Dove sarà Adobe Stock tra 1 anno?

Adobe‘S (ADBE -0,06%) il titolo è leggermente aumentato in ottobre. 19 dopo che la società ha annunciato le sue linee guida per l’anno fiscale 2023, che inizierà ai primi di dicembre. Esaminiamo queste nuove stime e vediamo se fanno rivivere le sue azioni in calo, che sono scese di oltre il 50% nei prossimi 12 mesi dal massimo storico di $ 688,37 a novembre.

Perché le azioni Adobe si sono arrestate in modo anomalo?

Prima di esaminare le prospettive di Adobe, dovremmo tornare alle ragioni che guidano i rialzisti. Nell’anno fiscale 2020, le entrate e l’utile per azione rettificato (EPS) di Adobe sono aumentati rispettivamente del 15% e del 28%. Ha anche riacquistato con sicurezza $ 3 miliardi di azioni durante tutto l’anno e molti investitori lo considerano un titolo tecnologico sicuro da possedere durante la pandemia. Adobe sta combattendo la pandemia perché tutti i suoi servizi principali sono riservati agli utenti con abbonamenti annuali. Molti dei suoi servizi principali, come Photoshop, Illustrator e Premiere Pro, sono anche strumenti standard del settore per i professionisti dei media e del design.

Fonte immagine: Getty Images.

Nell’anno fiscale 2021, le entrate e l’EPS rettificato di Adobe sono aumentati rispettivamente del 23% e del 24%. Tale accelerazione può essere attribuita alla ripresa post-pandemica dei media digitali e dei mercati del software aziendale. Quei solidi tassi di crescita, insieme ad altri $ 4 miliardi di riacquisti, hanno convinto gli investitori che valeva la pena negoziare le azioni Adobe a una valutazione premium. Al picco di novembre, le azioni Adobe sono state scambiate a 55 volte l’EPS rettificato che genererà nell’anno fiscale 2021.

Ma nei primi nove mesi dell’anno fiscale 2022, la crescita dei ricavi di Adobe è diminuita drasticamente poiché ha superato la ripresa post-pandemia, mentre l’intensificarsi dei venti contrari macroeconomici e valutari ha esacerbato tale rallentamento. Di conseguenza, Adobe ora prevede che le sue entrate e l’EPS rettificato aumenteranno rispettivamente solo del 12% e del 9% per l’intero anno.

Questi numeri non sono disastrosi, ma non possono più supportare il suo elevato rapporto prezzo-utili. Quindi Adobe ha sorpreso gli investitori il mese scorso annunciando improvvisamente che avrebbe acquistato la startup di software di progettazione Figma, che compete con il proprio servizio Adobe XD, per $ 20 miliardi, o uno sbalorditivo che è 50 volte le entrate che dovrebbero essere generate quest’anno.

La valutazione premium di Adobe, il rallentamento della crescita e la convinzione di aver pagato in eccesso per Figma hanno causato un calo delle sue azioni poiché l’aumento dei tassi di interesse ha pesato sul settore tecnologico. Ecco perché le sue azioni ora vengono scambiate a 19 volte gli utili a termine.

Adobe prevede giorni più luminosi per l’anno fiscale 2023?

Nella sua presentazione, Adobe ha ribadito le sue precedenti prospettive per l’anno fiscale 2022. Per l’anno fiscale 2023, prevede che le sue entrate aumenteranno dal 9% al 10% dopo aver tenuto conto di un impatto di quattro punti percentuali dovuto ai venti contrari della valuta, rispetto alle aspettative degli analisti per Crescita del 10%. Si aspetta che il suo EPS rettificato aumenterà dell’11% al 13% per l’anno, in linea con le aspettative degli analisti per una crescita del 12%. Nessuna di queste stime tiene conto della sua prevista acquisizione di Figma, che dovrebbe chiudersi il prossimo anno.

Il core business di Adobe è ancora stabile, ma i venti contrari alle valute si stanno intensificando poiché il dollaro si rafforza rispetto alla maggior parte delle valute estere. È probabile che questa pressione continui finché la Federal Reserve continuerà ad aumentare i tassi di interesse per tenere a bada l’inflazione. Adobe prevede che questi venti contrari alla valuta ridurranno l’ARR (ricavi ricorrenti annuali) del segmento dei media digitali di circa $ 700 milioni nell’anno fiscale 2023, rappresentando circa il 5% delle entrate annuali del segmento.

L’anno fiscale 2023 sarà chiaramente un altro anno impegnativo per Adobe, ma il CEO Shantanu Narayen, che ha guidato l’evoluzione del suo software basato su desktop in servizi basati su cloud negli ultimi dieci anni, vede di più anche la “tremenda opportunità di mercato” in creando contenuti, app ed esperienze digitali personalizzate che “guideranno il prossimo decennio di crescita di Adobe”.

È questo il momento giusto per acquistare Adobe?

Molti investitori, me compreso, hanno acquistato azioni di Adobe relativamente presto quest’anno dopo che si è ritirata dai suoi massimi storici. Sono certamente deluso dalle prestazioni da inizio anno di Adobe, ma penso comunque che sia un’azienda di alta qualità che viene scambiata a una valutazione ragionevole. Non mi aspetto che le azioni Adobe aumentino molto nei prossimi quattro trimestri. Ma credo che la sua bassa valutazione limiterà il suo potenziale al ribasso, mentre alcuni sviluppi positivi – come una stabilizzazione del dollaro o una maggiore chiarezza sul futuro di Figma – riporteranno gradualmente alcuni rialzisti.

Leo Sun ha posizioni in Adobe Inc. The Motley Fool ha posizioni e consiglia Adobe Inc. The Motley Fool consiglia le seguenti opzioni: long gennaio 2024 $ 420 chiama Adobe Inc. e brevi chiamate da $ 430 di gennaio 2024 su Adobe Inc. The Motley Fool ha una politica di divulgazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *