai clienti di ordinare i propri veicoli online.

“Sai, ha rivoluzionato l’industria automobilistica”, ha detto Krupp. “Non ci sono due modi per farlo.”

Krupp conosce Musk non solo come un ammiratore ma come un collaboratore nella lotta ai cambiamenti climatici. La compagnia spaziale di Musk, SpaceX, svolge un ruolo chiave nella missione MethaneSAT gestita dall’Agenzia spaziale neozelandese e dal Fondo per la difesa ambientale.

Nel 2023, SpaceX lancerà il satellite MethaneSAT con un razzo Falcon 9. Una volta nell’orbita terrestre, il satellite trasmetterà al pubblico i dati sulle emissioni di gas serra, consentendo loro di monitorare in particolare la produzione globale di metano.

“Un satellite sarà in grado di esaminare tutte le principali installazioni di petrolio e gas in tutto il mondo, più volte alla settimana”, ha spiegato Krupp. “E così ci fornirà informazioni in tempo reale che renderemo disponibili gratuitamente”.

CAPE CANAVERAL, FLORIDA, STATI UNITI - 5 OTTOBRE: Un razzo SpaceX Falcon 9 con la navicella spaziale Crew Dragon viene lanciato dal pad 39A al Kennedy Space Center per la missione Crew 5 il 5 ottobre 2022 a Cape Canaveral, in Florida.  Gli astronauti della NASA Nicole Mann e Josh Cassada, l'astronauta giapponese Koichi Wakata e la cosmonauta russa Anna Kikina si recheranno alla Stazione Spaziale Internazionale per una spedizione di sei mesi.  (Photo by Paul Hennessy/Anadolu Agency via Getty Images)

Un razzo SpaceX Falcon 9 che trasporta la navicella spaziale Crew Dragon viene lanciato dal pad 39A al Kennedy Space Center per la missione Crew 5 il 5 ottobre 2022 a Cape Canaveral, in Florida. (Photo by Paul Hennessy/Anadolu Agency via Getty Images)

I ricercatori hanno scoperto che il metano rappresenta una seria minaccia per l’ambiente. Il composto chimico è 25 volte più potente nell’intrappolare il calore nell’atmosfera rispetto all’anidride carbonica, secondo l’Agenzia per la protezione dell’ambiente degli Stati Uniti. Rappresenta anche quasi il 20% delle emissioni globali, che causano il cambiamento climatico.

L’industria petrolifera e del gas determina la maggior parte delle emissioni di metano, generando 80 milioni di tonnellate di metano ogni anno. Secondo l’Environmental Defense Fund, il monitoraggio delle emissioni industriali richiede in genere diverse settimane. Ma una volta che MethaneSAT raggiunge l’orbita, il processo richiederà solo giorni.

“Penso che quel tipo di trasparenza e responsabilità rappresenti il ​​meglio del Fondo per la difesa ambientale che lavora con le aziende con cui lavoriamo”, ha affermato Krupp. “Cerchiamo di ispirarli a fare meglio, ma li riteniamo anche responsabili dei risultati”.

Il Fondo per la difesa ambientale, fondato nel 1967, conta 1.000 dipendenti in 19 paesi. Fred Krupp è presidente dell’organizzazione no profit dal 1984. Ha conseguito una laurea e un dottorato in giurisprudenza presso l’Università del Michigan.

Dylan Croll è giornalista e ricercatore di Yahoo Finance. Seguilo su Twitter all’indirizzo @CrollonPatrol.

Fare clic qui per le ultime notizie di economia tecnologica, recensioni e articoli utili su tecnologia e gadget

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance

Scarica l’app Yahoo Finance per Mela o Androide

Segui Yahoo Finanza su Twitter, Facebook, Instagram, Flipboard, LinkedIne Youtube

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *