Julen Lopetegui: i lupi nominano l’ex allenatore della Spagna e del Real Madrid come nuovo allenatore | Notizie di calcio

I lupi hanno nominato l’ex allenatore della Spagna e del Real Madrid Julen Lopetegui come nuovo allenatore del club.

Lopetegui sostituisce Bruno Lage, esonerato il 2 ottobre dopo aver vinto solo una delle sue ultime 15 partite in carica.

Inizierà a lavorare il 14 novembre quando assumerà ufficialmente la carica al Molineux dopo l’ultima partita di Premier League dei Wolves prima del Mondiale contro l’Arsenal.

Il presidente dei Wolves Jeff Shi ha dichiarato: “Julen è un allenatore di alto livello, con una grande esperienza a un livello d’élite del gioco, e siamo lieti di aver concordato un accordo per portarlo ai Wolves.

“Fin dall’inizio, Julen è stata la nostra scelta numero uno per gestire i Wolves e non vediamo l’ora di dare il benvenuto a lui e alla sua squadra quando si uniranno a noi nelle prossime settimane”.

Lopetegui è stato esonerato dal Siviglia all’inizio di ottobre, due anni dopo aver guidato il club della Liga al sesto titolo record di Europa League nel 2020.

I lupi si sono avvicinati a Lopetegui il mese scorso, ma il 56enne spagnolo ha rifiutato una mossa per motivi personali, costringendo il club delle Midlands a esplorare obiettivi alternativi.

Il boss dei Queens Park Rangers Michael Beale è apparso sul punto di ricoprire il posto vacante di manager al Molineux fino a quando il suo impegno dell’ultimo minuto con il club del campionato ha rimandato i Wolves al tavolo da disegno.

Il capo del custode Steve Davis ha ricevuto il sostegno pubblico dal presidente Jeff Shi per supervisionare gli affari della prima squadra fino alla fine dell’anno ma, con i Wolves che lottano nella zona retrocessione della Premier League, gli sforzi per ingaggiare Lopetegui sono ripresi.

“Lopetegui può aiutare a cambiare la mentalità dei Wolves”

L’esperto di calcio spagnolo Alvaro Montero parla a Sky Sports News:

Lopetegui è uno dei grandi allenatori spagnoli dopo quelli del calibro di Pep Guardiola e Unai Emery. Stiamo parlando di un allenatore molto famoso in Spagna, che ha molta esperienza con il Real Madrid, la nazionale spagnola e il Porto in Portogallo.

“È una buona opzione prima di tutto perché è un allenatore esperto, sa giocare e prepararsi per diversi tipi di partite.

Al Real Madrid non aveva molto tempo. È stato lì solo per quattro mesi e dopo ha detto che non poteva lavorare perché il club non gli permetteva di fare quello che voleva.

Tuttavia, penso che farà bene in Premier League per via della sua esperienza.

Immagine:
Lopetegui è stato licenziato dal Siviglia all’inizio di ottobre

“La domanda su come può adattarsi a una battaglia per la retrocessione è una buona domanda perché ha allenato squadre molto buone in momenti molto buoni.

Stiamo parlando del Siviglia, che ha vinto l’Europa League, della nazionale spagnola e del Real Madrid, ma non è in una situazione come quella dei Wolves adesso.

“Ma è un ottimo allenatore nella parte psicologica del lavoro. Una volta, il direttore del Siviglia Monchi gli ha chiesto delle tre virtù principali e ha detto che Lopetegui è un lavoratore, un buon concorrente – cosa necessaria per i Lupi ora – e è molto bravo a gestire i gruppi.

“Quindi sta arrivando in un momento perfetto per i Wolves, non per il loro momento sportivo ma perché psicologicamente può cambiare la mentalità degli spogliatoi e del gruppo”.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

L’esperto di calcio spagnolo Alvaro Montero ci dà le informazioni sul nuovo boss del Wolverhampton Wanderers Julen Lopetegui

Che stile si aspettano i Wolves da Lopetegui?

Altro da Montero, parlando a Sky Sports News:

“A parte quando ha giocato il 4-2-3-1 al Real Madrid, è un amante del 4-3-3. Gli piace sempre giocare con tre giocatori a centrocampo e un numero nove, che di solito è il pareggio. i difensori per lasciare un ampio spazio per attaccare le ali.

“Quindi, ai Wolves, Adama Traore sarebbe adatto per la posizione di ala destra sotto Lopetegui con Diego Costa o Raul Jiminez come numero nove.

“E’ un allenatore che ama attaccare e ama avere la palla. Crede che il calcio offensivo, il possesso palla sia ciò che può ottenere risultati”.

Alla domanda se Lopetegui potrebbe migliorare la situazione ai Wolves, Montero ha aggiunto: “Se chiedi se può prendere i Wolves, sì. Se chiedi se i Wolves possono vincere titoli nei prossimi due o tre anni, allora non ne sono sicuro. ma credo che cambierà la mentalità e il modo in cui giocano adesso”.

Le partite dei lupi prima della pausa dei Mondiali

5 novembre: Brighton (h) – Premier League, 15:00

9 novembre: Leeds (h) – Coppa Carabao, 19:45

12 novembre: Arsenal (h) – Premier League, 19:45

Le prime sette partite di Lopetegui ai Wolves

26 dicembre: Everton (a) – Premier League, 15:00

31 dicembre: Man Utd (h) – Premier League, 12:30

4 gennaio: Aston Villa (a) – Premier League, 20:00

7 gennaio: Da confermare – Terzo turno di FA Cup

14 gennaio: West Ham (h) – Premier League, 15:00

21 gennaio: Manchester City (a) – Premier League

4 febbraio: Liverpool (h) – Premier League, 15:00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *