Elon Musk si offre di acquistare Twitter per oltre $ 40 miliardi | Elon Musk

Elon Musk ha lanciato un’audace offerta per acquistare Twitter per $ 43,4 miliardi (£ 33 miliardi), dicendo che vuole liberare il suo “potenziale straordinario” per aumentare la libertà di parola e la democrazia in tutto il mondo.

Giovedì l’amministratore delegato di Tesla e l’uomo più ricco del mondo hanno rivelato in un deposito normativo di aver lanciato un’acquisizione ostile di Twitter. Ha inoltre confermato la mossa in un’apparizione pubblica alla conferenza TED a Vancouver più tardi quel giorno.

“Avere una piattaforma pubblica altamente affidabile e ampiamente condivisa è molto importante per il futuro della civiltà”, ha affermato Musk in un’intervista con Chris Anderson, curatore di Ted conferences.

La notizia del tentativo di acquisizione arriva pochi giorni dopo che Musk ha rivelato di aver acquistato una partecipazione del 9,2% nella società di social media e gli è stato quindi offerto un posto nel consiglio, ma in seguito ha rifiutato. prendere la posizione.

I made an offer https://t.co/VvreuPMeLu

— Elon Musk (@elonmusk) April 14, 2022

\n”,”url”:”https://twitter.com/elonmusk/status/1514564966564651008?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1514564966564651008%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.ft.com%2Fcontent%2Fe1b87776-2f7d-459d-9671-f3e58f79fc73″,”id”:”1514564966564651008″,”hasMedia”:false,”role”:”inline”,”isThirdPartyTracking”:false,”source”:”Twitter”,”elementId”:”f676051c-5c64-4ba4-9032-dd8f508bcd05″}}”/>

In una lettera a Bret Taylor, presidente di Twitter, Musk ha affermato che il sito non si sta evolvendo come azienda o come strumento per migliorare la libertà di parola e “ha bisogno di essere riformato come azienda privata”.

Musk, che ha più di 80 milioni di follower su Twitter, ha affermato che se la sua offerta non fosse stata accettata avrebbe “riconsiderato la mia posizione di azionista” perché “non aveva fiducia in [Twitter’s current] gestione”.

“Non è una minaccia”, ha aggiunto. “Non è un buon investimento senza modifiche che devono essere apportate”.

Giovedì, in un deposito della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, Musk ha affermato di essersi offerto di acquistare tutte le azioni di Twitter per $ 54,20 ciascuna, un premio del 54% rispetto al prezzo di chiusura di Twitter il 28 gennaio, il giorno prima di iniziare ad acquistare la sua partecipazione. Tuttavia, dopo l’apertura dei mercati, sono aumentati solo dell’1% all’inizio degli scambi.

“Ho investito in Twitter perché credo nel suo potenziale per essere una piattaforma per la libertà di parola in tutto il mondo e credo che la libertà di parola sia una necessità sociale per una democrazia funzionante”, ha scritto Musk nella lettera a Taylor.

“Tuttavia, da quando ho effettuato il mio investimento, ora mi rendo conto che l’azienda non prospererà né servirà questo imperativo sociale nella sua forma attuale. Twitter ha bisogno di essere riformato come azienda privata.

“Di conseguenza, mi offro di acquistare il 100% di Twitter per $ 54,20 per azione in contanti, un premio del 54% fino al giorno prima di iniziare a investire in Twitter e un premio del 38% fino al giorno prima che il mio investimento fosse annunciato al pubblico .

“La mia offerta è la mia migliore e definitiva offerta e se non verrà accettata dovrò riconsiderare la mia posizione di azionista. Twitter ha un potenziale straordinario. Lo sbloccherò”.

In una dichiarazione, Twitter ha confermato di aver ricevuto la proposta “non richiesta” e che il consiglio l’avrebbe “esaminata attentamente” per “determinare la linea di condotta che ritiene sia nel migliore interesse della società e di tutti gli azionisti di Twitter”. Il New York Times e altri hanno riferito che il consiglio di amministrazione della società sta valutando un’opzione cosiddetta “pillola velenosa” per difendersi da un’acquisizione.

I dipendenti dell’azienda, alcuni dei quali sono rimasti sconcertati dall’impatto di Musk sulla sua capacità di moderare i contenuti, hanno partecipato a un incontro aperto giovedì, in cui l’amministratore delegato dell’azienda Parag Agrawal ha cercato di rassicurare il personale.

Agrawal ha affermato che la società non è stata “toccata” dalla notizia dell’offerta di Musk di acquistare la società, secondo un rapporto di Reuters. Quando Agrawal ha risposto alle domande del personale pubblicate sul servizio di messaggistica Slack dell’azienda, ha incoraggiato i dipendenti a rimanere concentrati e ha detto loro che “noi dipendenti abbiamo il controllo di ciò che accade”, ha riferito Reuters. Agrawal ha anche detto allo staff che il consiglio continuerà a rivedere l’offerta di Musk, ma che è limitato in ciò che può condividere con i dipendenti.

Durante una sessione di domande e risposte, un dipendente ha chiesto come l’azienda è arrivata alla decisione di offrire a Musk un posto nel consiglio di amministrazione.

“Inizieremo a invitare tutti i miliardari nel consiglio?”, Secondo una sezione dell’incontro ascoltata da Reuters.

Agrawal ha risposto che il consiglio stava agendo nel migliore interesse degli azionisti.
“Ho una forte opinione che le persone che sono critiche nei confronti del nostro servizio, la loro voce è qualcosa che dovremmo enfatizzare in modo da poter imparare e migliorare”, ha detto.

Un altro dipendente ha presentato una domanda chiedendo ad Agrawal di affrontare il modo in cui vedeva la definizione di libertà di parola di Musk e se era in linea con il modo in cui Twitter si avvicina al concetto. Agrawal non ha affrontato direttamente la domanda, affermando che gran parte del lavoro dell’azienda è incentrato sul miglioramento continuo della “salute della conversazione” su Twitter.

I difensori dei diritti civili hanno anche lanciato l’allarme per la mossa di Musk di acquistare Twitter, citando le precedenti critiche del dirigente alle società di social media che suggerivano che avrebbe favorito un approccio pratico alla moderazione dei contenuti.

“Gli utenti delle piattaforme di social media non dovrebbero essere soggetti ai capricci di miliardari roboanti che sono distaccati dalla realtà e non hanno un reale impegno per la libertà di espressione, la giustizia razziale e la democrazia”, ​​ha affermato Jessica J González, co-direttore generale del non -organizzazione a scopo di lucro per la giustizia sociale Free Press.

L’investitore saudita Prince Alwaleed bin Talal, uno dei maggiori azionisti di Twitter, twittato che ha rifiutato le scuse per l’assunzione di Musk. “Non credo che l’offerta proposta da Elon Musk ($ 54,20) sia vicina al valore intrinseco di Twitter date le sue prospettive di crescita”, ha scritto.

Con una fortuna stimata di 274 miliardi di dollari, Musk, che è anche amministratore delegato della casa di auto elettriche Tesla e della società aerospaziale SpaceX, è una delle pochissime persone con abbastanza soldi per finanziare un’acquisizione privata di Twitter. Ha assunto la banca di investimento Morgan Stanley per consigliarlo sull’offerta di acquisizione.

Il prezzo di offerta di $ 54,20 include il numero 420, in quello che sembra essere un riferimento al numero utilizzato come codice per la cannabis. Quando Musk si è offerto di prendere privatamente la sua casa di auto elettriche Tesla nel 2018, si è offerto di acquistare le azioni che non possedeva già per $ 420 per azione, dicendo di aver “assicurato finanziamenti” per l’accordo.

Nel 2018 Musk ha suscitato preoccupazione fumando marijuana durante un webcast in diretta mentre era indagato dalla SEC per un tweet in cui diceva che aveva intenzione di privare Tesla.

La SEC si è pronunciata contro di lui sul tweet e Musk ha accettato di presentare le sue dichiarazioni pubbliche sulle finanze della società per essere esaminate dal suo consulente legale. Si è scoperto che aveva violato questo accordo e in seguito ha accettato di dimettersi dalla carica di presidente di Tesla, nominare ulteriori amministratori indipendenti e accettare di pagare $ 40 milioni di sanzioni.

“,”caption”:”Sign up to the daily Business Today email or follow Guardian Business on Twitter at @BusinessDesk”,”isTracking”:false,”isMainMedia”:false,”source”:”The Guardian”,”sourceDomain”:”theguardian.com”}”>

Iscriviti all’e-mail quotidiana di Business Today o segui Guardian Business su Twitter su @BusinessDesk

Dan Lane, analista di Freetrade, ha affermato che la SEC potrebbe non prendere di buon grado il tentativo di Musk di acquistare Twitter. “Una cosa è seminare i semi della controversia sulla ‘libertà di parola’. Ma non dimentichiamo che il punto di vista di Elon di esprimere semplicemente un’opinione è stato visto come sconsiderato dalle autorità di regolamentazione in passato”, ha affermato.

“I titoli dei giornali potrebbero infondere un po’ di vita nel prezzo delle azioni di Twitter, ma potrebbe significare un’indagine della SEC dal solo utilizzo della piattaforma da parte di Musk alla piattaforma stessa. Non è qualcosa che la società vorrà. prenderlo”.

Musk sta affrontando una causa separata per il suo acquisto di azioni Twitter, da un investitore che sostiene che l’incapacità del dirigente di rivelare la sua partecipazione in Twitter ha sgonfiato artificialmente i prezzi delle azioni, facendo perdere milioni di dollari agli investitori.

Le agenzie di segnalazione hanno contribuito

  • Il titolo e il testo di questo articolo sono stati modificati il ​​14 aprile 2022 perché una versione precedente, basata su calcoli effettuati dall’agenzia di stampa Reuters, affermava che l’accordo valeva 41,4 miliardi di dollari. Questo è stato rivisto a $ 43 miliardi, sulla base dei documenti aziendali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *