Coppa del Mondo 2022: tutti i giocatori infortunati o in dubbio per la Coppa del Mondo Qatar 2022

Tla sua è stata per molti versi la Coppa del Mondo più atipica della storia. Posizionato nel bel mezzo della stagione calcistica europea, ci saranno molti giocatori in ottima forma… ma molti altri infortunati o in dubbio fino all’ultimo minuto.

Il Qatar 2022 sarà anche un evento nuovo dal punto di vista geografico, ma anche se non è raro vedere giocatori perdere il più grande evento calcistico del pianeta, quest’anno l’elenco degli assenti o dei “dubbiosi” è molto lungo.

In questo articolo esaminiamo tutti i giocatori, squadra per squadra, che salteranno il Mondiale con certezza al 100%… o la cui presenza sarà in onda fino all’ultimo minuto.

Questo elenco verrà aggiornato fino all’inizio della Coppa del Mondo e tiene conto anche dei giocatori che sono attualmente infortunati ma dovrebbero arrivare in Qatar.

Gruppo A

La squadra a cui appartiene la squadra ospitante, la squadra che giocherà la partita di apertura. La grande vittima è ‘Gini’ Wijnaldum, anche se questo è noto da mesi.

Una tibia fratturata lo terrà fuori fino al 2023. Gli altri infortunati della squadra di Van Gaal non sembrano essere in pericolo, entrambi in pre-lista.

Nel frattempo, per il Senegal, è particolarmente evidente l’assenza di Keita Balde (giovanile del Barcellona), squalificato per doping.

Olanda: Marten De Roon (Atalanta – Dubbio, infortunio ai flessori), Brian Brobbey (Ajax – Dubbio, contusione), Georginio Wijnaldum (Roma – OUT, frattura tibia).

Qatar: Abdullah Al-Ahrak (Al-Duhail – OUT, legamento crociato)

Ecuador: Joao Rojas (Monterrey – OUT, legamento crociato), Robert Arboleda (Sao Paulo – Doubtful, legamenti della caviglia)

Senegal: Pape Abou Cisse (Olympiacos – Dubbio, problemi all’anca), Bouna Sarr (Bayern Monaco – OUT, problemi al ginocchio), Keita Balde (Spartak Mosca – OUT, violazione antidoping).

Gruppo B

L’Inghilterra ha molte incertezze. Il principale è Reece James. Il giocatore del Chelsea è importante per Southgate e sembra che non sarà al 100% per la prima partita… ma sarà pronto per la fase a gironi.

Walker dovrebbe essere disponibile, e lo stesso vale per i giocatori chiave di altre squadre. McKennie (USA), Azmoun (Iran) e Bale (Galles), le tre stelle dei loro paesi, non dovrebbero avere problemi a giocare il Mondiale.

Inghilterra: Chilwell (Chelsea – OUT, tendine del ginocchio), Reece James (Chelsea – Doubtful, infortunio al ginocchio), Kyle Walker (Manchester City – Doubtful, infortunio all’inguine), Kalvin Phillips (Manchester City – Doubtful, infortunio alla spalla), Emile Smith Rowe (Arsenal – In dubbio, chirurgia all’inguine).

Stati Uniti: Weston McKennie (Juventus – Dubbio, infortunio muscolare), Miles Robinson (Atlanta – OUT, tendine d’Achille)

Iran: Sardar Azmoun (Bayer Leverkusen – Dubbio, legamento strappato), Allahyar Sayyadmanesh (Hull City – Dubbio, infortunio alla coscia)

Galles: Gareth Bale (LAFC – In dubbio, infortunio alla gamba).

Gruppo C

L’Argentina è una delle grandi favorite del Qatar, ma le settimane che precedono il torneo si stanno rivelando dolorose per l’Albiceleste.

Hanno diversi strati con infortuni che mettono in dubbio l’inizio della Coppa del Mondo e la partita di apertura contro l’Arabia Saudita. Romero, Paredes, Di Mara, Lo Celso, Dybala?

Tutti giocatori che Scaloni aveva in mente di utilizzare ma non ha giocato nelle sue squadre. Naturalmente, nessuno di loro è escluso al 100%.

Il caso più pericoloso è che anche Lo Celso e Messi abbiano qualche disagio una settimana prima del ritiro in Argentina.

Nel resto del girone si presume l’assenza di Corona (Siviglia) per un grave infortunio patito ad inizio stagione. Raul Jimenez avrebbe dovuto farcela, ma è stato fuori dai giochi per tutta la stagione.

Argentina: Cristian Romero (Tottenham – Dubbio, infortunio alla coscia), Leandro Paredes (Juventus – Dubbio, infortunio al flessore), Angel Di Maria (Juventus – Dubbio, infortunio al flessore… ma torna questo weekend), Gio Lo Celso (Villarreal – Dubbio, in attesa referto medico del club), Juan Foyth (Villarreal – Dubbio, contusione post-traumatica), Paulo Dybala (Roma – Dubbio, strappo muscolare).

Polonia: Robert Gumny (Agusburg – Duda, infortunio agli adduttori), Jakub Moder (Brighton – OUT, legamento crociato)

Messico: ‘Tecatito’ Corona (Sevilla – OUT, frattura del perone), Raul Jimenez (Wolverhampton – Doubtful, problemi all’anca)

Arabia Saudita: Saleh Al-Shehri (Al Hilal – Dubbo, tendine d’Achille… ma ha un ritmo e dovrebbe essere disponibile).

Gruppo D

Allarme Mondiali in Francia. Con il recupero di Karim Benzema e Tchouameni, altri giocatori ora impensieriscono Deschamps.

Sapendo che Pogba e Kante sono fuori per infortunio, il tecnico francese spera di recuperare Maignan (l’alternativa gol a Lloris), Lucas Hernandez o Kounde. Kamara, che ha riportato un grave infortunio poco dopo aver firmato per l’Aston Villa, sta spingendo per farcela e si sta già allenando con il gruppo.

Christensen del Barcellona, ​​dovrebbe essere in Qatar ed essere titolare nella linea di fondo danese.

Francia: Jules Kounde (Barcellona – Doubtful, problemi muscolari), Raphael Varane (Manchester United – Doubtful, infortunio alla gamba), Paul Pogba (Juventus – OUT, menisco ginocchio destro), N’Golo Kante (Chelsea – bicipite femorale), Mike Maignan (Milan – In dubbio, polpaccio sinistro), Boubacar Kamara (Aston Villa – In dubbio, infortunio al ginocchio), Lucas Digne (Aston Villa – In dubbio, infortunio alla caviglia), Lucas Hernandez (Bayern Monaco – In dubbio, muscolo lacrimale).

Danimarca: Andreas Christensen (Barcellona – Caviglia dubbia e slogata)

Australia: Nathaniel Atkinson (Hearts – Doubtful, infortunio alla caviglia), Cammy Devlin (Hearts – Doubt, infortunio alla caviglia), Kyle Rowles (Hearts – Doubtful, gamba rotta), Harry Souttar ( Stoke City – Doubt, legamento crociato)

Tunisia: Omar Rekik (Sparta Rotterdam – Doubtful, infortunio muscolare), Ellyes Skhiri (Colonia – Doubtful, frattura dello zigomo).

Gruppo E

Luis Enrique non ha assenti confermati al 100% ma Oyarzabal (che è nella pre-list) sembra che potrebbe essere il primo.

Il giocatore della Real Sociedad non ha ancora trovato un ritmo competitivo dopo il grave infortunio al ginocchio.

La Germania ha invece un assente ufficiale: Timo Werner. Sane, Reus e Muller dovrebbero essere in rosa. Wirtz, che si è infortunato nella primavera della scorsa stagione, ha stretto i denti per convincere Flick.

Un dubbio dell’ultimo minuto incombeva su Keylor Navas in Costa Rica. Doveva esserci, ma l’inattività al PSG lo sta mettendo a dura prova e ora soffre di problemi alla schiena.

Germania: Armell Bella-Kotchap (Bochum – Dubbio, infortunio alla spalla), Leroy Sane (Bayern Monaco – Dubbio, rottura fibra), Thomas Muller (Bayern Monaco – Dubbio, problemi all’anca), Florian Wirtz (Bayer Leverkusen – Dubbio, legamento crociato), Marco Reus (Borussia Dortmund – Doubtful, legamenti della caviglia), Timo Werner (RB Lipsia – OUT, legamenti della caviglia).

Spagna: Eric Garcia (Barcellona – Dubbio, infortunio alla coscia) e Mikel Oyarzabal (Real Sociedad – Dubbio, legamento crociato).

Giappone: Ko Itakura (Monchengladbach – Doubt, legamento interno del ginocchio), Hidemasa Morita (Sporting CP – Doubt, infortunio muscolare), Ao Tanaka (Fortuna Dusseldorf – Doubt, infortunio alla capsula), Takefusa Kubo (Real Sociedad – Doubt, infortunio alla spalla), Takuma Asano (Bochum – Dubbio, legamento interno del ginocchio), Yuta Nakayama (Huddersfield – Dubbio, tendine d’Achille).

Costa Rica: Keylor Navas (PSG – Dubbi, problemi alla schiena)

Girone F

Il Belgio si sta preparando per la fase finale della sua generazione d’oro e ci sono dubbi su alcuni dei big di Roberto Martinez.

Il principale, un Lukaku che ha giocato poco in questa stagione all’Inter per problemi fisici.

In effetti, è stato curato sul suolo belga per vedere se poteva entrare in Coppa del Mondo. Il pericolo dovrebbe essere con i “Red Devils”.

Occhio a Ez Abde, che qualche giorno fa ha subito una rottura della fibra con l’Osasuna. È una delle stelle più brillanti di questa squadra del Marocco.

Belgio: Thomas Meunier (Borussia Dortmund – Dubbio, zigomo fratturato), Alexis Saelemaekers (Milan – Dubbio, legamento interno del ginocchio), Romelu Lukaku (Inter – Dubbio, infortunio ai flessori).

Canada: Doneil Henry (Toronto – Doubtful, infortunio alla coscia), Scott Kennedy (Jahn Ragensburg – Doubtful, infortunio alla spalla)

Croazia: Marcelo Brozovic (Inter – In dubbio, infortunio alla coscia), Domagoj Vida (AEK – In dubbio, sovraccarico)

Marocco: Ez Abde (Osasuna – Dubbio, fibre rotte), Youssef En-Nesyri (Siviglia – Dubbio, contusione del tendine d’Achille), Tarik Tissoudali (KAA Gent – OUT, tendine d’Achille).

Gruppo G

Il Brasile è un po’ sollevato. Sembra che il Mondiale non sia in pericolo per Richarlison (ha avuto una paura terribile al Tottenham) né per Paqueta.

Un giocatore assente è Diego Carlos, che ha avuto un inizio molto sfortunato nel suo periodo in Premier League.

Nel frattempo, è improbabile che Arthur, che è fuori per un infortunio fino a gennaio, salga sull’aereo anche se è sano.

Per il resto delle squadre, tenete d’occhio Sommer… il leggendario portiere svizzero ha lanciato il campanello d’allarme per la sua squadra con un problema alla caviglia.

Brasile: Gleison Bremer (Juventus – Dubbio, infortunio ai flessori), Richarlison (Tottenham – Dubbio, infortunio al polpaccio), Diego Carlos (Aston Villa – OUT, tendine d’Achille), Lucas Paqueta (West Ham – Dubbio, infortunio alla spalla), Arthur Melo (Liverpool – OUT, problema muscolare).

Serbia: Erhan Masovic (Bochum – Doubtful, infortunio agli adduttori), Ivan Ilic (Hellas Verona – Doubtful, problemi muscolari), Darko Lazovic (Hellas Verona – Doubtful, problemi muscolari), Andrija Zivkovic (PAOK – Doubtful, infortunio al dito), Dusan Vlahovic (Juventus – In dubbio, lesione agli adduttori… dovrebbe tornare questo fine settimana).

Camerun: nessun danno noto.

Svizzera: Yan Sommer (Monchengladbach – Doubtful, infortunio alla caviglia), Nico Elvedi (Monchengladbach – Doubtful, malattia).

Gruppo H

Tutti i campanelli d’allarme sono suonati con Heung Min-Son pochi giorni fa. Il fuoriclasse del Tottenham e della Corea del Sud sta lottando contro il tempo per arrivare in Qatar dopo aver riportato un insolito infortunio all’occhio sinistro. Dubiterà fino all’ultimo minuto.

Nel frattempo, l’assenza di Diogo Jota per il Portogallo è stata pienamente confermata. Il giocatore del Liverpool era in lotta per la maglia da titolare con Leao, ma Fernando Santos è stato costretto a ripensarci.

Anche Ronald Araujo lotterà fino alla fine per giocare la Coppa del Mondo. L’uruguaiano sta facendo di tutto per recuperare e viaggiare.

Portogallo: Diogo Jota (Liverpool – OUT, infortunio al polpaccio), Pedro Neto (Wolverhampton – OUT, infortunio alla caviglia), Ricardo Pereira (Leicester City – OUT, tendine d’Achille).

Uruguay: Cavani (Valencia – Doubtful, gonfiore alla caviglia destra, (Ronald Araujo (Barcellona – Doubtful, infortunio agli adduttori), Mauro Arambarri (Getafe – OUT, infortunio alla caviglia).

Ghana: nessun danno noto.

Corea del Sud: Heung-Min Son (Tottenham – In dubbio, ferita agli occhi).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *